Armani vs Armani, la guerra continua

Pochi giorni fa l'ultimo scontro-confronto in tribunale sul caso del dominio e sul nuovo marchio con la chiocciola. La cronaca di M. Bucarella, giurista di Newglobal.it

Bergamo - Lo scorso 30 marzo si sono tenute ben due udienze civili che vedevano contrapporsi la Giorgio Armani Spa all'imprenditore Luca Armani.

Nell'appello promosso da Luca Armani contro la Giorgio Armani Spa presso la Corte di Appello di Bergamo, alla prima udienza di comparizione il Collegio si è riservato in ordine alle richieste dei legali di Luca Armani di sospensione dell'esecutività della sentenza di condanna del Tribunale di Bergamo, che condannava Luca Armani, tra l'altro, alla corresponsione - in favore della Giorgio Armani Spa - della somma di euro 5.000 per ogni giorno di ritardo nell'esecuzione della sentenza.

La Corte d'Appello di Brescia dovrà anche sciogliere riserva sulla richiesta di termini avanzata dai legali di Luca Armani per poter esaminare l'appello incidentale della controparte, che ha chiesto di riformare la sentenza di primo grado per ottenere la condanna di Luca Armani al risarcimento dei danni per attività di concorrenza sleale. Il titolare del timbrificio bergamasco era stato condannato in primo grado solo al pagamento delle spese legali.
A Bergamo invece si è svolta un'ulteriore udienza interlocutoria del processo che vede contrapposte le parti per l'uso del marchio www.@rmani.it che Luca Armani ha chiesto di registrare a proprio nome. Vi è stato un ulteriore rinvio all'udienza del 6 luglio per le richieste istruttorie. La Giorgio Armani Spa ritiene che il marchio di cui è stata chiesta la registrazione costituisca contraffazione del marchio "Armani" e che sia motivo di concorrenza sleale.

In entrambi i casi la posizione dei legali di Luca Armani è stata nel senso di contrastare le pretese di controparte asserendo, da un lato, la legittimità dell'uso del patronimico (cognome) nel proprio dominio internet, ai sensi dell'art. 1 - bis L.M., dall'altro l'assoluta impossibilità che sia ingenerata confusione tra il marchio "Armani" e quello "www.@rmani.it".

Manuel M. Buccarella
Vicepresidente NewGlobal.it
166 Commenti alla Notizia Armani vs Armani, la guerra continua
Ordina
  • Se ai signori della Giorgio Armani SPA non va giù neppure la registrazione del dominio @rmani.it, perchè il sito di una non nota azienda coreana vive senza problemi del sito @rmani.com.
    Forza Luca
    non+autenticato
  • > perchè il sito di una non nota azienda coreana vive senza problemi del sito @rmani.com.

    Ma quando mai... armani.com è dello stilista!
    non+autenticato
  • armani. com comprato per astronomica cifra da armani spa il 7 maggio
    non+autenticato
  • se non avessero tutti quei quattrini e quel potere, stai sicuro Luca che quella banda di stilisti non la spunterebbe!!!
    certe cose ti fanno proprio disonore, sai caro Giorgio?!?!?
    spero che la gente d'ora in avanti, se deve comprare, non compri Armani, perchè starebbe finanziando un grosso prepotente!!!
    non+autenticato
  • E se Luca Armani volesse diventare uno stilista come dovrebbe firmare i suoi capi d'abbigliamento?
    Qualsiasi persona è libera di esercitare la professione che preferisce ma gli ARMANI no.
    ARMANI in quanto marchio registrato può e minaccia di denuncie qualsiasi ARMANI che intraprende un'attività commerciale.
    Non mi sembra giusto ne accettabile, purtroppo è così, e fino al momento che non interverranno a modificare o abrogare la legge marchi sarà così.
    Ma Giorgino ha speso miliardi nella protezione del suo brand!!! Problemi suoi, poteva registrarsi anche lui un nome di fantasia come pretende di far fare agli altri.
    non+autenticato

  • > Problemi suoi,
    > poteva registrarsi anche lui un nome di
    > fantasia come pretende di far fare agli
    > altri.
    credo che nemmeno quello gli vada bene infatti c'è anche una causa per rmani.it
    si certo anche Luca ha passato ogni limite, registrare 5 lettere del nome di Giorgio!!!!!!!!!!! come si è permesso di fare una cosa del genere???? poi mettere la @ davanti, come ha potuto fare una cosa del genere???? cacchio fra 5 o 6 secoli ci avrebbe pensato anche lui, fregargli così anche quel sito. Luca arrenditi, non puoi fare piu niente. e stai anche attento al sito timbrificio.com, perchè fra un po si mette anche a fare timbri, registra il marchio timbrificio e ti fa causa anche per quello.
    questo è dove arriveremo se non cambieremo le cose.
    mi spiace solo che nelle cause come queste la gente sia sempre sola.
    non+autenticato
  • Il problema che in molti sottovalutano è che con tutti i miliardi che ha il Giorgetto nazionale, da quanto si vanta nei vari atti di citazione contro il sig. luca, stà registrando una marea di marchi tipo:

    armani casa
    armani libri
    armani jeans
    armani via manzoni 31
    armani profumi
    armani arte

    e chi più ne ha più ne metta.

    Per eliminare definitivamente l'artigiano gli consiglio le seguenti registrazioni di marchio:

    armani luca
    armani timbri
    armani timbrificio

    Per Luca non è possibile in quanto è arrivato tardi, ma per Giorgio invece è possibile in quanto per la legge marchi vale il principio del first come first served.

    Dai Giorgio colpisci, almeno chiudiamo il discorso per sempre.

    non+autenticato

  • > Per eliminare definitivamente l'artigiano
    > gli consiglio le seguenti registrazioni di
    > marchio:
    >
    > armani luca
    > armani timbri
    > armani timbrificio
    >
    > Per Luca non è possibile in quanto
    > è arrivato tardi, ma per Giorgio
    > invece è possibile in quanto per la
    > legge marchi vale il principio del first
    > come first served.
    >
    > Dai Giorgio colpisci, almeno chiudiamo il
    > discorso per sempre.
    si non aspetteremo ancora molto.
    vedrai che presto farà anche questo.
    la cosa che piu mi divertirebbe è vedere come lo difenderebbero Giorgio. ma vedrai che le leggi se le inventerebbero pur di dargli ragione. volessimo mai che poi facesse una scenata isterica durante una sua sfilata.
    non+autenticato
  • > si non aspetteremo ancora molto.
    > vedrai che presto farà anche questo.
    > la cosa che piu mi divertirebbe è
    > vedere come lo difenderebbero Giorgio. ma
    > vedrai che le leggi se le inventerebbero pur
    > di dargli ragione. volessimo mai che poi
    > facesse una scenata isterica durante una sua
    > sfilata.

    Speriamo che se registra ARMANI TIMBRI e inizia a produrre anche i timbri (oltre alle Colombe e ai Panettoni), speriamo almeno che per la loro conformazione li utilizzi solo per timbrare.
    non+autenticato

  • > Speriamo che se registra ARMANI TIMBRI e
    > inizia a produrre anche i timbri (oltre alle
    > Colombe e ai Panettoni), speriamo almeno che
    > per la loro conformazione li utilizzi solo
    > per timbrare.

    mi sfugge qualcosa ma non so bene cosa!!!!
    non+autenticato
  • Tutti quanti a dire che Luca Armani sapeva che registrando armani.it incorreva in conflitto col marchio Armani...

    Ma è possibile che nessuno faccia questo esercizio mentale?
    Vi guido:
    1) come fate di cognome voi? tenetelo a mente
    2) volete registrarvi il sito col vostro cognome per attività commerciale e personale, ma "scoprite" di avere un cognome identico a un marchio, il sito però è libero
    3) avete alcune possibilità:
    a) rinunciate al proposito e registrate un sito simile (col rischio di rimanere in conflitto coi proprietario del marchio omografo)
    b) rinunciate al proposito e registrate un sito che non ha nulla a che vedere col marchio
    c) rinunciate al proposito e non registrate più nulla
    d) non rinunciate al proposito e registrate il sito col vostro cognome

    La quarta è quella che ha scelto luca: ha registrato il sito col proprio cognome, nonostante il conflitto.
    E' una scelta! Io la condivido e appoggio Luca in pieno semplicemente perché mi sono messo nei suoi panni e mi sarebbe roduto il culo non poter registrare il sito col mio cognome, foss'io anche un fottutissimo stilista!

    a voi la palla



    ==================================
    Modificato dall'autore il 06/04/2004 1.01.14

  • > E' una scelta! Io la condivido e appoggio
    > Luca in pieno semplicemente perché mi
    > sono messo nei suoi panni e mi sarebbe
    > roduto il culo non poter registrare il sito
    > col mio cognome, foss'io anche un
    > fottutissimo stilista!
    >
    > a voi la palla

    il problema è che quando il principio è senza frode o scopo di lucro nessuno ci crede, perchè il mondo ci ha sempre insegnato il contrario.
    tutti, o meglio la maggioranza, pensano che Luca lo abbia fatto solo per soldi, quindi non esiste principio.
    poche persone al mondo non lo avrebbero fatto per soldi, ma per sfortuna sua Luca è una di quelle persone.
    voleva solo lavorare con quel sito e nel 97 era un modo per provarci, nessuno glielo ha assicurato, ha rischiato in qualcosa in cui credeva e sfiga sua internet è andato sempre piu verso l'alto, se fosse crollato a picco non ci sarebbe nemmeno stata questa causa. che una formica abbia visto piu in la di un colosso rode a molte persone.
    non+autenticato
  • > il problema è che quando il principio
    > è senza frode o scopo di lucro
    > nessuno ci crede, perchè il mondo ci
    > ha sempre insegnato il contrario.
    > tutti, o meglio la maggioranza, pensano che
    > Luca lo abbia fatto solo per soldi, quindi
    > non esiste principio.
    > poche persone al mondo non lo avrebbero
    > fatto per soldi, ma per sfortuna sua Luca
    > è una di quelle persone.
    > voleva solo lavorare con quel sito e nel 97
    > era un modo per provarci, nessuno glielo ha
    > assicurato, ha rischiato in qualcosa in cui
    > credeva e sfiga sua internet è andato
    > sempre piu verso l'alto, se fosse crollato a
    > picco non ci sarebbe nemmeno stata questa
    > causa. che una formica abbia visto piu in la
    > di un colosso rode a molte persone.

    L'unico reato commesso da Luca Armani è di non essersi piegato alle minaccie della Giorgio Armani spa. Riteneva di avere gli stessi diritti su quel dominio come qualsiasi altro Armani lo avesse registrato. Non si è lasciato intimorire e si è difeso contro tutte le accuse che si sono inventati contro di lui.
    non+autenticato
  • chi è Giorgio Armani? non mi interessa minimamente. Mi interessa invece l'attività di Luca Armani, e quando digito www.armani.it mi fa piacere trovare subito l'Armani che mi interessa.

    Certo anche quel tale Giorgio Armani ha il cognome Armani, ma quale Armani è arrivato prima? Luca è anche disponibile, come ha già fatto qualche tempo fa, ad inserire nella pagina un link al sito di quel tale Giorgio Armani. Ma non è assolutamente dovuto, è solo che Luca è una persona mite e gentile.

    Mi infastidisce un po' dover sentire parlare di quel tale Giorgio Armani ogni volta che si cita Luca Armani e spero che quel tale Giorgio Armani ritorni nella sua sfera di attività che, ripeto, per quanto mi riguarda, è estremamente lontana dalla mia quotidianità, e tale vorrei che rimanesse.

    Saluti.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 27 discussioni)