Gmail, gli screenshot e le polemiche

Circolano le prime immagini delle caselle gratuite da un giga che Google si appresta a rendere disponibili. Intanto Yahoo! prova a controbattere l'offerta della rivale. Non si placano le critiche sulla privacy: Google, attrazione fatale?

Gmail, gli screenshot e le polemicheRoma - Le caselle di posta elettronica da un gigabyte, sostenute dalle più avanzate tecnologie di ricerca, imbrigliate in un dispositivo di pubblicità e favorite dal grosso nome che le sta proponendo (Google), sono ormai pronte al debutto sulla grande rete dove hanno iniziato a circolare immagini relative a quelle mailbox.

Sul blog di Kevin Fox, Fury.com, vale a dire sulle pagine di un "insider" di Google, sono apparse nel weekend quelle che sembrano le schermate di due caselle attive di Gmail. Come noto, secondo lo stesso Google, sono già numerose le mailbox aperte più che altro a fini sperimentali, in attesa di rendere la sottoscrizione del servizio aperta a tutti (e c'è chi parla anche del suo nuovo account Gmail).

Fox, nel descrivere le schermate (qui sotto una piccola riproduzione), spiega come sulla destra della email aperta dall'utente della mailbox si trovi uno spazio dedicato a vari elementi intercambiabili, come le Related Pages, ovvero pagine collegate che fanno parte del motore di ricerca di Google ma che non sono annunci pubblicitari. Proprio su questo fronte, come già accennato su queste stesse pagine, si è aperta una imponente polemica (cfr pagina 2 di questo articolo).
"Gli annunci - scrive Fox - non appaiono su tutte le pagine, credo che appaiano ogni 3 o 4 messaggi, al momento. A volte c'è pubblicità, a volte Related Pages, a volte entrambi, a volte né l'uno né l'altro". Fox avverte che presto in rete circoleranno anche altre immagini delle caselle di Google. Altri screenshot stanno in effetti apparendo, come questi.

Screenshot di GmailL'interesse generato dal varo di Gmail è comprensibilmente molto elevato. Ciò si deve non soltanto alla presenza di un'offerta di mailbox gratuita con addirittura un gigabyte di spazio d'archivio ma anche al fatto che il servizio nasce da caratteristiche uniche nelle tecnologie messe in campo da Google.

Sebbene il colosso di Mountain View fino a questo momento abbia evitato di sbilanciarsi, le speculazioni abbondano. Ne è un esempio il fatto che Slashdot nelle scorse ore abbia dato credito ad un approfondimento apparso sul blog Topix.net, secondo cui quello che Google sta offrendo non è un "nuovo servizio" ma è soltanto uno dei molti possibili applicativi di una piattaforma di estrema flessibilità, capace di gestire un file system distribuito da un petabyte con condivisione di memoria e di processo "che può consentire ad un gruppo di ingegneri di gestire efficacemente 100mila server". In un quadro di questo tipo, dunque, la casella da un giga di Gmail non rappresenterebbe che una delle possibili applicazioni di questo apparato.

L'analisi di Topix.net e di altri, che giustifica anche le enormi capacità di integrazione tra i diversi strumenti messi a disposizione degli utenti da parte di Google, dà adito ad una serie di altre speculazioni su quali saranno le prossime mosse di Google i cui competitor, a questo punto, rischiano di trovarsi non poco in affanno.

E' da segnalare, in questo senso, una promozione di Yahoo! annunciata a poche ore dall'annuncio di Gmail, una promozione secondo cui ad alcuni dei propri utenti dei servizi di Yahoo! Mail viene offerto gratuitamente l'upgrade della casella di 6 megabyte di spazio tradizionali ai 100 mega. Si tratta solo di una frazione di quanto offrirà Google e occorre considerare che l'offerta di un anno di Yahoo! Mail da 100 megabyte costa quasi 50 dollari, contro il servizio gratis da 1 giga che Google ha intenzione di mettere in campo.

Se Gmail è dunque destinato a dare filo da torcere ai grandi fornitori di servizi internet, secondo qualcuno sarebbe anche in grado di colpire la privacy degli utenti. Ecco perché.
99 Commenti alla Notizia Gmail, gli screenshot e le polemiche
Ordina
  • qualcuno per caso sa quanto possono essere grandi gli allegati?
    Lavoro (diciamo a tempo perso) con video digitale e poter mandare file di un centinaio di mega non mi dispiacerebbeA bocca aperta
    ciao
    non+autenticato
  • in irc ho saputo che ai linari è concesso un massimo di 1 mb
    mentre ai winari nessun limite. alziamo un coro di proteste e
    sosteniamo fermissimi il nostro sdegno.
    appena trovo il canale lo posto
    non+autenticato
  • mmm
    mi sembra strana questa distinzione fra os, google non ha alcun interesse ad andare contro la comunita' open source...almeno spero (a questo punto vorrei sapere cosa faranno con macosx, visto che uso un mac, e tra l'altro safari non e' ancora supportato)
    spero che almeno sia di una 50 di mega ad allegato

    non+autenticato
  • tra google e google potrebbe essere anche 1gb...
    non+autenticato
  • -.- non ti conosco ma... da dv t viene? secondo te non si intaserebbero le caselle?
    non+autenticato
  • mi dispiace deludervi, ma potrete inviare solo 10 MB alla volta....Perplesso
    non+autenticato
  • no, dalla tua connessione tramite dialer
    non+autenticato
  • Per la maggior parte delle persone sembra qualcosa di improponibile adesso, non certo in un futuro (nemmeno troppo lontano) dove ci saranno dischi commerciali dell'ordine del terabyte
    non+autenticato
  • si e in un lontano futuro i 1000 terabytes di cassate che si
    scaricano ancora non basteranno
    non+autenticato
  • Sì ok, allora che compro a fare la Biemmvvù du'mila di cilindrata, tanto tra 65 anni ci sarà la Mercedessa mille di cilindrata che fara' du'mila chilometri con un litro de idroggeno.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sì ok, allora che compro a fare la
    > Biemmvvù du'mila di cilindrata, tanto
    > tra 65 anni ci sarà la Mercedessa
    > mille di cilindrata che fara' du'mila
    > chilometri con un litro de idroggeno.

    Il progresso, in termini di prestazioni e capacità, nell'ambito delle auto è ordini di grandezza inferiore a quello nell'ambito dei computer. Dieci anni fa le automobili viaggiavano circa alla stessa velocità di oggi, e consumavano pochissimo di più. Hai mai visto, in ambito automobilistico, un raddoppio di velocità ogni pochi mesi?
    non+autenticato
  • Sì ok è ovvio, stavo solo scherzando.. comunque da abbastanza anni a questa parte la grandezza delle caselle di poste è rimasta all'incirca identica, di sicuro non ha avuto lo stesso sviluppo degli hard disk. Ed un giga rispetto ad una cinquantina di MB è enorme..
    non+autenticato
  • Mi è venuto in mente una cosa: non è possibile che il giga non sia dato a tutti gli account ma sia condiviso da piu utenti?

    In pratica lo spazio sarebbe usato dinamicamente, una sorta di luogo aperto, di database condiviso. Non credo che l utente medio utilizzi un giga di roba, per cui mi pare impossibilie che sui server google ci sia per ogni utente un giga di spazio libero da riempire. Insomma, una casella che allarga o restringe lo spazio libero a seconda dell uso. in questa maniera il conteggio totale dei giga potrebbe essere molto minore rispetto a quello che dovrebbe essere con il giga "personale" utilizzato o no.

    P.S. una sorta di analogia con il sistema bancario. Il capitale disponibile non copre l intero ammontare dei soldi depositati ma copre ampiamente il prelievo di un solo ipotetico milionario. Certo se tutti andassero a riprendersi i loro soldi sarebbe un guaio e così anche per google se la mia teoria è giusta.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Mi è venuto in mente una cosa: non
    > è possibile che il giga non sia dato
    > a tutti gli account ma sia condiviso da piu
    > utenti?
    >
    > In pratica lo spazio sarebbe usato
    > dinamicamente, una sorta di luogo aperto, di
    > database condiviso. Non credo che l utente
    > medio utilizzi un giga di roba, per cui mi
    > pare impossibilie che sui server google ci
    > sia per ogni utente un giga di spazio libero
    > da riempire.


    ovviamente.. perche' ora con i due mega di hotmail come pensi che funzioni?

    non e' che e' Emule che si alloca lo spazio ehOcchiolino

    se uno usa 100k Google gli da' 100k, se uno usa 100 mega gli dara' 100 mega.

    dimensione massima 1 giga, cosi come ora hotmail da al massimo 2 mega (ma non e' che da 2 mega per forza a tutti, e' il tetto massimo utilizzabile)

    ciauzz
    non+autenticato
  • Ops, non credevo che utilizzare tutti una simile gestione dello spazio libero... scusate
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ops, non credevo che utilizzare tutti una
    > simile gestione dello spazio libero...
    > scusate

    eeeeiiin?Deluso
    non+autenticato
  • Il punto e' un altro. E cioe' che secondo me GMail non allochera' neppure lo spazio di una singola casella. Potrebbe benissimo limitarsi a buttare tutta la posta in un enorme calderone, e quando accedi alla tua casella fare una ricerca globale dei documenti che ti appartengono. In piu', di ogni documento duplicato (le foto vagamente oscene o divertenti che la gente duplica all'infinito spedendole agli amici, le catene di sant'antonio, lo spam, i virus, gli mp3, le mailing lists, ecc. ecc.) Google manterra' solo una copia, facendola condividere a piu' utenti. Con il risultato che dovra' immagazzinare sul serio solo le foto delle vacanze e testi ascii.

    Ciao
    non+autenticato
  • secondo me Gmail predispone un form di facciata e ogni reply
    alla mail originaria sarà oscurato da banners e dietro ognuno
    dei banner a tempo ti viene scaricato un dialer che tramite un
    apposito software di registrazione telefona alla tua banca e
    con la voce campionata e acquisita dall'altoparlante del tuo pc
    dà disposizione affinchè l'intero saldo venga devoluto con un
    gesto magnanimo in beneficienza all'opus dei. il direttore della
    tua banca che è massone da generazioni ti riempirà la mail di
    messaggi esoterici ed infine il giga sarà completato dallo spam
    di tutte le sette di ogni singolo stato americano.
    non+autenticato
  • retorica e poco fantasiosa
    non+autenticato
  • Hau hau, LOL.
    Ma se pensi che il mio post (quello cui hai risposto) fosse dietrologico, sospettoso o catastrofista, ti sbagli. E' solo un'ipotesi su come potrebbe essere implementato il sistema, niente altro. Dico, forse indicizzare le singole email come fossero pagine web o messaggi usenet, e poi ricercarle globalmente, e', per le tecnologie di Google, piu' efficace che gestire separatemente le casele. E appunto, consente di eliminare in fretta i doppioni.
    non+autenticato
  • he! e la mia invece era solo una cassataA bocca aperta
    non+autenticato
  • scusate ma se mi creo 100 account su GMAIL ?
    ho 100 Gb di posta ?
    e se 100 000 persone creano 100 account ciascuno ?
    tecnicamente come si può gestire o evitare una situazione del genere ?

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > scusate ma se mi creo 100 account su GMAIL ?
    > ho 100 Gb di posta ?
    > e se 100 000 persone creano 100 account
    > ciascuno ?
    > tecnicamente come si può gestire o
    > evitare una situazione del genere ?
    >

    E devi anche riempirli poi!

    Sarebbe bello fare una prova: farsi un po' di account e poi postare "prova" con l'indirizzo in chiaro su tutte le gerarchie di usenet per una settimana; e vedere l'effetto che fa'Sorride
    non+autenticato
  • andate avanti a brodini te e l chiurlo prima de te va... che andate
    molto lontanoDeluso
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > scusate ma se mi creo 100 account su
    > GMAIL ?
    > > ho 100 Gb di posta ?
    > > e se 100 000 persone creano 100 account
    > > ciascuno ?
    > > tecnicamente come si può gestire
    > o
    > > evitare una situazione del genere ?
    > >
    >
    > E devi anche riempirli poi!
    >

    No secondo me no. Perchè per tutti i nuovi utenti
    non ci sarebbe piu disponibilità di altro spazio in quanto già assegnata agli account fake.
    Anche io sono curioso di capire come i gestori di GMail potranno impedire che qualcuno possa compiere un operazione del genere.

    > Sarebbe bello fare una prova: farsi un po'
    > di account e poi postare "prova" con
    > l'indirizzo in chiaro su tutte le gerarchie
    > di usenet per una settimana; e vedere
    > l'effetto che fa'Sorride

    si questo è un altro problema da tenere in considerazione

    Sto GMail non è che mi attrae cosi tanto.

    Se quanto propongono al momento verra mantenuto ho la vaga sensazione che GMail sara la pattumiera di Internet,
    idea del tutto personale.








    non+autenticato
  • Mah, Io penso che loro sapendo già il Tuo ID, nonTi faranno registrare più di un account per computer.
    Quindi se vuoi 100 Gmail penso che dovrai avere 100 computer, non sò se mi spiego.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 18 discussioni)