Wintel alla conquista dei telefonini

Intel e Microsoft uniscono le forze per conquistare il promettente mercato delle reti mobili di nuova generazione. La piattaforma software poggerà su Windows Media, ora disponibile in versione 7.1 anche per PocketPC

Redmond (USA) - Con l'arrivo delle reti mobili di nuova generazione, GPRS e UMTS in testa, il mercato wireless diventa uno dei più fertili di questo nuovo decennio. L' hanno ben capito Microsoft e Intel che, insieme, hanno stipulato vari accordi per portare su questo nuovo paradiso del business soluzioni wireless più evolute e adeguate alle imminenti necessità del mondo aziendale.

L'obiettivo di questa alleanza è quello di rendere possibile la costruzione di dispositivi mobili più veloci ed economici che consentano, grazie alle nuove reti 2,5G e 3G, di trasferire ed inviare dati audio e video, scaricare musica digitale e rendere possibile lo streaming on-line di sequenze multimediali.

Sul lato del software Microsoft porterà sul wireless il Windows Media e la sua tecnologia Digital Rights Management (DRM) per la protezione dei contenuti, ottimizzando questa piattaforma per l'architettura XScale di Intel.
Proprio la scorsa settimana Intel ha annunciato un nuovo system-on-a-chip basato su XScale e destinato a rimpiazzare, nei telefoni cellulari di nuova generazione, tutti gli attuali chipset, "viaggiando" a frequenze di clock fino ad 1 GHz.

Pochi mesi fa Microsoft aveva preso accordi simili con Texas Instruments, il più grosso produttore di chipset per telefoni cellulari, ed ancor prima aveva fornito un primo assaggio della sua tecnologia al colosso giapponese NTT DoCoMo per la trasmissione di contenuti multimediali sulla rete mobile i-Mode.

In un comunicato separato Microsoft ha poi annunciato la disponibilità, a circa una settimana di distanza dal lancio della versione per PC, del nuovo Windows Media Player 7.1 per PocketPC.

La nuova versione wireless del player, già scaricabile per Compaq iPAQ, HP Jornada e Casio Cassiopeia, include i nuovi codec Windows Media Audio e Video 8 che migliorano sensibilmente il rapporto dimensioni/qualità dei file multimediali.

Insieme al player, il big di Redmond ha svelato una versione in anteprima del portale WindowsMedia.com da cui verranno offerti contenuti di vario genere, fra cui news, video e radio, ottimizzati per i PocketPC.

Proprio nei giorni scorsi Microsoft ha dato l'annuncio che la piattaforma PocketPC ha superato il milione di unità vendute in tutto il mondo, una riconferma della lenta ma efficace opera di erosione soprattutto ai danni di PalmOS, un sistema operativo embedded a cui Microsoft conta di strappare presto la palma di leader nel mercato mondiale dei palmari.