Gates scaglia miliardi contro il Tetano

L'UNICEF riceve per la sua battaglia contro la malattia la più importante donazione mai ricevuta da un privato, il padrone di Windows

New York (USA) - L'UNICEF, il braccio delle Nazioni Unite che si occupa dell'infanzia nel mondo, ha annunciato di aver ricevuto 26 milioni di dollari da William H. Gates III, il boss di Microsoft e il businessman più ricco del mondo.

A donare i fondi è formalmente la "Bill and Melinda Gates Foundation", già sponsor di numerose iniziative per l'alfabetizzazione informatica e per lo sviluppo di internet nelle università e nelle scuole americane. I 26 milioni di dollari, si è appreso, serviranno a supportare la campagna dell'UNICEF per l'eliminazione del tetano tra i bambini nei paesi più poveri del mondo.

Le cifre fornite da UNICEF sono agghiaccianti. Nel 1998 sono morti di tetano nei paesi in via di sviluppo più di 250mila individui. Negli Stati Uniti c'è stato solo un caso di tetano infantile nello stesso periodo. L'organizzazione spera di raccogliere 100 milioni di dollari: cifra con la quale ritiene di poter annullare quasi del tutto il rischio tetano entro il 2005.
TAG: microsoft