Intel: sui PC si cambia musica

Intel vuole il PC nei salotti della casa digitale e spera che alla riuscita dell'impresa possa contribuire una specifica per capacità audio avanzate e supporto al miglior surround multicanale. Ecco di che si tratta

Santa Clara (USA) - Sul PC suonerà tutta un'altra musica. A prometterlo è Intel, che negli scorsi giorni ha rilasciato la specifica definitiva di una tecnologia, l'High Definition Audio (HDA), progettata per far compiere alle capacità audio dei PC un deciso passo in avanti.

Destinata a sostituire il vecchio standard AC?97, sviluppato circa dieci anni fa, questa specifica prepara il terreno ad un'ampia adozione, nel segmento di mercato dei PC mainstream, dell'audio multicanale 7.1 in qualità DVD. Oltre a questo, l'HDA è stata concepita per implementare una gamma più ampia di funzionalità audio per i modem ed altri dispositivi di comunicazione per PC, computer palmari e device elettronici di largo consumo.

Alla stesura della specifica, libera da royalty, hanno partecipato oltre 80 aziende, tra cui produttori di PC e di dispositivi elettronici, fornitori di codec, provider di software e altre aziende leader del settore.
"Il PC è destinato a ricoprire un ruolo fondamentale nell'esplosione delle soluzioni home theater e audio evolute", ha commentato Thomas Loza, technology initiatives manager di Intel. "La piattaforma PC continua a essere una soluzione versatile per le applicazioni multimediali richieste dai consumatori".

Intel ha spiegato che la tecnologia HDA è in grado di fornire una qualità audio superiore a quella attuale grazie un'architettura potenziata e a una larghezza di banda più ampia che consente la trasmissione di audio multicanale a 192 kHz e 32 bit, oltre che al supporto per i formati multicanale di ultima generazione come il Dolby Pro Logic IIx con surround 7.1. L'input audio è invece stato potenziato con il supporto per microfoni in array multicanale, una larghezza di banda allocata dinamicamente e l'introduzione di una maggiore flessibilità nella configurazione dei dispositivi di registrazione.

L'architettura HDA è allineata con l'iniziativa Microsoft Universal Audio Architecture (UAA), e i tecnici delle due aziende hanno collaborato a stretto contatto allo sviluppo della specifica. Obiettivo dell'iniziativa UAA è di creare e gestire driver audio per Windows per le tecnologie HDA, USB Audio e 1394 Audio.

I primi dispositivi compatibili con HDA dovrebbero apparire sul mercato entro la fine dell'anno: fra questi vi saranno i PC basati su Grantsdale, un chipset di nuova generazione che Intel si sta preparando a lanciare sul mercato desktop, e Alviso, un chipset che supporterà la prossima generazione di Pentium M.
TAG: hw
36 Commenti alla Notizia Intel: sui PC si cambia musica
Ordina
  • siamo sicuri che per l'orecchio umano faccia differenza un campionamento su 16milioni di livelli piuttosto che 4 miliardi? E che qualcuno sia in grado di cogliere frequenze di campionamento superiori a 48Khz? Il terorema di shannon mi pare dica che la frequenza di campionamento dovrebbe essere il doppio della massima frequenza da campionare , l'orecchio umano spazia tra 20 e 20.000 hz quindi mi pare siamo abbondantemente oltre. Non sono un audiofilo ma come essere umano con udito medio mi pare la solita vaccata per vendere accrocchi in un mercato ultrasaturo o sbaglio?
    A quando il dolby a 12 altoparlanti con cassa sotto i piedi per un effetto piu' corposo?A bocca aperta




  • Non vorrei che fosse la stessa storia dei Super Audio CD e DVD-audio: con la scusa di una maggiore qualità, che peraltro pochissime persone sono in grado di percepire (io non distinguo un SACD da un CD normale nemmeno con cuffie ad altissima fedeltà) si introduce sul mercato un nuovo supporto che presenta delle tecniche di criptazione anti-copia robustissime.

    non+autenticato


  • - Scritto da: corto maltese
    > siamo sicuri che per l'orecchio umano faccia
    > differenza un campionamento su 16milioni di
    > livelli piuttosto che 4 miliardi? E che
    > qualcuno sia in grado di cogliere frequenze
    > di campionamento superiori a 48Khz? Il
    > terorema di shannon mi pare dica che la
    > frequenza di campionamento dovrebbe essere
    > il doppio della massima frequenza da
    > campionare , l'orecchio umano spazia tra 20
    > e 20.000 hz quindi mi pare siamo
    > abbondantemente oltre. Non sono un audiofilo
    > ma come essere umano con udito medio mi pare
    > la solita vaccata per vendere accrocchi in
    > un mercato ultrasaturo o sbaglio?
    > A quando il dolby a 12 altoparlanti con
    > cassa sotto i piedi per un effetto piu'
    > corposo?A bocca aperta

    That's THE POINT !!!!

    DRM a go-gò e niente altro in più.
    non+autenticato
  • ...che quando accendo la TV o lo stereo, voglio rilassarmi, "spegnere il cervello", mettermi in un ruolo di "spettatore passivo". Tutto il contrario di quello che faccio quando accendo un computer.

    Per questo motivo un PC in salotto non potrebbe mai funzionare.

    Bye
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...che quando accendo la TV o lo stereo,
    > voglio rilassarmi, "spegnere il cervello",
    > mettermi in un ruolo di "spettatore
    > passivo". Tutto il contrario di quello che
    > faccio quando accendo un computer.
    >
    > Per questo motivo un PC in salotto non
    > potrebbe mai funzionare.
    >
    > Bye

    ..confermo, se il PC lo accendo insieme alla TV e lo uso come una sorta di videoregistratore evoluto, ok...

    ...altrimenti per quel che mi riguarda in salotto il PC non entra...
    non+autenticato

  • Steve Jobs
    non+autenticato
  • Un po' troppo "avanti" queste specifiche, direi!
    A oggi non esiste nessuna scheda audio a 32 bit, nemmeno fra quelle super iper professionali da migliaia di euro!!
    Lo standard è 24bit/192Khz. A 32 bit non c'è letteralmente niente di niente. I DAC/ADC di più alta qualità veleggiano sui 28 bit (riciclati a 24).
    A meno che non intendano l'internal processing dell'audio.
    Altrimenti non vedo a cosa serva una specifica che nessun costruttore del globo può soddisfare (e nessun musicista, peraltro).....

  • - Scritto da: Ekleptical
    > Un po' troppo "avanti" queste specifiche,
    > direi!
    > A oggi non esiste nessuna scheda audio a 32
    > bit, nemmeno fra quelle super iper
    > professionali da migliaia di euro!!
    > Lo standard è 24bit/192Khz. A 32 bit
    > non c'è letteralmente niente di
    > niente. I DAC/ADC di più alta
    > qualità veleggiano sui 28 bit
    > (riciclati a 24).
    > A meno che non intendano l'internal
    > processing dell'audio.
    > Altrimenti non vedo a cosa serva una
    > specifica che nessun costruttore del globo
    > può soddisfare (e nessun musicista,
    > peraltro).....

    Concordo.

    Aggiungo che l'internal procesing a 32bit esiste da anni, compreso il software che lo gestisce.
    Un'altra delle solite "novità" dell'accoppiata microsoft/intel?
    Una "rivoluzione" al pari di USB?
    Sono ancora qui che rido...
    non+autenticato
  • Vorrei far notare che l'HW per PC migliore disponibile è la costosa LynxTWO, che ha 24bit e una dinamica di 120dB, contro 144dB teorici che avrebbe un DAC a 24bit perfetto. 32 bit è solo un numero grosso per fare pubblicità. Se vi informate vedrete che 192KHz/32bit dice molto molto poco sulla reale qualità dell'audio.
    non+autenticato
  • Queste sono specifiche che devono resistere per almeno una decina di anni. E' logico che vengano stese pensando non all'hardware presente oggi, ma a quello che potrebbe essere disponibile tra qualche anno.

    Ma secondo voi Microsoft ed Intel non lo sanno che prodotti ci sono sul mercato?


    - Scritto da: Ekleptical
    > Un po' troppo "avanti" queste specifiche,
    > direi!

    > A oggi non esiste nessuna scheda audio a 32
    > bit, nemmeno fra quelle super iper
    > professionali da migliaia di euro!!
    > Lo standard è 24bit/192Khz. A 32 bit
    > non c'è letteralmente niente di
    > niente. I DAC/ADC di più alta
    > qualità veleggiano sui 28 bit
    > (riciclati a 24).
    > A meno che non intendano l'internal
    > processing dell'audio.
    > Altrimenti non vedo a cosa serva una
    > specifica che nessun costruttore del globo
    > può soddisfare (e nessun musicista,
    > peraltro).....
    non+autenticato
  • .........compro un impianto stereo decente, non certo il Dolby. Anche perchè madre natura mi ha fornito 2 orecchie e non 5+1.

    Ascoltate Mozart con il Dolby della Yamaha e poi con un impianto stereo composto da ampli Primare-CD Rega-Casse Morgan Shout.....e poi il dolby lo usate solo per i film, giustamente.

    Questo nel mio piccolo. Fate vobis.

    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > .........compro un impianto stereo decente,
    > non certo il Dolby. Anche perchè
    > madre natura mi ha fornito 2 orecchie e non
    > 5+1.
    >
    > Ascoltate Mozart con il Dolby della Yamaha e
    > poi con un impianto stereo composto da ampli
    > Primare-CD Rega-Casse Morgan Shout.....e poi
    > il dolby lo usate solo per i film,
    > giustamente.
    >
    > Questo nel mio piccolo. Fate vobis.

    VANGELO fratello. Aggiungo inoltre che qualsiasi assemblato suona meglio del "compattino/one" di turno.

    Io dal mio piccolo di un impianto con Ampli Yamaha 596 e CD 496, casse Jamo torre 120.
    non+autenticato
  • > .........compro un impianto stereo decente,
    > non certo il Dolby. Anche perchè
    > madre natura mi ha fornito 2 orecchie e non
    > 5+1.

    Abbiamo gli audiofili anti audiofilia adesso, questa mancava.
    Il Dolby digital è a 24bit 96KHz.
    E' contro ogni scientificità che si possa sentire meglio un CD di un DVD! Cambiate impianto Dolby, va!

  • - Scritto da: Ekleptical
    > > .........compro un impianto stereo
    > decente,
    > > non certo il Dolby. Anche perchè
    > > madre natura mi ha fornito 2 orecchie e
    > non
    > > 5+1.
    >
    > Abbiamo gli audiofili anti audiofilia
    > adesso, questa mancava.
    > Il Dolby digital è a 24bit 96KHz.

    I 24 bit servono per avere una dinamica di 144 dB. Cioè se ci senti come un bambino sano cresciuto in campagna, per apprezzare il livello minimo, allora il livello massimo si troverebbe 14 dB oltre alla soglia del dolore.... Questo sempre supponendo di avere un PC silenzioso, perchè se poi aggiungi 30-40 dB di rumore di ventole....

    Per quanto riguarda i 96 kHz invece farai contenti i pipistrelli.... ovviamente solo se ti procuri dei diffusori appositi, visto che i tweeter dei diffusori normali difficilimente superano i 20-22 kHz....

    > E' contro ogni scientificità che si
    > possa sentire meglio un CD di un DVD!

    In compenso sui DVD standard l'audio è compresso, con conseguente peggioramento della qualità...

    Ascolta me, per la musica invece di comprare 5+1 casse di plastica comprane 2 buone...

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ascolta me, per la musica invece di comprare
    > 5+1 casse di plastica comprane 2 buone...

    ...concordo anche io, ma state pensando solo alla "musica" con la M maiuscola, pensate ai giochi...

    ...immergersi in un gioco 3D dotato di audio 5.1 significa una esperienza di gioco migliore (anche se con casse di plastica)...

    ...detto da uno che inorridisce di fronte ad un Divx e si vuole vedere i film su DVD, dal televisore e con un buon assemblato Dolby Digital 5.1...

    ...altrimenti che piacere è?....

    Fan Apple
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Ekleptical
    > > > .........compro un impianto stereo
    > > decente,
    > > > non certo il Dolby. Anche
    > perchè
    > > > madre natura mi ha fornito 2
    > orecchie e
    > > non
    > > > 5+1.
    > >
    > > Abbiamo gli audiofili anti audiofilia
    > > adesso, questa mancava.
    > > Il Dolby digital è a 24bit 96KHz.
    >
    > I 24 bit servono per avere una dinamica di
    > 144 dB. Cioè se ci senti come un
    > bambino sano cresciuto in campagna, per
    > apprezzare il livello minimo, allora il
    > livello massimo si troverebbe 14 dB oltre
    > alla soglia del dolore.... Questo sempre
    > supponendo di avere un PC silenzioso,
    > perchè se poi aggiungi 30-40 dB di
    > rumore di ventole....

    i 24 bit POSSONO rappresentare 144dB, o anche meno.

    sulla necessità di un pc silenzioso, quoto.


    >
    > Per quanto riguarda i 96 kHz invece farai
    > contenti i pipistrelli.... ovviamente solo
    > se ti procuri dei diffusori appositi, visto
    > che i tweeter dei diffusori normali
    > difficilimente superano i 20-22 kHz....

    mai sentito parlare di distorsione armonica?
    è per questo che si necessita di oversampling.

    >
    > > E' contro ogni scientificità che
    > si
    > > possa sentire meglio un CD di un DVD!
    >
    > In compenso sui DVD standard l'audio
    > è compresso, con conseguente
    > peggioramento della qualità...

    dvd standard= dvd video?
    informati sulle specifiche del dvd-audio
    e poi fammi un favore, fai anche qualche test a doppio cieco per distinguermi tra AC3 a un fantastilione di kbps e stesso brano non compresso.

    >
    > Ascolta me, per la musica invece di comprare
    > 5+1 casse di plastica comprane 2 buone...
    >

    mah, ancora convinti con quella storia delle 5+1 orecchie... la prossima volta che un mio amico va a sentirsi musica classica dal vivo, gli dico "ma hai 80 orecchie? no? allora cosa ci vai a fare? comprati un cd." (ovviamente supponendo che l'orchestra sia composta da 80 elementi)

    avvelenato che questo luddismo-trendy non riesce a sopportarlo.

  • - Scritto da: avvelenato
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Ekleptical
    > > > > .........compro un impianto
    > stereo
    > > > decente,
    > > > > non certo il Dolby. Anche
    > > perchè
    > > > > madre natura mi ha fornito 2
    > > orecchie e
    > > > non
    > > > > 5+1.
    > > >
    > > > Abbiamo gli audiofili anti
    > audiofilia
    > > > adesso, questa mancava.
    > > > Il Dolby digital è a 24bit
    > 96KHz.
    > >
    > > I 24 bit servono per avere una dinamica
    > di
    > > 144 dB. Cioè se ci senti come un
    > > bambino sano cresciuto in campagna, per
    > > apprezzare il livello minimo, allora il
    > > livello massimo si troverebbe 14 dB
    > oltre
    > > alla soglia del dolore.... Questo sempre
    > > supponendo di avere un PC silenzioso,
    > > perchè se poi aggiungi 30-40 dB
    > di
    > > rumore di ventole....
    >
    > i 24 bit POSSONO rappresentare 144dB, o
    > anche meno.

    Intendiamoci.. se rappresentano meno di 144 dB non vuol dire che 24 bit sono pochi, ma vuol dire che 24 bit sono inutili. Ci stiamo facendo delle masturbazioni mentali sul digitale trascurando abbondantemente l'analogico...


    > sulla necessità di un pc silenzioso,
    > quoto.

    E quì passiamo all'analogico... o almeno ad un elemento...


    > > Per quanto riguarda i 96 kHz invece
    > farai
    > > contenti i pipistrelli.... ovviamente
    > solo
    > > se ti procuri dei diffusori appositi,
    > visto
    > > che i tweeter dei diffusori normali
    > > difficilimente superano i 20-22 kHz....
    >
    > mai sentito parlare di distorsione armonica?
    > è per questo che si necessita di
    > oversampling.

    Si... ogni tanto mi è capitato... sono oltre 10 anni che lavoro nel campo dell'acustica...

    Però non è questo il motivo dell'oversampling... Il motivo principale è dovuto agli effetti indesiderati del filtro antialiasing. Inoltre l'oversampling può essere utilizzato (e di fatto lo è) anche se il risultato finale è campionato a 44.1 kHz come un CD... semplicemente si applica l'oversampling in fase di digitalizzazione e poi si ricampiona.

    > > > E' contro ogni
    > scientificità che
    > > si
    > > > possa sentire meglio un CD di un
    > DVD!
    > >
    > > In compenso sui DVD standard l'audio
    > > è compresso, con conseguente
    > > peggioramento della qualità...
    >
    > dvd standard= dvd video?
    > informati sulle specifiche del dvd-audio

    dvd standard != dvd audio ...

    > e poi fammi un favore, fai anche qualche
    > test a doppio cieco per distinguermi tra AC3
    > a un fantastilione di kbps e stesso brano
    > non compresso.

    Confermo che sul compattone 5+1 con casse di plastica la differenza è minima o nulla...

    > > Ascolta me, per la musica invece di
    > comprare
    > > 5+1 casse di plastica comprane 2
    > buone...
    > >
    >
    > mah, ancora convinti con quella storia delle
    > 5+1 orecchie... la prossima volta che un mio
    > amico va a sentirsi musica classica dal
    > vivo, gli dico "ma hai 80 orecchie? no?
    > allora cosa ci vai a fare? comprati un cd."
    > (ovviamente supponendo che l'orchestra sia
    > composta da 80 elementi)

    Non sono io ad aver tirato fuori il discorso delle 5+1 orecchie... Comunque le orecchie sono ovviamente 2, il che non vuol dire che non esistano altri effetti da tenere in considerazione, come ad esempio il fatto che le basse frequenze non sono avvertite solo dalle orecchie. Ma, ripeto, continuo a preferire di gran lunga 2 casse di qualità che 5+1 casse di plastica.

    > avvelenato che questo luddismo-trendy non
    > riesce a sopportarlo.


    Mah... trovo anche che bisogna saper distinguere fra il luddismo e l'avversione al consumer ad ogni costo e alle politiche commerciali irrispettose per l'utente finale.

    P.S. Prima non mi ero firmato...



    TeX
    957
  • Che dici, nei DVD quasi sempre l'audio è compresso!!!
    Ed in questo caso si sente decisamente meglio il cd...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Che dici, nei DVD quasi sempre l'audio
    > è compresso!!!
    > Ed in questo caso si sente decisamente
    > meglio il cd...

    Forse intendeva i DVD audio.
    Perché tanta aggressività?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Ekleptical
    > Abbiamo gli audiofili anti audiofilia
    > adesso, questa mancava.
    > Il Dolby digital è a 24bit 96KHz.
    > E' contro ogni scientificità che si
    > possa sentire meglio un CD di un DVD!
    > Cambiate impianto Dolby, va!

    Il Dolby digital e il DTS sono formati compressi in modo molto simile all'MP3. L'audio Doldy è compresso 8:1. Sei davvero sicuro che suoni meglio di un buon CD non compresso ?
    non+autenticato
  • > Il Dolby digital e il DTS sono formati
    > compressi in modo molto simile all'MP3.
    > L'audio Doldy è compresso 8:1. Sei
    > davvero sicuro che suoni meglio di un buon
    > CD non compresso ?

    Sì, perchè nessuno crea più musica a 16 bit 44KHz. Ormai le schede a 24/96 te le tirano dietro. Ed in campo professionale si usa solo quello da un pezzo, ormai, i 16 bit non esistono proprio più.
    Quindi il CD che senti in realtà è ditherato, rispetto all'originale.

    Meglio un compresso che mantiene bitrate e frequenza dell'originale o un ditherato che dimezza entrambe (quando non le riduce di un quarto)? I CD sono "compressi" 4.5:1 rispetto ad un originale 24/192KHz (che si usa negli studio ormai da un po', soprattutto con Pro Tools)

    Per fare un parallelo, conserva più dettagli un'immagine JPEG 3000x3000pixel 24 bit o la stessa resized a 1730x1730 e ridotta a 16bit non compressa? Io scelgo la prima!

    (ho corretto i conti!Con la lingua fuori)

    ==================================
    Modificato dall'autore il 19/04/2004 10.32.33
  • cosi' ... sofisticato quando poi sul processore che dissipa un centinaio di watt bisogna mettere un turbina aeronautica per raffreddarlo ? e altre settanta ventole sul case, che producono un rumore tale che gia' non mi fa' apprezzare a pieno l'uscita dell'attuale soundblaster ...

    Pensassero prima a ricominciare a produrre CPU da 15 watt, piu' ecocompatibili e meno rumorose!
    non+autenticato
  • Anonimo wrote:
    > [...] sul processore che dissipa un centinaio di watt bisogna
    > mettere un turbina aeronautica per raffreddarlo ? [...]

    PI wrote:
    > I primi dispositivi compatibili con HDA dovrebbero apparire
    > sul mercato entro la fine dell'anno: fra questi vi saranno i PC
    > basati su [...] Alviso, un chipset che supporterà la prossima
    > generazione di Pentium M.

    Penso ke come risposta possa bastare.Occhiolino

    Il Pentium M e' gia' piutosto efficente (stando a quanto dikiarato da Intel, parrebbe persino migliore d' un Athlon 64), inoltre il suo successore dovrebbe migliorare ulteriormente.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)