XP, rush finale per il Service Pack 2

Microsoft sta per rilasciare quella che potrebbe essere l'ultima pre-release del secondo service pack per Windows XP, un update che dovrà assicurare un'ottima compatibilità con i software di sicurezza di terze parti

Redmond (USA) - Durante un recente incontro con la stampa, Microsoft ha detto di essere pronta a rilasciare, verso metà maggio, la seconda release candidate (RC2) del Service Pack 2 (SP2) per Windows XP. Come noto, le release candidate sono versioni praticamente definitive di un software in cui vengono corretti solo i bug più gravi e urgenti.

Microsoft sostiene che il rilascio della release finale dell'SP2 rimane fissato per la prima metà dell'anno, con buona probabilità verso la fine di giugno. Questo arco temporale potrebbe tuttavia spostarsi in avanti se, come ha ipotizzato da Microsoft, i tester ritenessero necessario rilasciare una terza release candidate.

Questo service pack è il primo nella storia di Microsoft a passare attraverso un vero e proprio programma di beta testing. L'impegno profuso dal colosso nel realizzare questo update è dimostrato dal tempo e dalle risorse dedicatovi, in parte sottratte al progetto di sviluppo della prossima versione di Windows, Longhorn.
Microsoft ha spiegato che sta lavorando a stretto contatto con i produttori di antivirus e firewall personali per assicurare la compatibilità fra le loro applicazioni e il Windows Security Center, un componente che verrà aggiunto a Windows XP dall'SP2 e che servirà per gestire tutte le principali funzionalità per la sicurezza da un unico centro di controllo. Microsoft sostiene che, attualmente, il Windows Security Center è in grado di riconoscere oltre il 70% degli antivirus sul mercato.

La compatibilità con le applicazioni di terze parti sarà un fattore importante anche per il buon funzionamento del Windows Firewall, un software che rimpiazzerà l'attuale Firewall connessione Internet integrato in Windows XP e potrà essere attivato anche in presenza di altri prodotti analoghi. Microsoft incoraggerà gli utenti ad attivare questa funzionalità per beneficiare del "boot security", una caratteristica che, secondo l'azienda, è in grado di proteggere il PC dagli attacchi anche in fase di avvio.

L'SP2 conterrà anche nuovi filtri anti-spam e anti-script per Outlook e Outlook Express, nuove politiche di sicurezza per Internet Explorer e il supporto alla funzionalità di sicurezza implementata da AMD sulle proprie CPU a 32/64 bit.

Secondo Microsoft, l'80% del codice dell'SP2 riguarda la sicurezza, mentre il rimanente 20% è costituito da nuove funzionalità e aggiornamenti relativi, ad esempio, ad un miglior supporto dei dispositivi Bluetooth e dei Tablet PC.

A causa del cospicuo numero di cambiamenti introdotti dall'SP2, Microsoft ha stilato un documento Word di 156 pagine che descrive nei particolari l'impatto che queste modifiche potrebbero avere sul sistema e sulle altre applicazioni.

L'SP2 conterrà i venti fix di sicurezza rilasciati da Microsoft questo mese.
TAG: microsoft
105 Commenti alla Notizia XP, rush finale per il Service Pack 2
Ordina
  • al documentone che illustra i cambiamenti sul sistema, dovuti al nuovo pacco, il link e' questo:
    http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?Fa...

    CRIBBIO! L'ho trovato prima con google che con il motore di ricerca interno al sito microsoft.Perplesso
    non+autenticato
  • XP2 include anche Lonestar, la nuova release dei servizi per Tablet PC (nuovo TIP, soprattutto).
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > CRIBBIO! L'ho trovato prima con google che
    > con il motore di ricerca interno al sito
    > microsoft.Perplesso

    No, M$ dice che odia Google e' il suo peggior nemico e che si pappa tutti gli utenti e i miliardi in pubblicita' e che non sa fare i motori di ricerca e che non funziona. Ma che loro gliela faranno vedere, e' il loro principale obiettivo...

    Salvo poi non riuscire a trovare qualcosa nel loro stesso sito...

    E sai perche'?
    Perche' e' molto piu' importante girare l'utente verso la novita' pubblicitaria dell'ultimo grido...
    Le pagine del loro sito ma anche il motore di ricerca hanno dei context sofisticati con criteri di marketing e visibilita', cosi' funzionera' il motore di ricerca con cui M$ vuole battere Google.

    Ma vadano a farsi un giro al parco che prendono aria buona, e lasciassero in pace chi in Internet vuole trovare cio' che realmente cerca.

    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > al documentone che illustra i cambiamenti
    > sul sistema, dovuti al nuovo pacco, il link
    > e' questo:
    > www.microsoft.com/downloads/details.aspx?Fami
    >
    > CRIBBIO! L'ho trovato prima con google che
    > con il motore di ricerca interno al sito
    > microsoft.Perplesso


    L'usabilità del sito Microsoft è stata studiata da Gargamella.. mai visto sito più disordinato e che non risponde a nessuna specifica
    non+autenticato
  • Stamattina ho installato linux per la prima volta... mi sento un po' perso tra tutte queste nuove configurazioni...

    ho cercato per 30 minuti di configurare la scheda di rete e non mi ero accorto che l'aveva configurata linux AUTOMATICAMENTE...

    ora sto scrivendovi da Mozilla, che è una vera scheggia... chissà se il sistema resterà cosi' veloce o le prestazioni degraderanno con il tempo come con NT...

    infatti l'hardware è vecchio e sulla macchina prima c'era installato NT6... una vera lumaca, oltre che instabile...

    Vedremo come va con Linux, ma per essere il primo giorno (e non conoscendo una mazza di UNIX) ho:

    -installato il sistema
    -sto navigando su internet
    -ho configurato un server ftp per scambiare facilmente i dati con altri pc
    -ho attivato apache, giusto per fare un test di web server...

    insomma, sono davvero sbalordito. Sono anni che volevo provare linux, ma tutti mi scoraggiavano perchè è troppo difficile, non funziona niente, l'hardware non è riconosciuto... insomma, TUTTE BALLE...

    avevo deciso di buttare il pc e prenderne uno nuovo, ma se funziona cosi' potro' riciclarlo come server di test.

    spero di imparare presto a conoscere la linea di comando unix, cosi' da poter capire davvero cosa si cela dietro l'interfaccia grafica. Ho scaricato "appunti di informatica libera", comincio stasera...

    ciao a tutti
    non+autenticato
  • Ahaha...
    NT6??
    Comunque eri credibile fino all'ftp server, cosa che, notoriamente è un casino da settare.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ahaha...
    > NT6??
    > Comunque eri credibile fino all'ftp server,
    > cosa che, notoriamente è un casino da
    > settare.


    non è vero. Sto utilizzando Red Hat 9 e con 4 clicks ho settato l'FTP server.
    ho semplicemente attivato il pacchetto che si chiama vsftpd.

    davvero, ci ho messo due minuti. E funziona...
    non+autenticato
  • Anonimo wrote:
    > Comunque eri credibile fino all'ftp server [...]

    Ma neanke: mai saputo ke in XP si dovesse configurare la skeda di rete, senza contare ke browser decenti si trovano pure su Windows.

    Anke la storia del calo di prestazioni in Windows e' un po' ridicola.
    Se uno non si mette ad installare trashware a go-go ne' Win2k ne' WinXP han problemi del genere... e' se installi software spazzatura e non sai come rimuoverlo (a mano) sta pur certo ke qualuqnue OS avrebbe dei problemi.Occhiolino
  • sìsì certo..... dimmi che il tuo xp dopo 2 anni di vita e di installazioni è veloce come appena installato e vuoto.....
    E se me lo dici ti pago per sapere come hai fatto!!!

    S
    X
        M
    non+autenticato

  • - Scritto da: DKDIB
    > Anonimo wrote:
    > > Comunque eri credibile fino all'ftp
    > server [...]
    >
    > Ma neanke: mai saputo ke in XP si dovesse
    > configurare la skeda di rete, senza contare
    > ke browser decenti si trovano pure su
    > Windows.
    >
    > Anke la storia del calo di prestazioni in
    > Windows e' un po' ridicola.
    > Se uno non si mette ad installare trashware
    > a go-go ne' Win2k ne' WinXP han problemi del
    > genere... e' se installi software spazzatura
    > e non sai come rimuoverlo (a mano) sta pur
    > certo ke qualuqnue OS avrebbe dei problemi.
    >Occhiolino

    Questa è veramente bella!!!
    XP Prof SP 1
    P4 2.8   RAM 1GB   2 HD da 120 GB
    di installato non ho niente di trash (Norton Internet Security, Office 2000 Prof, applicativi per video editing e masterizzazione),
    Solo per il fatto di essere sempre on-line con e-mule attivo dopo 48 ore si nota un progressivo calo delle prestazioni e alla fine non riesci ad aprire neanche un programma fino al succesivo riavvio.
    Se questo è un SO che non dà problemi.....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Questa è veramente bella!!!
    > XP Prof SP 1
    > P4 2.8   RAM
    > 1GB   2 HD da 120 GB
    > di installato non ho niente di trash (Norton
    > Internet Security, Office 2000 Prof,
    > applicativi per video editing e
    > masterizzazione),
    > Solo per il fatto di essere sempre on-line
    > con e-mule attivo dopo 48 ore si nota un
    > progressivo calo delle prestazioni e alla
    > fine non riesci ad aprire neanche un
    > programma fino al succesivo riavvio.
    > Se questo è un SO che non dà
    > problemi.....

    Magari non ti può venire in mente che sia l'applicazione che sta on line sempre che continua a succhiare risorse senza rilasciarle mai ? Hai dato un'occhiata a task manager per vedere quali sono i processi che occupano maggiormente il processore e la maggiore quantità di ram ?
    Dare qualche argomento prima di buttarle li'....
    Anlan
    1327
  • - Scritto da: Anlan
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Questa è veramente bella!!!
    > > XP Prof SP 1
    > > P4 2.8   RAM
    > > 1GB   2 HD da 120 GB
    > > di installato non ho niente di trash
    > > (Norton
    > > Internet Security, Office 2000 Prof,
    > > applicativi per video editing e
    > > masterizzazione),
    > > Solo per il fatto di essere sempre on-line
    > > con e-mule attivo dopo 48 ore si nota un
    > > progressivo calo delle prestazioni e alla
    > > fine non riesci ad aprire neanche un
    > > programma fino al succesivo riavvio.
    > > Se questo è un SO che non dà
    > > problemi.....

    > Magari non ti può venire in mente che
    > sia l'applicazione che sta on line sempre
    > che continua a succhiare risorse senza
    > rilasciarle mai ? Hai dato un'occhiata a
    > task manager per vedere quali sono i
    > processi che occupano maggiormente il
    > processore e la maggiore quantità di
    > ram ?

    Peccato che continua anche dopo che il programma e' stato chiuso !!!! Un SO decente quando chiudi un programma libera memoria e risorse.

    Quello che occupa piu' risorse e' il ciclo idle del sistema.
    non+autenticato
  • sei un pollo... il ciclo idle non è un programma, diciamo che rappresenta il NON-lavoro del pc. quando è al 99%, per esempio, il sistema sta occupando solo l'1%. Per quanto riguarda la chiusura del programma, spetta ai programmatori far rilasciare la memoria e non al SO. In ogni caso è un probleme tuo, visto che io faccio girare emule e/o shareaza 24/24 7/7 su un p3 800 senza alcun problema.
    non+autenticato
  • accidenti che TrollTrollTroll!

    Pero` abile, bisogna ammetterlo!A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > accidenti che TrollTrollTroll!
    >
    > Pero` abile, bisogna ammetterlo!A bocca aperta

    no, no, è tutto vero. sono troppo contento della mia nuova linux box.

    ora ti sto rispondendo ed un mio collega e seduto accanto a me. Non ci credeva quando gli ho detto che stavo già navigando in internet.
    Inoltre, ho appena trasferito un po' di file mp3 via ftp sul pc con linux, giusto per provare se funzionano bene... ebbene si', funzionano anche quelli...

    ciao a tutti
    non+autenticato
  • [...] Questo service pack è il primo nella storia di Microsoft a passare attraverso un vero e proprio programma di beta testing [...]

    Son cose che fanno pensare..

  • - Scritto da: nglrossi
    > [...] Questo service pack è il primo
    > nella storia di Microsoft a passare
    > attraverso un vero e proprio programma di
    > beta testing [...]
    >
    > Son cose che fanno pensare..

    Magari dopo faranno anche un OS con un vero programma di beta testing (invece di un programma di marketing testing)
    non+autenticato

  • > Son cose che fanno pensare..

    a giudicare dal tuo post, non si direbbe proprio, che faccinao "pensare"....A bocca storta
    non+autenticato

  • > faccinao

    ...che è, uno smiley portoghese?
    non+autenticato

  • - Scritto da: nglrossi
    > [...] Questo service pack è il primo
    > nella storia di Microsoft a passare
    > attraverso un vero e proprio programma di
    > beta testing [...]
    >
    > Son cose che fanno pensare..

    Prima d'ora il testing glielo hanno fatto gli utenti e a pagamento.
    Ossia pago per testare, poi paghero' di piu' per la nuova versione venuta fuori dal testing e con un sacco di nuove cose da testare, e cosi' via all'infinito.

    Eì molto piu' conveniente cosi' che perdere tempo a far testare ai programmatori che costano. Gli utonti allocchi e ignoranti sono un meccanismo di testing eccezionale e soprattutto economicamente fruttuoso.
    non+autenticato
  • Ma non sono 10 anni che si fa betatesting a pagamento per longhorn?
    windows 95,98,2000,me,nt,XP.... non erano tutte beta di longhorn????


    SXM
    non+autenticato
  • Purtroppo o per fortuna (a secondo dei punti di vista) SI.
    Ti ricordo che fa parte degli aggiornamenti proposti su Windows Update e che tenteranno di fondere il più possibile la tecnologia .net con l'OS tali che in Longhorn fa parte del kernel.

    Condoglianze a tutti...Imbarazzato
  • il kernel di longhorn se non sbaglio fa anche il caffèCon la lingua fuori
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > il kernel di longhorn se non sbaglio fa
    > anche il caffèCon la lingua fuori

    L'unica cosa che non fa è funzionare come SO.
    Nella migliore tradizione M$........:D
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > il kernel di longhorn se non sbaglio fa
    > anche il caffèCon la lingua fuori

    ecco un'altro caso in cui prendono una tecnologia esistente e la spacciano per novita' sensazionale....

    linux lo fa da un bel po' di anni!
    http://it.tldp.org/HOWTO/Coffee.html
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > il kernel di longhorn se non sbaglio fa
    > anche il caffèCon la lingua fuori

    lungo o macchiato?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > il kernel di longhorn se non sbaglio fa
    > anche il caffèCon la lingua fuori
    nien, caffé da che mondo e mondo = java (chicco di caffé), quindi la vedo duraA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta

  • - Scritto da: pheudo
    > Purtroppo o per fortuna (a secondo dei punti
    > di vista) SI.
    > Ti ricordo che fa parte degli aggiornamenti
    > proposti su Windows Update e che tenteranno
    > di fondere il più possibile la
    > tecnologia .net con l'OS tali che in
    > Longhorn fa parte del kernel.
    >
    > Condoglianze a tutti...Imbarazzato

    bleahh uno installa un sp che patcha il 90% del'os con mezzo kilo di routine tappabuchi e come malus (non si puo' parlare di bonus) si ritrova un mattone di 30M che si va pure a interfacciare in modo sporco alle api di sistema creando un layer per lanciare lento codice bytecode non portabile e facilmente disassemblabile. Per motivi come questo (cioe' per evitare i voltastomaco mattutini) io ho switchato un anno fa (non vi dico con quale os (Fan Apple) per non fare pubblicita' occulta)

    condoglianze anche da parte mia

    non+autenticato

  • > creando un layer per lanciare lento
    > codice bytecode non portabile e facilmente
    > disassemblabile.

    Mai sentito parlare di Mono e Dotfuscator ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Mai sentito parlare di Mono e Dotfuscator ?

    Su mono ai ragione. A patto pero che uno non usi le GDI di windows e usi Gtk. A patto anche che uno non usi il namespace windows. A patto di molte cose, si, beh, è portabile. Sul fronte portabilità non c'è paragone con java (specialmente con swt della ibm per quanto riguarda le gui).

    Su dotfuscator, beh, non mi pare renda piu difficile "disassemblare" il codice. Tanto quanto per java rende piu difficile leggerlo una volta disassemblato, ma non puoi evitare la reverse engineering.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > A patto di molte cose, si, beh, è
    > portabile. Sul fronte portabilità non
    > c'è paragone con java (specialmente
    > con swt della ibm per quanto riguarda le
    > gui).

    Ma serve la portabilità? Nel modello Microsoft (o IBM AS/400 o Apple Mac) la portabilità non è necessaria e questo fornisce una serie di vantaggi (maggiori integrazione ed efficienza ad esempio). L'interoperabilità fra sistemi è garantita dai WebServices.

    Quello che voglio dire che il modello di .NET è quello Windows non quello Java. L'utente/mercato è libero di accettarlo o no. Se lo accetta rinuncia ad una serie di possibilità ma ne acquisisce altre. La stessa cosa si può dire dello UNIX/LINUX, di Java, del mainframe, dell'AS, di CISCO (la Microsoft dei router), ecc. ecc.

    Io ho ben presente il modello dell'AS/400 che sicuramente non piace ai puristi del free software. Però funziona (intendo il modello)! E gli utenti dell'AS sono "fanaticamente" contenti dei loro sistemi.

    Tra parentesi io lavoro principalmente con Java e i prodotti IBM e talvolta su piattaforma Windows.
    non+autenticato