E-gov, dobloni sul digitale terrestre

Annunciato il bando con cui si può partecipare alla creazione di servizi di governo elettronico sfruttando la televisione digitale terrestre. Quasi 200mila i set-top box comprati fin qui. La RAI intanto si assicura le frequenze giuste

E-gov, dobloni sul digitale terrestreRoma - La televisione digitale terrestre si diffonderà: la scommessa del Governo si concretizza nell'apertura dei giochi per il supporto finanziario alle attività e ai progetti di pubblica utilità che la nuova televisione mette a disposizione.

Il ministero all'Innovazione di Lucio Stanca ha nelle scorse ore annunciato il primo bando di gara che consentirà, a chi lo vincerà, di ottenere finanziamenti fino a 7 milioni di euro per lo sviluppo di sistemi e servizi di governo elettronico per la televisione digitale terrestre.

Attraverso il CNIPA, verranno così cofinanziate quelle che vengono definite "applicazioni informative di e-Government". Altri 3 milioni di euro arriveranno invece dalla Fondazione Ugo Bordoni per conto del ministero delle Comunicazioni per cofinanziare applicazioni avanzate, "come la telemedicina", specifica una nota ministeriale.
Questi progetti, che rientrano nell'idea di spingere il digitale terrestre sia con contributi pubblici all'acquisto dei decoder sia attraverso il finanziamento dei contenuti "a valore aggiunto", sono pensati come alternativi ad Internet. Il ministro Stanca ha infatti spiegato che "attualmente gran parte delle modalità innovative di accesso on-line ai servizi della Pubblica amministrazione sono basate sulle tecnologie Web e, quindi, presuppongono che il cittadino disponga di un PC con connessione alla Rete. Per questo ci sono ancora larghe fasce di popolazione che sono tendenzialmente escluse da tali informazioni e servizi".

Saltando a pié pari l'attualità del rapido sviluppo di interfacce innovative e diverse dal PC per l'accesso ad internet, Stanca ha giustificato in una nota i pesanti investimenti spiegando che "ora una prospettiva interessante per superare questa limitazione è costituita dalla televisione digitale interattiva che consentirà di accedere ad alcune tipologie di servizi mediante una interazione facile tramite il televisore (presente ormai in oltre il 95% delle famiglie italiane) e attraverso il suo telecomando. Di fatto, il digitale terrestre attiverà un nuovo canale di comunicazione verso il cittadino, con una prospettiva di sviluppi, a medio termine, legata alla potenziale capacità di portare i servizi di government alle fasce deboli della popolazione e verso i cittadini tendenzialmente esclusi dagli altri canali di fruizione degli stessi servizi".

Sui canali del digitale terrestre verranno portati anche i contenuti del Portale nazionale del Cittadino in un ulteriore progetto di sviluppo affidato al CNIPA. Secondo il Ministero, il Portale mette a disposizione più di 1000 moduli, 8mila link a servizi pubblici, 160 guide e 126 eventi.

Il Ministro ha anche spiegato che il CNIPA darà vita al Centro di competenza sul Digitale terrestre, pensato "per assistere le amministrazioni pubbliche locali interessate a sperimentare questa nuova tecnologia".

Intanto l'Antitrust, che pure sta ancora valutando se la RAI possegga una posizione dominante nel settore delle frequenze, ha dato il via libera all'acquisto delle infrastrutture e delle frequenze necessarie a viale Mazzini per coprire più del 50 per cento del territorio sul quale chi ha il decoder può ricevere il digitale terrestre. Finora la RAI ha investito in tutto questo circa 22 milioni di euro.
TAG: italia
100 Commenti alla Notizia E-gov, dobloni sul digitale terrestre
Ordina
  • Sono un cittatino di gragnano provincia di napoli,da qualche mese ho aquistato un tv con il decoder digitale terrestre integrato ma purtroppo la mia zona e coperta dal 20 per cento da monte faito, mentre la parte piu popolata di gragnano cioè oltre 20.000 abitanti non ricevono segnale, vorrei sapere quant'è che anche noi potremmo usufruire del servizio digitale.
    In attesa di una vostra risposta vi ringrazio e vi saluto.

                             Francesco De Rosa
    non+autenticato
  • ...che chi non ha un computer si darà la pena di comprare il decoder per vedere gli stessi canali della tv, e se è fortunato votare miss mediaset?A bocca storta
    non+autenticato
  • Considerando solo 15.000.000 di televisori/famiglie/abbonamenti, in quanti anni sperano di convincere gli italiani a cambiare?
    Certo, arriveranno nuovi TV con decoder integrato, il trend di acquisto aumentera', ma in Inghilterra definiscono 100.000 decoder al mese gia' un successo

    http://www.tvdigitaleterrestre.it/scenario.php

    ovvero, almeno 13 anni per il cambio totale a quei ritmi, solo 2,4 milioni di decoder nel gennaio 2006: sicuri che effettueranno lo switch in quella data?
    No utenti, no pubblicita' => NO MONEY, voglio vedere chi si arrischiera' per primo a spegnere l'analogico.
    Ma l'Italia e' un paese di santi, poeti, navigatori e pecoroni, quindi si puo' sperare nel nuovo miracolo italiano Sorride
  • > Considerando solo 15.000.000 di
    > televisori/famiglie/abbonamenti, in quanti
    > anni sperano di convincere gli italiani a
    > cambiare?

    Eheheh, io guardo mio padre.. Lo hanno convinto in una frazione di secondo. Abitiamo a 700 km di distanza. Mi chiama un giorno:
    "conviene mettere il digitale terestre?"
    "papà, già hai la parabola, che te ne fai?"
    Ora è triste perché non può interagire.. Ho capito comunque perché mia madre, anni fa, ha cominciato ad amministrare lei lo stipendio!


    > No utenti, no pubblicita' => NO MONEY,

    Vogliono fregarci con i servizi interattivi.. Credo che già ora, sul grande fratello per esempio, vadano alla grande le entrate di sms, televoti, opinioni a pagamento ecc..
  • Secondo loro.... sarebbe come dire che un DIVX è migliore di un DVD ?

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Secondo loro.... sarebbe come dire che un
    > DIVX è migliore di un DVD ?
    >

    Non ho capito a cosa ti riferisci, pero in teoria l'Mpeg4 (Divx) dovrebbe essere migliore dell'Mpeg2 (Dvd), poiche fa le stesse cose ma con un bit rate inferiore.

    Nel DTT è stato scelto il formato del Dvd, ma per adesso non si pottranno ottenere bit rate elevati, perche per adesso la larghezza del canale non è molto grande (usano la 16 QAM), in futuro (quando trasmetteranno in 64QAM) le cose miglioreranno.

    (se ho detto str***zate non picchiatemi, non sono molto ferrato)

    Nemek
    non+autenticato
  • Vi incollo la lista dei canali dei vari bouquet DTT

    RAI:
    * Rai News 24
    * Rai Edu 1
    * Rai Sport Satellite
    * Rai Doc
    * Rai Med
    * Rai Edu 2
    * Rai Utile
    * Canale Lavoro

    Mediaset:
    * Rete 4 con supertelevideo
    * 24ore.tv
    * Coming Soon Tv
    * BBC World
    * VJ Television
    * Class News

    DFree
    - Canale 5 (con applicazioni interattive)
    - Italia 1 (con applicazioni interattive)
    - SI Sport Italia
    - LCI (canale d?informazione francese 24 ore su 24)

    e poi LA7 che ancora non ha iniziato credo...

    Ovviamente solo nelle zone già coperte )vi consiglio ci cotnrollare nel sito di satnet.org nella sezione dtt).....cosa salta oll'occhio??
    CHe il 99% di questi canali (forse pure il 100, e che sinceramente dialcuni non me ne può fregare di meno che manco li vado a cercare) sono disponibli FTA (free to air, cioè aggratis) via satellite!!!!!!

    In altre parole che come me ha già un buon impianto sat (con decoder vero, CI e parabola multifeed (peccato non poter mettere un motorizzato....) non giocattolo di sky) perchè cavolo dovrebbe spendere quei soldi?????

    E il bello è che che questo ragionamento lo faranno la maggiro parte di quei "consumatori" (in fondo questo siamo, non lo possiamo negare) più attenti alle novità e disposti a spendere (io si che avevo speso parecchio quando avevo messio su il sat....solo il decoder CI con varie cam mi era costato 2 milioni e pussa)...insomma i tradizionali "apripista" del mercato.....e indovinate cosa consiglio adgli amici che mi chiedono se è il caso di mettersi il DTT????......visot poi qunato costano prmai i ricevitori sat.....
    non+autenticato
  • Concordo a pieno.
    Pur non avendo il satellite, sono ben conscio delle maggiori possibilità offerto da questo.
    L'interattività, come la intendono loro, ossia con download via etere e upload via cavo telefonico, è già possibile con il satellite!!
    Insomma, non c'è nulla di nuovo, assolutamente.
    E questa cosa mi fa incazz... come non mai, visto che stanno scialacquando i nostri soldi, quei bast....!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Concordo a pieno.
    > Pur non avendo il satellite, sono ben
    > conscio delle maggiori possibilità
    > offerto da questo.
    > L'interattività, come la intendono
    > loro, ossia con download via etere e upload
    > via cavo telefonico, è già
    > possibile con il satellite!!
    > Insomma, non c'è nulla di nuovo,
    > assolutamente.
    > E questa cosa mi fa incazz... come non mai,
    > visto che stanno scialacquando i nostri
    > soldi, quei bast....!

    Ma come????? io VOGLIO votare al Grande Fratello, ed altre cagate simili, voglio il DVB-T!!!!!!!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 31 discussioni)