AutoZone vuol congelare la causa con SCO

Uno degli utenti Linux denunciati da SCO ha chiesto al tribunale che la causa venga sospesa fino a che le altre tre cause fra SCO e IBM, Red Hat e Novell non giungano a conclusione

Roma - In risposta alla causa aperta da SCO Group lo scorso marzo, la società americana AutoZone ha presentato un'istanza in cui chiede al tribunale di sospendere il processo fino a che le altre tre cause in cui è coinvolta SCO, quelle con IBM, Red Hat e Novell, non si saranno concluse.

AutoZone afferma che la risoluzione di ciascuna di queste cause potrà fare definitivamente luce, se non addirittura risolvere, anche il caso che la vede contrapposta a SCO. Il motivo, secondo i legali della grossa catena statunitense di autoricambi, è che la questione al centro del dibattimento, la violazione di copyright, è la stessa per tutte le quattro cause in corso.

"Allo stato attuale delle cose - si legge nell'istanza di AutoZone - è impossibile determinare se le azioni di AutoZone violino le proprietà intellettuali di UNIX o quali porzioni di Linux e UNIX debbano essere prese in considerazione". L'azienda ha poi aggiunto che SCO non ha ancora dettagliato le proprie accuse, mancando di fornire informazioni precise sul codice e i copyright violati da AutoZone.
AutoZone è stata accusata da SCO di infrangere il copyright di UNIX attraverso l'uso di software basati sul kernel di Linux. Come noto, infatti, SCO sostiene che i kernel 2.4 e 2.6 di Linux contengano porzioni di codice copiate da UNIX System V.

"Nel 2001 SCO - recita il documento presentato da AutoZone al tribunale - ci ha detto che non avrebbe più potuto fornire il supporto a OpenServer. Questo ci ha obbligati a migrare verso un nuovo sistema operativo".

AutoZone ha rimpiazzato lo UNIX di SCO con Red Hat Linux a partire dal 2002.

All'inizio del mese il giudice Sue Robinson ha sospeso la causa fra SCO e Red Hat perché, a suo dire, "sarebbe uno spreco di risorse giudiziarie avere due corti distrettuali che si occupano dello stesso caso". Robinson si riferiva al fatto che della questione inerente i copyright di UNIX si stanno già occupando le corti che seguono i casi SCO-IBM e SCO-Novell. AutoZone ha ora risposto a questa dichiarazione affermando che "è semmai uno spreco di risorse giudiziarie il fatto che questa Corte esamini i reclami di SCO mentre le cause con IBM e Red Hat sono ancora in corso".

La decisione del giudice potrebbe avere scarsa influenza sull'altra causa di SCO che vede coinvolto un utente di Linux, DaimlerChrysler: in questo caso, infatti, l'argomento del dibattere riguarda questioni puramente contrattuali.
13 Commenti alla Notizia AutoZone vuol congelare la causa con SCO
Ordina
  • ... a non passare a linux, credo che ne vedremo delle belle, altrochè il risparmio sulle licenze Triste
    non+autenticato

  •      Per ora SCO non ha prodotto uno straccio di prova.

    poi fatti un giro per vedere come va questa azienda:

       http://it.finance.yahoo.com/q?s=scox&d=c&t=5d

    sempre più in basso!!!!


           Mi sai che sei pagato da MS!!!

         Ciao Troll
    non+autenticato
  • Microsoft è anni che sostiene processi per infrazione di brevetti altrui e ,quando non ha optato per soluzioni extragiudiziarie giudiziarie, ha puntualmente perso.... mai sentito di nessuno che ha bussato alla porta dei suoi utenti. SCO sta calando a picco e con le sue pretese assurde si è scavata la fossa da sola. Inoltre Caldera prima di acquistare SCO vendeva la sua distro linux sotto GPL e come si sà con la GPL quel che è dato è dato...
    Potrei continuare ma il web è pieno di informazioni sull' infondatezza della causa.l
    non+autenticato
  • Buongiorno a tutti,
    e' una riflessione assolutamente personale che lascia ovviamente il tempo che trova, pero' mi rendo conto che piu' andiamo avanti e meno vedo "fare" in qualsiasi campo.
    Mi piace fare, mi piace metterci le mani e la testa vedo invece nel modo grandi nomi (senza entrare in polemiche sterili e del tutto inutili) che al posto di Fare" di creare e sviluppare tecnologia e soluzioni fanno cause, beghe da cortile.
    Parlo ovviamente per me, ma ammesso e non concesso che sia anche vero che ci siano delel linee di codice nel kernel di linux che sono provenienti da sco se io dirigessi sco metterei sotto e di brutto i miei tecnici dicendogli ok ci hanno "ciulato" (meneghino per indicare fregato) il codice? ne facciamo uno migliore di loro, e li sputtaniamo.
    Ovvio non e' come dirlo pero' la linea sarebbe stata questa dove accidenti e' finito lo spirito di competizione?
    Io e' relativamente poco che sono nel mondo dell'informatica, ma devo dire che queste continue "querelle" mi stanno nauseando.
    Ma l'andazzo non e' purtroppo solo nel mondo dell'informatica, e' praticamente lo stesso generalmente parlando.
    Siamo destinati a vivere in aula di tribunale? speravo nello spazio come ultima frontiera (star trek docet).
    Piu' vado avanti e piu' mi demoralizzo.
    cordialita'

  • - Scritto da: jclark
    > se io dirigessi
    > sco metterei sotto e di brutto i miei
    > tecnici dicendogli ok ci hanno "ciulato"
    > (meneghino per indicare fregato) il codice?
    > ne facciamo uno migliore di loro, e li
    > sputtaniamo.

    Sarebbe bellissimo. Peccato che SCO non sia in grado neanche di capire il codice che sostiene di possedere, figuriamoci scriverne di nuovo...
    non+autenticato

  • - Scritto da: jclark

    > Parlo ovviamente per me, ma ammesso e non
    > concesso che sia anche vero che ci siano
    > delel linee di codice nel kernel di linux
    > che sono provenienti da sco se io dirigessi
    > sco metterei sotto e di brutto i miei
    > tecnici dicendogli ok ci hanno "ciulato"
    > (meneghino per indicare fregato) il codice?
    > ne facciamo uno migliore di loro, e li
    > sputtaniamo.
    > Ovvio non e' come dirlo pero' la linea
    > sarebbe stata questa dove accidenti e'
    > finito lo spirito di competizione?

    Ti faccio un esempio piu' semplice da capire.

    Quando la tua struttura comprende uffici in tantissimi paesi del mondo, con i loro dipendenti, segretarie e amministratori delegati, quando questa struttura la devi mantenere in qualche maniera, quando gia' da molti anni la tua azienda e' immobile e vende sempre la stessa solfa Unix che bene o male si regge in piedi e funziona per il commercialista o la piccola ditta in periferia, non ti viene alcuna voglia di investire per l'innovazione.
    Anche fosse vero che Linux gli ha "ciulato" righe di codice, comunque e' assolutamente impossible investire in giornate di bravi programmatori e poi in marketing per riuscire a vendere il risultato di questo lavoro contro un modello di non-business (perche' non e' business quello di Linux, ma diffusione di cultura informatica e programmi) rivoluzionario come quello di Linux, e' assolutamente impossibile oggi proporre Unix commerciali allo stesso target di utenza che puo' optare per Linux.

    La via che si e' scelto non e' stata una scelta spontanea. Una scelta corretta sarebbe stata come quella di Novell, come quella di IBM, assecondare il movimento opensource e individuare qualche opportunita' di Business. Portare su Linux e far funzionare bene Tarantella e tutti gli Unix services, creare una propria distribuzione sulla quale dare supporto e venderla a prezzo corretto per il target a cui era destinata.
    Tutto cio' unito ad una ristrutturazione dell'azienda che forse avrebbe fatto soffrire un po', avrebbe comportato qualche licenziamento, ma avrebbe permesso a SCO di prepararsi per la rivoluzione Linux e stare impiedi, e forse anche guadagnare e innovare.

    Il problema secondo me sta tutto in qualche interferenza dall'esterno.
    Io credo che il suggerimento della via legale e della litigiosita' sia venuta da fuori, con iniezioni di denaro, ma soprattutto mettendo ai vertici di SCO persone palesemente in malafede e daccordo con qualcuno che ha individuato nello sfruttamento della proprieta' intellettuale di SCO un'ultima carta per far casino e se non fermare, almeno rallentare l'ascesa di Linux.

    A chi sta manovrando questi dirigenti SCO non interessa il destino dell'azienda SCO, questi stessi dirigenti stanno guardando ad un proprio tornaconto personale alla faccia dei loro colleghi e dipendenti e seguono gli ordini di questa figura che li paga.
    Altrimenti non si spiegherebbe l'arrivare a fare proclami o prendere iniziative assurde come quella di qualche mese fa che proponeva non belligeranza legale alle aziende che avessero abbandonato Linux, anche non in favore degli Unix di SCO. Proclami fatti guardacaso contemporaneamente alla presentazione pomposa di Win2003Server da parte di Microsoft.

    E con questo ho detto tutto. Internet e' piena di risorse e informazioni su finanziamenti a SCO da aziende legate a Micro$oft...

    --
    Ciao.
    Mr. Mechano

  • Prima del rilascio del kernel 2.6, SCO diceva che il problema del copyright era solo sul kernel 2.4, da quando e' stato rilasciato il kernel 2.6, e ha preso piede, il problema e' anche del 2.6 ?



    :@:@:@

  • - Scritto da: Santo
    >
    > Prima del rilascio del kernel 2.6, SCO
    > diceva che il problema del copyright era
    > solo sul kernel 2.4, da quando e' stato
    > rilasciato il kernel 2.6, e ha preso piede,
    > il problema e' anche del 2.6 ?
    >
    >
    >
    >Arrabbiato:@:@

    Gia`, li avranno ancora in comune? chissa` che si riferiscano al bootstrap loader? Macche`, non c'e` neanche quello: c'e` il loader specifico, tipo LILO o GrUB, e i settori di avviamento son vuoti...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Santo
    >
    > Prima del rilascio del kernel 2.6, SCO
    > diceva che il problema del copyright era
    > solo sul kernel 2.4, da quando e' stato
    > rilasciato il kernel 2.6, e ha preso piede,
    > il problema e' anche del 2.6 ?

    Caro ragazzo, i problemi dell'uomo fin dalla sua apparizione sulla terra, provengono dalla sua mente e solo in piccola percentuale da eventi esterni.
    E in questo caso il problema non e' nella versione 2.6 del kernel ma nella mente bacata dei vertici di SCO, ed in particlare di un certo Mc Bride.

    --
    Ciao.
    Mr. Mechano

  • - Scritto da: Mechano
    >
    > - Scritto da: Santo
    > >
    > > Prima del rilascio del kernel 2.6, SCO
    > > diceva che il problema del copyright era
    > > solo sul kernel 2.4, da quando e' stato
    > > rilasciato il kernel 2.6, e ha preso
    > piede,
    > > il problema e' anche del 2.6 ?
    >
    > Caro ragazzo, i problemi dell'uomo fin dalla
    > sua apparizione sulla terra, provengono
    > dalla sua mente e solo in piccola
    > percentuale da eventi esterni.
    > E in questo caso il problema non e' nella
    > versione 2.6 del kernel ma nella mente
    > bacata dei vertici di SCO, ed in particlare
    > di un certo Mc Bride.
    >
    > --
    > Ciao.
    > Mr. Mechano

    M$ Bride, volete dire....................
    non+autenticato
  • è un caposaldo degli stati di diritto (o sedicenti).
    non+autenticato

  • altro caposaldo dei moderni stati di diritto...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > è un caposaldo degli stati di diritto
    > (o sedicenti).

    Negli USA si e' "colpevoli fino a prova contraria".
    Non lo dico io, ma loro hanno scelto quest'altro tipo di ordinamento.
    non+autenticato