Echelon: situazione peggiore del temuto

La presentazione ufficiale delle prime conclusioni della Commissione di inchiesta sul sistema di intercettazione confermano il temuto e vanno oltre: Echelon spia tutto, anche email e fax inviati da persone comuni. Viva l'America

Roma - Ieri la notizia è rimbalzata sulla Rete e basta dare uno sguardo ai newsgroup di mezzo mondo per capire quanta impressione abbiano suscitato le prime conclusioni della Commissione di inchiesta europea su Echelon.

Anticipata nei giorni scorsi, la bozza presentata ieri conferma quanto temuto e, anzi, disegna un quadro ancora più preoccupante del sistema di intercettazione controllato dai servizi americani con la collaborazione di alcuni paesi anglofoni (GB, Australia, Nuova Zelanda e Canada).

Echelon, sostengono gli europarlamentari che hanno condotto questa prima fase dell'inchiesta, non si limita a spiare e monitorare le conversazioni telefoniche ma allunga le sue mani sui fax e le comunicazioni via posta elettronica. Nulla di veramente nuovo, dunque, se non la presenza di questa convinzione in un documento ufficiale dell'Unione Europea che, dunque, non potrà certamente ignorare il problema.
Se il team di deputati guidato da Gerhard Schmid attribuisce queste capacità ad Echelon, che si occuperebbe non solo delle imprese ma anche della gente comune, non è altrettanto "facile" stabilire cosa se ne facciano delle informazioni così raccolte gli americani della National Security Agency (NSA), la più potente industria dello spionaggio mondiale.

Naturalmente il monitoraggio della corrispondenza e delle comunicazioni delle persone comuni rappresenta in sé una violazione che va oltre la privacy ma lede i diritti civili degli europei e di tutti coloro che sono "intercettati" senza avere alcuna possibilità di controllo su quanto accade.

Il Parlamento europeo dopo l'estate esaminerà le 120 pagine di rapporto tecnico che contiene una serie di informazioni e deduzioni, sebbene il mancato accesso alle carte classificate della NSA abbia finora impedito a Schmid e ai "suoi uomini" di trarre conclusioni definitive.

Per il momento, in attesa di sapere di più del funzionamento di Echelon, che basa molte delle proprie potenzialità su una rete di intercettazione satellitare, gli "investigatori" consigliano di cifrare le comunicazioni elettroniche.

In tutto questo il problema più scottante al momento è la posizione della Gran Bretagna. Nella sua relazione, Schmid si è appellato al Consiglio d'Europa perché si arrivi ad una uniformazione delle norme nazionali in materia di intelligence e sarà proprio il Consiglio a decidere se la Gran Bretagna dovrà essere denunciata per violazione della convenzione europea sui diritti umani.
TAG: cybercops
43 Commenti alla Notizia Echelon: situazione peggiore del temuto
Ordina
  • la mia domanda è la seguente:
    kome fanno gli amerikani a spiarci?
    nel senso che a livello grezzo dei bit ci deve essere qualcosa per cui i vari messaggi riescano ad essere intercettati da sto ka°°° di echelon. Oppure ci deve qualcosa nel codice dei vari protocolli per cui il messaggio, oltre a essere spedito al destinatario email venga pure spedito a sto kaççç di echelon!!!
    Voglio sapere l'indirizzo ip di sto ka### di Echelon
    non+autenticato
  • Una copia delle mail del pianeta , i cui indirizzi sono associati a individui reali permette di analizzare gli interessi delle persone
    per CATALOGARE ogni individuo ,gruppo, paesello città, metropoli, paese e continente.
    Sapranno che cosa dire nei mass-media per farci sentire appagati.
                 COME?
    Con la lettura automatizzata delle mail ,con analizzatori semantici.
    Faranno delle penalizzazioni automatiche
    verzo i dissidenti:
         Esempi di cosa accadrà ai dissidenti:
    -ti manderanno in crash il pc.
    -il fisco ti chiamerà per pagamenti di ogni tipo.
    -vincerai un minor numero di concorsi pubblici
    -sarai mal assistito dalle risorse mediche
    Ne io ne te potremo rendercene conto.
    Ci saranno pochi programmatori che decidono cosa è più e cosa è meno vero .
    non+autenticato
  • C'e' qualcuno che passa la notte a cercare di capire le cose con la rete:
    In pratica ho trovato questo sito che toglie i dubbi a chi ce li ha ancora:
    http://www.clusit.it/controllo_globale/le_reti_di_...
    non+autenticato
  • ma secondo voi è davvero possibile che un'agenzia seppur grande come la loro (che è formata da più nazioni) possa metter su una cosa del genere?
    E come fanno per leggere tutti i dati? chiedono il permesso ai milioni di gateway sparsi in tutto il mondo di instradare i loro pacchetti sui loro computer? o magari costruiscono una rete parallela a quella esistente per cercare di beccare ogni possibile nodo? ma per favore, non è neanche proponibile un'idea del genere

    E' tutta una farsa per sottomettere la politica europea alla solita (pre)potenza americana. Ed è anke più semplice se sono i parlamentari a preoccuparsi, perchè alla fine sono loro che fanno le leggi e se loro hanno paura anke il resto della popolazione avrà paura... è una bella tattika, non trovate?
    non+autenticato
  • Altro che farsa!
    Il piu' grosso buisness nella rete e' quello dei database (chi credi che ti paga l'accesso gratis a internet? Certo non i banner del tuo portale!). Il metodo di lettura delle comunicazioni varia a seconda dei soggetti: per i capi politici , religiosi e gli industriali c'e' qualcuno in ascolto ; per i comuni cittadini la lettura avviene grazie a software dedicati alla lettura e alla decrifrazione delle aree semantiche dei messaggi.
    E ti pare difficile? A me pare un gioco da ragazzi.
    - Scritto da: San Vegeta
    > ma secondo voi è davvero possibile che
    > un'agenzia seppur grande come la loro (che è
    > formata da più nazioni) possa metter su una
    > cosa del genere?
    > E come fanno per leggere tutti i dati?
    > chiedono il permesso ai milioni di gateway
    > sparsi in tutto il mondo di instradare i
    > loro pacchetti sui loro computer? o magari
    > costruiscono una rete parallela a quella
    > esistente per cercare di beccare ogni
    > possibile nodo? ma per favore, non è neanche
    > proponibile un'idea del genere
    >
    > E' tutta una farsa per sottomettere la
    > politica europea alla solita (pre)potenza
    > americana. Ed è anke più semplice se sono i
    > parlamentari a preoccuparsi, perchè alla
    > fine sono loro che fanno le leggi e se loro
    > hanno paura anke il resto della popolazione
    > avrà paura... è una bella tattika, non
    > trovate?
    non+autenticato
  • Pensiero profondo, nella guida galattica per autostoppisti, era il supercomputer piu' potente dell'universo, in grado di dare una risposta alla domanda sulla vita, l'universo e tutto quanto.
    Il computer che progetto' il pianeta su cui viviamo....
    l'idea che i nostri politici possano - nella loro incommensurabile stupidita'- pensare all'esistenza di un qualcosa che sorvegli tutta la rete telefonica mondiale "bit per bit" su voce in 100 lingue, fax, streaming video, peer to peer su 50 protocolli diversi...etcetera etcetera. (come direbbe il dottor Stranamore)
    e capisca tutto di tutto....ma non vi sentite un po' scemi anche voi a credere ad una cazzata del genere?

    Questa e' la cosa piu' cretina che abbia mai sentito, persino piu' cretina dell'"Ordigno Fine del Mondo"

    Non c'e' una possibilita' al mondo che si possa controllare da un solo punto tutto il pianeta, ne oggi ne mai.

    lasciamo la fantascienza alla Fanta all'arancia.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)