ATI spara un nuovo Geffo-killer

Il produttore lancia una famiglia di schede grafiche Radeon basate sul suo ultimo processore grafico, l'X800, e destinate a rivaleggiare con le giovani GeForce 6800 di Nvidia

Markham (Canada) - ATI ha raccolto la sfida lanciata lo scorso mese dalla sua acerrima rivale, Nvidia, lanciando sul mercato due nuove schede grafiche Radeon destinate a duellare con le GeForce 6800.

Le due schede, l'X800 Platinum Edition e l'X800 Pro, sono basate sull'ultimo e nuovo processore di ATI, l'R420, costruito nelle fabbriche della taiwanese TSMC con un processo low-k a 0,13 micron. Secondo il produttore canadese, il nuovo chip è in grado di fornire un incremento di prestazioni, rispetto alla precedente generazione di GPU, compreso fra il 100 e il 200%.

La X800 Platinum Edition rappresenta ora la scheda grafica più veloce nell'offerta di ATI. Questo modello adotta 16 pipeline di rendering, un core con frequenza di clock a 520 MHz e 256 MB di memoria GDDR3 con clock effettivo di 1,12 GHz. Le sue prestazioni dichiarate sono di 8,3 Gpixel al secondo e di 800 milioni di vertici al secondo. La sorella minore, l'X800 Pro, include invece 12 pipeline, un core a 475 MHz e 256 MB di memoria GDDR3 a 950 MHz. Le due schede costano rispettivamente 499 e 399 dollari.
Il processore R420, il cui nome commerciale è x800, rappresenta una semplice evoluzione del vecchio R300, tanto è vero che non introduce nuove funzionalità e, al contrario del GeForce 6, manca ancora del supporto alla versione 3.0 della tecnologia Shader Model.

In risposta la lancio di ATI, Nvidia ha presentato due nuovi modelli di scheda grafica basati sul suo giovane chip NV40: la 6800 GT, che a metà strada, come prezzo e prestazioni, fra la 6800 e la 6800 Ultra, e la 6800 Ultra Extreme, che diviene il nuovo top di gamma e la rivale più diretta della Radeon x800 Platinum Edition. Quest'ultima condivide le stesse frequenze di clock del modello Ultra, pari a 440 MHz per il core e 1,1 GHz per la memoria GDDR3 ma, rispetto a quest'ultima, dovrebbe fornire un incremento di prestazioni superiore all'80%.
TAG: hw
40 Commenti alla Notizia ATI spara un nuovo Geffo-killer
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)