Red Hat Linux è anche Desktop

Dando battaglia a Novell, la maggiore rivale sul mercato open source, Red Hat lancia una versione di Linux dedicata al mercato desktop aziendale

Releigh (USA) - Dopo aver abbandonato lo scorso anno la sua distribuzione consumer, Red Hat rientra sul mercato desktop con un nuovo sistema operativo, denominato Red Hat Linux Desktop (RHD), pensato per competere con le distribuzioni client della propria maggiore rivale open source, Novell, e con quelle di Sun, Licorys e Linspire.

La cessazione dello sviluppo di Red Hat Linux, il cui codice è stato ceduto al progetto Fedora, aveva lasciato intendere che la società dal cappello rosso si volesse allontanare dal mercato client per concentrarsi esclusivamente su quello dei server e delle workstation aziendali. Il lancio di RHD smentisce tali speculazioni e dimostra come anche Red Hat, che in passato si è mostrata molto scettica sulle potenzialità di Linux nel desktop, ritenga sia arrivato il momento per tentare di erodere quote di mercato a Windows.

Per il momento Red Hat intende avanzare su questo nuovo terreno con i piedi di piombo e rivolgersi, con RHD, a quelle aziende i cui dipendenti necessitino di funzionalità desktop molto semplici, come la creazione di documenti, la navigazione sul Web e l'organizzazione di informazioni e appuntamenti.
"Le ambizioni sono grandi, ma le attese, almeno all'inizio, sono modeste", ha affermato Matthew Szulik, CEO di Red Hat. "Per i prossimi 12-18 mesi ci focalizzeremo in particolare su alcuni settori del mercato aziendale, governativo e accademico". Di mercato consumer, al momento, non se ne parla nemmeno.

Come già fa con i suoi prodotti per i server, Red Hat venderà RHD attraverso una licenza annuale che include il supporto e gli aggiornamenti. Tale licenza avrà un costo compreso fra i 70 e i 100 dollari per PC, e potrà essere acquistata per un minimo di 10 PC. Per 10.000 dollari in più Red Hat include nel pacchetto anche una copia del suo Network Satellite Server, un software per l'amministrazione centralizzata dei server e la gestione delle patch.

RHD, che verrà commercializzata a partire dalla metà del mese, conterrà il browser Mozilla, la suite per l'ufficio OpenOffice, l'ambiente desktop Gnome e il client di e-mail/PIM Evolution.

Proprio in questi giorni, Sun si prepara a lanciare sul mercato la seconda versione del proprio sistema operativo desktop Java Desktop System, anch'esso basato sul kernel di Linux e Gnome.
56 Commenti alla Notizia Red Hat Linux è anche Desktop
Ordina
  • E' inutile che diciate che linux è x esperti ...
    provate Xandos (si si paga... ma costa una cretinata.. 28 Dollari.) montate e poi ditemi se rimpiangete ancora Windows..

    Il problema è solo per alcuni GIOCHI .. ecco percè linux non prende piede..

    Sono convinto che se uscisse HL2 o Doom3 solo per linux, il giorno dopo.... 80% delle persone userebbe Linux...

    mi ci gioco i cosidetti...
    non+autenticato
  • secondo me si tratta solo di una pura iniziativa di marketing

    slide-ware, fuffa-ware
    non+autenticato
  • Il desktop della MS rimarrà, così pure i servers.
    Linux è per i puristi, per gli appassionati, per chi vede in esso un modo per emergere dalla massa ed andare a capire cosa sta sotto al doppio click, non per chi deve mettere in piedi un server in 2 ore.
    Uso linux, e ne sono fiero
    non+autenticato
  • ragazzi quante cose dite a favore di uno o dell'altro ma il fulcro e` ben lontano da tutti questi dettagli..

    chi lavora nel settore a contatto ogni giorno con gli utonti conosce come stanno le cose: l'unico modo per far cambiare programma (nel senso piu` generico!) ad un utonto, e` imporglielo.
    Con imposizione intendo il "cosa" viene fornito insieme ai computer, che oggi e` windows, con sovente anche word, e poi explorer e outlook.

    ogni considerazione di qualunque tipo possiate immaginare e` irrilevante e totalmente insufficente a far cambiare programma (quindi abitudini) ad un utonto

    questo vale sia x i totalmente "clueless" come le nostre madri e nonne, sia per quelli (almeno la maggior parte) che negli ultimi anni si sono auto definiti "smanettoni"

    loro hanno windows, sanno usare solo quello e basta, per niente al mondo vorranno cambiare. Questo vale in realta` per tutti i programmi tipici da word a mirc a icq...
    Non e` difficile osservare questo fenomeno quando si ha a che fare con gli utonti: qualsiasi programma "alternativo" gli presentate, migliore finche` volete del 'vecchio', non viene MAI apprezzato. Loro scambiano la semplice diversita` per difficolta` o importanti differenze, addirittura quelli presuntuosi (tipicamente gli smanettoni) si arrampicano sugli specchi pur di sottolineare come il programma vecchio a cui sono abituati sia sempre "migliore."

    Siccome non sono abituati al cambiamento, cresciuti nel mondo 'monoculturale' di microsoft, rifiutano il concetto di cercare e imparare programmi nuovi. Possono farlo solo per costrizione, mai per volonta`. Tipicamente accade quando una nuova versione di windows presenta importanti differenze: il pattern si e` sempre ripetuto, al momento della release tutti sono scontenti, salvo pochi che hanno superato il livello di utonza e fanno commenti ponderati, tutti dicono "che schifo preferisco il vecchio..". Poi dopo qualche mese, quando a tutti e` stato imposto di usare il nuovo, tutti sono di nuovo entusiasti come prima del loro giocattolone, e pensano nuovamente che sia il miglior programma possibile, di nuovo restii ad ogni cambiamento come lo erano solo poco prima per la precedente versione.


    con tutto questo discorso quello che voglio dire e`: non accadra` mai in questo mondo che windows venga spodestato dal desktop fintanto che i concorrenti non riusciranno a rimuovere il suo monopolio nella distribuzione oem.
    I computer vanno distribuiti gia` con linux. Deve essere IMPOSTO agli utonti, in maniera che ci prendano confidenza e rimuovano i pregiudizi. Altrimenti non ha senso aspettarsi niente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Deve essere IMPOSTO agli utonti, in maniera
    > che ci prendano confidenza e rimuovano i
    > pregiudizi. Altrimenti non ha senso
    > aspettarsi niente.

    Ehhh...Sorpresa che dire.. sono assolutamente daccordo!!
    E parlo in generale del concetto per come è stato espresso, perchè rispecchia la realtà, quella del mondo che sta la fuori e questo, indipendentemente da windows o linux.
    Purtroppo è proprio cosi, saluti.
    non+autenticato
  • Sono daccorco con quel che dici. Ma mi domando... dobbiamo proprio imporglielo linux? A me pare sia meglio che linux sia una scelta coscienziosa. Lo so che al 99.9999% non interessa sciegliere e magari non ne è pure capace, ma.... linux è libero, quindi uno dovrebbe essere libero di scegliere! L'importante è fare in modo che altri sistemi che se ne sbattono altamente della libertà prendano il sopravvento con azioni scorrette...

    DjMix
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sono daccorco con quel che dici. Ma mi
    > domando... dobbiamo proprio imporglielo
    > linux? A me pare sia meglio che linux sia
    > una scelta coscienziosa. Lo so che al
    > 99.9999% non interessa sciegliere e magari
    > non ne è pure capace, ma.... linux
    > è libero, quindi uno dovrebbe essere
    > libero di scegliere! L'importante è
    > fare in modo che altri sistemi che se ne
    > sbattono altamente della libertà
    > prendano il sopravvento con azioni
    > scorrette...
    Liberamente impostoOcchiolino sarebbe proprio l'unica chance che à
    > DjMix
    non+autenticato
  • ... che lavora.

    Vedo quotidianamente molta gente che frigna sui forum perchè "linux non è adatto al desktop, però intanto devo pagare la riformattazione di windows dal win-spacciatore di turno", perchè "mi constringono ad usare linux ma è difficilissimo".

    Poi vedo la gente normale, che non ha mai visto linux, che si scarica un cd di knoppix, lo mette nel lettore, accende il computer e dopo 1 minuto già lavora. Sono pochi, perchè poca è la diffusione di linux. Però fra knoppix che si può usare a partire dal cd in un minuto e si può installare in maniera automatica in una mezz'ora, e windows che per reinstallarlo ci vuole la laurea in ingegneria elettronica, perchè se qualcosa dà "conflitti" (parolina magica che chissà perchè su linux non è mai esistita) bisogna rimuovere la periferica fisicamente, ce ne passa.

    Le interfacce di linux sono più usabili e più ricche di features di quelle di windows (per la seconda, basta guardare gli screenshots!), l'uso e l'installazione di una knoppix sono immediati anche per il newbie.

    Cosa resta? Ah già, il 2% del mercato. Raga, ma ve l'hanno mai detto che knoppix si scarica gratis?

    non+autenticato

  • > Vedo quotidianamente molta gente che frigna
    > sui forum perchè "linux non è
    > adatto al desktop, però intanto devo
    > pagare la riformattazione di windows dal
    > win-spacciatore di turno", perchè "mi
    > constringono ad usare linux ma è
    > difficilissimo".
    > Poi vedo la gente normale, che non ha mai
    > visto linux, che si scarica un cd di
    > knoppix, lo mette nel lettore, accende il
    > computer e dopo 1 minuto già lavora.
    > Sono pochi, perchè poca è la
    > diffusione di linux. Però fra knoppix
    > che si può usare a partire dal cd in
    > un minuto e si può installare in
    > maniera automatica in una mezz'ora, e
    > windows che per reinstallarlo ci vuole la
    > laurea in ingegneria elettronica,
    > perchè se qualcosa dà
    > "conflitti" (parolina magica che
    > chissà perchè su linux non
    > è mai esistita) bisogna rimuovere la
    > periferica fisicamente, ce ne passa.

    Linux è adatto al desktop, ma non è adatto agli utenti desktop, perché questi, abituati da anni a Windows si trovano costretti a scontrarsi con una nuova filosofia; inoltre un problema in Windows (come ad esempio quello della formattazione/reinstallazione) si risolve più facilmente perché in giro quasi tutti lo conoscono, mentre Linux no, quindi ecco che un piccolo problema in Linux diventa tragico perché non sai a chi chiedere (ovviamente mi riferisco ad utenti poco pratici che non conoscono newsgroup, forum, lug e via dicendo...)

    > Le interfacce di linux sono più
    > usabili e più ricche di features di
    > quelle di windows (per la seconda, basta
    > guardare gli screenshots!), l'uso e
    > l'installazione di una knoppix sono
    > immediati anche per il newbie.

    Non è detto che un'interfaccia più complessa sia migliore; io per esempio reputo l'interfaccia di Windows molto razionale e semplice, in Linux in compenso puoi personalizzare molto.

    > Cosa resta? Ah già, il 2% del
    > mercato. Raga, ma ve l'hanno mai detto che
    > knoppix si scarica gratis?

    Te l'hanno mai detto che se voglio Windows 2005 c'è il mio amico che lo masterizza o il marocchino che te lo da a 5??
  • >
    > Te l'hanno mai detto che se voglio Windows
    > 2005 c'è il mio amico che lo masterizza o il
    > marocchino che te lo da a 5??
    >
    Bravo! Ottima scelta!

    ciao.
    TeO: -)

  • - Scritto da: matteo.moro
    > >
    > > Te l'hanno mai detto che se voglio
    > Windows
    > > 2005 c'è il mio amico che lo
    > masterizza o il
    > > marocchino che te lo da a 5??
    > >
    > Bravo! Ottima scelta!
    >
    > ciao.
    > TeO: -)

    Window$......un buco con il software intorno.......
    non+autenticato

  • - Scritto da: matteo.moro
    > >
    > > Te l'hanno mai detto che se voglio
    > Windows
    > > 2005 c'è il mio amico che lo
    > masterizza o il
    > > marocchino che te lo da a 5??
    > >
    > Bravo! Ottima scelta!
    >
    > ciao.
    > TeO: -)

    Era ironico...ovviamente.
  • C'è un mucchio di gente che ha scaricato knoppix ed è tornata allegramente a windows. Io stesso ho provato knoppix e la parte di interfaccia è penosa.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > C'è un mucchio di gente che ha
    > scaricato knoppix ed è tornata
    > allegramente a windows. Io stesso ho provato
    > knoppix e la parte di interfaccia è
    > penosa.

    In ogni caso, non fosse altro per il costo (quasi nullo), Knoppix merita di essere provato.

    Da modo alla gente che di Linux non ha quasi mai sentito parlare di provare una distribuzione senza il rischio di compromettere il disco fisso.

    Se poi pensiamo alla filosofia che sta dietro Knoppix, ed ai tanti programmi per ufficio , svago ecc. che contiene.....

    E poi non direi che l'interfaccia è penosa.

    Sicuramente l'imminente uscita della 3.4 dovrebbe in ogni caso migliorare la situazione!



    non+autenticato
  • > Sicuramente l'imminente uscita della 3.4
    > dovrebbe in ogni caso migliorare la
    > situazione!

    uh grazie, non lo sapevo... comunque concordo nel dire che il rapporto qualità prezzo è ottimo Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: giallu
    > La 3.4 è uscita....
    >
    > freshmeat.net/projects/knoppix/?branch_id=298
    >
    > saluti

    ..... quando ho scritto imminente non pensavo...........così imminente:):)

    Meglio così: stasera scarico le Iso;)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > C'è un mucchio di gente che ha
    > scaricato knoppix ed è tornata
    > allegramente a windows.

    probabile che ci sia un mucchio di gente che abbia provato knoppix da un cd prestato, chi si mette a scaricare una ISO non lo fa per cazzeggiare
    se qualcuno l'ha fatto ed è tornato a windows non mi stupisce, è tipico di chi cazzeggia


    > Io stesso ho provato
    > knoppix e la parte di interfaccia è
    > penosa.

    hai provato a personalizzarla? non ci vuole una laurea in ingegneria informatica Occhiolino

    anch'io ho provato knoppix e trovo penosa la "lentezza" di un CD live, ma trovo ancora più penosa l'interfaccia di windows che ti lascia ben poco spazio per personalizzarla. Hai mai provato a modificare la dimensione dei caratteri dei tab nelle finestre di dialogo del sistema? se ci riesci fammelo sapere


    gian_d
    10466
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)