Tre anni di dati di cittadini europei

Nel nome della sicurezza quattro paesi UE chiedono al Consiglio Europeo il varo di un sistema di data retention sul traffico telefonico ed internet di 450 milioni di utenti del Vecchio Continente

Roma - C'è qualcosa che inquieta gli osservatori nella proposta presentata al Consiglio dell'Unione Europea da Francia, Gran Bretagna, Irlanda e Svezia, una proposta che intende realizzare un sistema di archiviazione dei dati di traffico telefonico ed internet relativi ai cittadini europei. Il motivo è, come sempre, quello di garantire nuovi e più potenti strumenti alle forze dell'ordine.

Come riportato in queste ore da EDRI-Gram, se il Consiglio deciderà di adottare la proposta, che va incontro a numerose pulsioni nella stessa direzione già espresse in passato anche da altri paesi tra cui l'Italia, allora tutte le tracce delle telecomunicazioni relative a 450 milioni di europei potranno essere conservate.

Nel mirino della proposta, che prevede una conservazione dei dati fino a 36 mesi, tutto quello che comprende: mittente e destinatario dei messaggi di posta elettronica, date e ore e la history dei siti internet visitati. In più è chiesta l'archiviazione dei dati di telefonia mobile, il che significa, tra le altre cose, anche i dati di localizzazione dei telefonini di centinaia di milioni di persone.
La proposta richiede il diretto intervento degli operatori, perché saranno loro e i provider a dover archiviare i dati di tutti i propri abbonati. Dati che dovranno essere accessibili alle forze dell'ordine e non solo a quelle dei singoli paesi ma, evidentemente, anche su base comunitaria.

Inutile dire che la sola idea di una registrazione di dati di massa mette in allarme i sostenitori delle libertà civili nonché, evidentemente, gli operatori, questi ultimi destinati a fronteggiare problematiche tecniche e di costo del tutto inedite. "Con questa proposta - commentano quelli di EDRI - l'Europa decide un nuovo corso, dalle indagini specifiche al monitoraggio generale di tutti i cittadini".

La proposta è disponibile qui in formato.pdf
TAG: mondo
59 Commenti alla Notizia Tre anni di dati di cittadini europei
Ordina
  • "registrare mittente e destinatario di TUTTE le email"...

    E questo dovrebbe metterci più al sicuro?
    Bene, io ricevo tonnellate e tonnellate di monnezza-mail. Solo oggi il filtro del thunderbird me ne ha bruciate 29.
    Ma il sistema me le cataloga lo stesso: quindi, secondo le polizie europee io sarei un pornomane pazzesco...
    Ok ammetto di aver visitato un paio di siti porno in sei anni di internet (che volete che vi dica, sono di carne pure io...) ma vi garantisco che non mi ammazzo di seghe guardando il monitor!!!

    Domanda: e se qualcuno decidesse di mandarmi delle foto pedofile? finirei incriminato pure se le cancello senza guardarle?
    non+autenticato
  • L'aveva teorizzato anche Bentham, adesso lo ripropongono in chiave moderna. Stiamo scivolando sempre di più verso il baratro della netta divisione tra aventi diritto ed "iperindividui" che, corroborati dalla tecnologia, possono entrare di prepotenza -o per capriccio- nella vita di milioni di individui.

    Di chi sto parlando? Di chi "sta dietro" i monitor... di chi è addetto ai log... ma è davvero giusto? I cittadini sono tutti uguali? C'è chi è diviso dalle esperienze mediate -tv, giornali, internet- e chi invece ha saldamente in mano l'andamento della società. La cosa brutta è che puo' modificarne addirittura il corso.

    Uno scenario d'esempio? Futuro, Fortezza Europa. Nasce una minaccia terroristica viva ed esplosiva. Gli stati, ormai non in grado di controllare la globalità della catena azioni-reazioni, cause-effetto, troverà motivo della sua esistenza unicamente nel "saper difendere la sicurezza dei cittadini". La sicurezza corporea, la sicurezza dell'intimità.
    Futuro, Fortezza Europa, qualche anno dopo: chiunque abbia visitato o parlato o avuto contatto con quell' "esterno" criminalizzato (i terroristi), vince automaticamente -a sorteggio- un soggiorno nelle patrie galere. Il vecchio principio dello "sbattere il mostro in prima pagina", o del "capro espiatorio". I cittadini gioiscono e dicono "ehi, questo stato ci protegge". Magari le minacce eliminate erano determinati avversari politici o economici, eliminati da lobby et similia, abilmente addestrate a falsificare dati (DIGITALE=FALSIFICABILE, non dimentichiamolo MAI).

    Una nuova versione del fascismo? Una cosa ancora piu' inquietante? NO: una nuova condizione umana. Di impotenza, di macchinosità, in cui verremo allevati dal marketing, dalla pubblicità e dalla spirale del terrorismo.

    Evviva il futuro, tutti chiusi in casa, tutti obiettivi del marketing invasivo e mirato, tutti a far parte di una massa di numeri che servono alla matematica per studiare nuove, coercitive ed intrusive dinamiche d'esclusione sociale.

    Evviva gli elettrostimolatori, il fitness e Maurizio Costanzo. Evviva i sistemi esperti, evviva chi ci crede, evviva la realtà che sta sfuggendoci dalle mani.

    Evviva il processo globale che sta portando alla narcotizzazione degli umani, che sta portandoci via la libertà, la peculiarità di essere cittadini e non sudditi.

    Grazie, tecnologia, che anestetizzi i problemi e riduci tutto quanto al comunicato stampa più sensazionale ed a continui studi statistici che un giorno valgono e l'altro no. Grazie, umanità, per il corso che hai preso.

    Qualcosa deve cambiare, al piu' presto. L'anestetizzazione delle masse è ormai diffusa ed incontrovertibile, altrimenti sarebbe già stata rivoluzione da un bel po'.

    Solo che... lo sappiamo tutti.... specialmente in Italia, chi legge perde tempo. A meno che non si leggano giornali patinati e scintillanti, consigli dietistici, riviste di moda. QUELLA SI', che è cultura.

    Scusate lo sfogo.
    non+autenticato
  • Ci sarà tanto di quel lavoro per nuovi hacker e tanti verranno arrestati, messi in prigione senza più pc, solo con la TV dei nipoti di Berlusconi, ma poi arriverà Matrix, l'eletto, e ci salverà ....


    No l'ho giuro non ho fumato Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • Mi raccomando che, nel testo finale, non vi dimentichiate di rendere obbligatorio un bel chip-gps da introdurre a mezzo di supposta teleguidata al compimento del 18° anno di età.
    Sarebbe imperdonabile che voi, ns. lungimiranti governanti (nazionali e sovranazionali), non sappiate anche quante volte andiamo al cesso!!!!ArrabbiatoDeluso

    Penso che sia giunto il momento di fare veramente un momento di seria riflessione su dove andremo a finire.....
    Altro che "minority report"!!!!
    non+autenticato
  • L'improvviso attacco di puritanesimo che ha colpito il moderatore. Penso che segare il mio precedente messaggio perchè contiene un numero di parole tipo "culo" superiori a uno sia un'esagerazione. Non ho menzionato pubblicità. Non era offensivo, ma pensato per far riflettere. Non ledeva la dignità altrui, poichè le persone/entità contro le quali inveivo non hanno dignità. Non era off topic.

    (ovviamente sono aperto alle critiche più avvelenate)
    sh4d
    455
  • Anche il mio tabaccaio sa che non è possibile monitorare e archiviare tutto il traffico internet anche di un solo giorno.
    Figuriamoci di 36 mesi!!

    E' ovvio che qualche signorone del software (magari uno che vende sistemi operativi groviera) è andato in giro a raccontare che, con i suoi mezzi, si può. Basta pagare....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 26 discussioni)