E dopo Itanium, giù i prezzi Intel

Mamma Intel rivede i prezzi di Pentium III e Celeron, portando questi ultimi ad essere più competitivi con i Duron di AMD. Calano anche i prezzi di alcuni modelli Mobile PIII

Santa Clara (USA) - Come previsto, ieri è arrivata da Intel una nuova tornata di tagli che hanno interessato le famiglie di processori Pentium III, Mobile Pentium III e Celeron.

I ribassi più elevati interessano particolarmente i Celeron, una famiglia di CPU che si trova a dover fronteggiare una concorrenza sempre più agguerrita: i Duron AMD da un lato e, più di recente, i processori C3 di Via.

Il modello di Celeron il cui prezzo è stato martellato di più da Intel è l'850 MHz, calato del 38%, seguito poi dall'800 MHz (20%), dal 733 MHz (16%), dal 766 MHz (13%), dal 700 MHz (12%) e dal 667 MHz (7%).
Gli unici PIII rimasti a listino sono il 933 MHz e l'1 GHz, rispettivamente calati del 5 e del 14%, mentre per quanto riguarda le versioni Mobile il taglio più consistente ha riguardato il modello a 700 MHz LV (Low Voltage), calato del 24%, seguito dal 18% del 600 MHz LV, dal 17% del 900 MHz e dal 12% dell'1 GHz.

Questi tagli sono giustificati, oltre che dalla concorrenza con AMD - che aveva ritoccato i suoi prezzi all'inizio di maggio -, anche dall'imminente arrivo di nuovi processori più veloci, fra cui due nuovi Celeron da 900 MHz e 950 MHz e due nuovi Mobile PIII da 1,06 GHz e 1,13 GHz.

Intel aveva recentemente tagliato i prezzi dei Pentium 4 di oltre il 50%, una mossa che ha avvicinando al mercato di massa i P4 anticipando l'uscita dell'Athlon 4 di AMD.
TAG: mercato
1 Commenti alla Notizia E dopo Itanium, giù i prezzi Intel
Ordina