eBay rimuove l'asta del teschio

La reliquia umana che sarebbe appartenuta ad uno dei caduti della guerra di Corea era stata messa all'asta ma ci è rimasta solo poche ore. Rimosso anche il fucile del suicidio collettivo di Waco

Web - "Un teschio umano originale dalla guerra di Corea": veniva presentata così sul sito d'aste di eBay un'offerta che il colosso online ha deciso di rimuovere poche ore dopo l'apparizione.

La rimozione è dovuta, spiegano i manager del sito, al fatto che la legge americana cui è soggetto anche chi ha messo su l'asta, un residente dell'Arkansas, vieta la vendita di resti umani. Per il teschio, la cui prima offerta era fissata in meno di dieci dollari, qualcuno a poche ore dalla sua apparizione online aveva già offerto più di cento dollari.

Tra le cose poco chiare dell'asta, è stato detto, la mancanza di riferimenti certi per il teschio, per esempio se appartenesse ad un soldato americano o coreano, e come ne sia venuto in possesso chi ha cercato di venderlo attraverso eBay.
Nelle stesse ore, eBay ha anche chiuso l'asta con la quale si tentava di vendere un fucile che secondo il proprietario apparteneva alla setta di David Koresh, il "leader" di un gruppo di 80 che nel 1993 a Waco, in Texas, ha "optato" per il suicidio collettivo. Il venditore proponeva il fucile, un'arma in realtà piuttosto avanzata, per 2mila dollari, ma nessuno ha offerto quella cifra prima che eBay decidesse di porre fine all'asta perché rappresentava una "violazione alla policy dell'azienda sull'asta di armi da fuoco".
TAG: mondo