Metti un PC (pocket) nel cellulare

Nella tappa verso la connettività wireless i PocketPC incontreranno i telefoni cellulari. Nell'attesa, Microsoft ha mostrato in anteprima il prototipo di un telefono con organizer in stile PocketPC. Binomio vincente?

Austin (USA) - La convergenza fra PDA e telefoni cellulari è una tappa obbligata a cui si arriverà fra pochissimi anni e che Microsoft sembrava quasi voler mancare. Partendo dalla sua linea di PC formato tascabile, il big di Redmond punta da un lato ad estendere la connettività wireless dei PocketPC e, dall'altro, ad integrare parte delle funzionalità di questi ultimi nei mini sistemi operativi grafici della prossima generazione di telefoni cellulari.

Durante la WirelessAgenda Conference Microsoft ha mostrato in anteprima lo Stinger Smartphone, un telefono mobile che incorpora le funzioni PDA dei PocketPC, inclusa una rubrica con capacità di ricerca avanzate. Per il momento non è ancora dato sapere chi produrrà lo Stinger Smartphone né la data di rilascio.

Microsoft ha anche presentato due dispositivi su schede flash di Socket Communications in grado di connettere i PocketPC ad un telefono cellulare, evitando così l'acquisto di un costoso modem wireless: la connessione al cellulare avviene in un caso via filo e nell'altro caso via tecnologia radio bluetooth.
TAG: hw