Olidata, in carcere il presidente

Secondo la Guardia di Finanza, Carlo Rossi era al centro di una megrafrode fiscale sull'Iva emersa con la scoperta di circa mille miliardi di fatture false

Milano - Sarebbero mille i miliardi in fatture false prodotte dal 57enne Carlo Rossi, presidente e fondatore di Olidata, da poche ore agli arresti nel carcere milanese di San Vittore. Da quanto si apprende, queste cifre sono emerse nel corso di indagini della Guardia di Finanza secondo cui Rossi avrebbe organizzato una megafrode fiscale internazionale nel mondo informatico.

Da quanto si č appreso, agli arresti si trova anche la segretaria di Rossi, Susan Jennifer Paganelli, di 31 anni, che secondo gli investigatori avrebbe avuto un ruolo attivo nell'organizzazione della frode. Pare comunque che siano in tutto dodici le ordinanze di custodia cautelare emesse dal magistrato a fronte di pių di 70 indagati e 120 aziende coinvolte a vario titolo.

Al momento, Olidata non ha ancora rilasciato dichiarazioni pubbliche in merito alla vicenda mentre il suo titolo č stato sospeso dalle contrattazioni in Borsa.
TAG: mercato