In Cina solo games autorizzati

Il nuovo regolamento prevede che una speciale commissione governativa giudichi i videogiochi on e off line prima che vengano venduti. Per proteggere la gioventù cinese che, però, sfrutta le console pirata

Pechino (Cina) - Un nuovo strumento per controllare ciò che arriva alle giovani menti del paese è stato messo a punto dalle autorità cinesi. Hanno infatti deciso che tutti i videogiochi che saranno venduti in Cina dovranno prima essere analizzati da una speciale Commissione di censura.

La decisione di imporre questo nuovo regolamento non arriva né nuova né inattesa in quanto rientra in quella che da più parti viene definita campagna di moralizzazione mirata in particolar modo proprio ai giovani. Gli stessi che vengono tenuti lontani dagli internet café e che pure sono tra i più avidi fruitori delle nuove tecnologie informatiche.

Il regolamento, secondo quanto riportato dall'agenzia di stato Xinhua, viene giustificato con il fatto che una parte consistente dei videogiochi che circolano in Cina sono importati, una percentuale vicino all'80 per cento. L'aumento dell'uso di games per il gioco online, poi, a quanto pare sta ulteriormente preoccupando le autorità.
I contenuti dei giochi occidentali, come ben sanno i lettori di HighScore, non di rado comprendono scene o rappresentazioni di violenza e sesso, due elementi che non piacciono alle autorità cinesi che si trincerano anche dietro a non meglio specificate "ragioni di sicurezza nazionale".

Il nuovo regolamento prevede che entro il prossimo primo settembre siano sottoposti al vaglio del ministero della Cultura tutti i giochi già in vendita. Naturalmente i produttori che dovessero trasgredire dovranno vedersela con le autorità.

Una volta ottenuto il bollino blu, i produttori e i distributori non potranno più modificare il gioco né cambiarne il nome.

Di interesse segnalare che proprio in queste ore sta emergendo sui media americani il caso dei giochi pirata per le console di punta, PlayStation2 e Xbox: in Cina le vendite di giochi pirata sembrano conoscere una veloce espansione anche grazie alla diffusione di console pirata che da più di due anni affollano il mercato nero.
TAG: censura
19 Commenti alla Notizia In Cina solo games autorizzati
Ordina
  • A chi dice che la nostra non è una democrazia questa è la risposta!
    Questi sono i prodotti delcomunismo, ha già ma il comunismo non è così, i regimi totalitari sono un travisamento del comusmo.
    Ma allora, perchè dove il comunismo si è concretamente realizzato è sempre diventato una ditattura?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > A chi dice che la nostra non è una
    > democrazia questa è la risposta!
    > Questi sono i prodotti delcomunismo, ha
    > già ma il comunismo non è
    > così, i regimi totalitari sono un
    > travisamento del comusmo.

    Tu hai trovato la risposta giusta alla domanda sbagliata.
    La domanda giusta è: perchè chi non è d'accordo con S.Silvio da Arcore deve essere tacciato di comunismo?

    L'equivoco è tutto lì, nel 96' la sinistra governava e non mi sembra che siete finiti tutti in un gulag o giù per delle foibe.
    Il resto è aria fritta, mamma ho paura dei comunisti, etc.

    Ti ricordo che se non era per il vecchio PCI, oggi tante battaglie a favore dei lavoratori non le avremmo mai vinte.

    > Ma allora, perchè dove il comunismo
    > si è concretamente realizzato
    > è sempre diventato una ditattura?

    Potrei dirti lo stesso degli stati di polizia appoggiati dagli americani, tipo il Cile di Pinochet.

    Le dittature sono sempre un male. Ma nella tua frase c'è quel pizzico di berlusconismo, che sottointende: se vince la sinistra, andiamo a finire così.

    In Spagna o Germania governano le sinistre ma non mi sembrano regimi totalitari.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Akaal
    >
    > In Spagna governa le sinistra ma non mi sembra un regime totalitario.

    aspetta è da poco che è subentrata la sinistra, non puoi sapere come si evolverà in futuro, io ci vado ogni anno in Spagna e della "dittatura" di Aznar non ne ho trovato traccia.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > In Spagna governa le sinistra ma non mi
    > sembra un regime totalitario.
    >
    > aspetta è da poco che è
    > subentrata la sinistra, non puoi sapere come
    > si evolverà in futuro,

    Quindi Zapatero potrebbe trasformare la Spagna in un regime comunista?
    Ma ti rendi conto delle cazzate che dici?Arrabbiato

    Noto inoltre con piacere che hai cancellato il riferimento alla Germania, dove la sinistra governa da parecchi anni. Le cose che non vi piace sentire le cancellate sempre...

    > io ci vado ogni anno in Spagna e della "dittatura" di
    > Aznar non ne ho trovato traccia.

    Chi ha mai detto che Aznar è un dittatore?
    non+autenticato
  • Mi fate parecchia tristezza, quando si parla di comunismo c'è sempre qualcuno che tira fuori Berlusconi e simili.
    Qui si sta parlando di un regime comunista instaurato in Cina ormai da moltissimi anni (ed il fatto che ci sia da anni non vuol dire che funzioni alla grande).
    Credo che l'autore del primo post volesse dire: "Come si fa a sbandierare e spacciare per MERAVIGLIOSA un'idea come il comunismo quando sentiamo spesso novità di questo genere da un paese che sta vivendo il comunismo?"

    Poi ci sarebbe anche la storia di Cuba, un paese che non se la passa esattamente bene (e se la passava peggio quando non c'era Castro).Questo è un'altro esempio di quanto siano patetici i partiti comunisti da noi, pieni di contraddizioni.
    Per quanto riguarda l'italia, oggi ho sentito dire in TV che i Comunisti Italiani vogliono usare di nuovo il parlamento europeo come strumento contro il governo italiano. Niente di più patetico per farsi notare urlando "Berlusconi è un pericolo per il mondo intero".

    Per concludere faccio notare che il PCI ha fatto vincere numerose battaglie ai lavoratori, ma è anche riuscito a far ammazzare un discreto numero di connazionali dai compagni di Tito. Tutto questo per non perdere consenso e potere suppongo, tanto delle foibe si parla solo adesso... solo quest'anno... e la gente ancora manco sa cosa sono...
    non+autenticato
  • hai ragione al 100 percento

    non so cos'altro aggiungere
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > hai ragione al 100 percento
    > non so cos'altro aggiungere

    Guarda un'altro pò di TV, te lo diranno loro...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Mi fate parecchia tristezza, quando si parla
    > di comunismo c'è sempre qualcuno che
    > tira fuori Berlusconi e simili.

    E' esattamente il contrario: se qualcuno attacca Berlusconi, lui risponde subito parlando di comunismo. Chiunque non è d'accordo con lui è un comunista.

    Secondo te, questo è un concetto accettabile di democrazia?

    > Credo che l'autore del primo post volesse
    > dire: "Come si fa a sbandierare e spacciare
    > per MERAVIGLIOSA un'idea come il comunismo
    > quando sentiamo spesso novità di
    > questo genere da un paese che sta vivendo il
    > comunismo?"

    Chi è che la sbandiera? Secondo te Bertinotti vorrebbe il comunismo reale in Italia?

    Il nome "comunista" sta solo ad indicare l'origine del partito, nè più e nè meno come la fiamma sul simbolo di AN sta ad indicare un'altra origine.

    Io gli unici che ho sentito rimpiangere il modello cinese sono le lobby delle industrie discografiche, per via dell'accesso controllato a internet.

    Tu confondi il socialismo reale con la socialdemocrazia. Nessuno con un pò di buon senso, neanche di sinistra, ti direbbe che la Cina è un paese democratico.
    Anche l'America ha appoggiato il Cile di Pinochet, non per questo diresti che l'America è un paese totalitario, penso.

    > Poi ci sarebbe anche la storia di Cuba, un
    > paese che non se la passa esattamente bene
    > (e se la passava peggio quando non c'era
    > Castro).

    Infatti con Batista era ancora peggio, ma gli americani hanno appoggiato anche lui con piacere. Quindi anche gli americani sono totalitaristi, seguendo il tuo ragionamento, esattamente come il vecchio PCI aveva simpatie per i partiti comunisti.

    Quel modello in occidente è morto e non esiste più. Parlarne ancora oggi fa solo comodo a qualcuno che vorrebbe far credere che lui è la salvezza, perchè dall'altra parte della barricata ci sono i comunisti pronti all'esproprio proletario.

    > Per quanto riguarda l'italia, oggi ho
    > sentito dire in TV che i Comunisti Italiani
    > vogliono usare di nuovo il parlamento
    > europeo come strumento contro il governo
    > italiano.

    Ho sentito dire in TV...
    non+autenticato
  • Quel modello esiste ancora, anche perchè non avrebbe senso tenere "nomi vecchi per cose totalmente diverse"Sorride
    L'idea di comunismo non è mai stata concepita come regime, solo che essendo un'utopia l'unico modo per applicarla è instaurare una dittatura e far rispettare il comunismo forzatamente.
    Se l'idea di comunismo come la percepiscono molti non esiste più allora tanto vale coniare un termine nuovo.

    L'America ha sempre fatto i suoi interessi, manco li considero, sono fiero di essere italiano ed europeo. Seguo lo stesso ragionamento per i partiti comunisti di adesso... predicano bene e razzolano malissimo, senza un minimo di dignità. L'unica cosa che apprezzo è la loro fermezza nelle idee... sono quelle e anche se sono delle boiate immense rimangono quelle.
    Francamente avrei paura ad essere governato da BertinottiA bocca aperta

    Per il momento ti devi accontentare di questa situazione, la destra esiste e anche se non è compattissima, quando partorisce cavolate nessuno la ferma... perchè non esiste opposizione, non esiste la sinistraSorride
    Di conseguenza Berlusconi si sente più che libero di dire quel che vuole, da quel che ho sentito fino ad oggi dal congresso di Forza Italia non riesco nemmeno a dargli torto su tutta la linea.

    "Ho sentito dire in TV..."
    Scusa ho omesso una parte del discorso
    "Ho sentito dire in TV da Venier esponente dei Comunisti Italia durante il programma di raidue Tavola Rotonda per le Elezioni Europee..."
    Ora ti pare più completo il discorso?

    P.S. Sorry se forse non ti risponderò più ma devo scappareSorride E' stato un piacere discorrere con uno che ha del cervello da usareA bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Akaal
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Mi fate parecchia tristezza, quando si
    > parla
    > > di comunismo c'è sempre qualcuno
    > che
    > > tira fuori Berlusconi e simili.
    >
    > E' esattamente il contrario: se qualcuno
    > attacca Berlusconi, lui risponde subito
    > parlando di comunismo. Chiunque non è
    > d'accordo con lui è un comunista.
    >
    > Secondo te, questo è un concetto
    > accettabile di democrazia?

    Scusa, ma vorrai mica negare lo squadrismo anti-Berlusconi da oltre 10 anni che contraddistingue anche parte dei suoi stessi alleati ? (AN e UDC...)


    > > Credo che l'autore del primo post
    > volesse
    > > dire: "Come si fa a sbandierare e
    > spacciare
    > > per MERAVIGLIOSA un'idea come il
    > comunismo
    > > quando sentiamo spesso novità di
    > > questo genere da un paese che sta
    > vivendo il
    > > comunismo?"
    >
    > Chi è che la sbandiera? Secondo te
    > Bertinotti vorrebbe il comunismo reale in
    > Italia?

    Non lo sa neppure lui quello che vuole. Gli basta poter continuare a comprare le isole, "il povero" ricco....

    > Il nome "comunista" sta solo ad indicare
    > l'origine del partito, nè più
    > e nè meno come la fiamma sul simbolo
    > di AN sta ad indicare un'altra origine.

    Non è così. E se glielo dici non credo che quelli dei partiti comunisti in Italia siano in accordo con te.

    > Io gli unici che ho sentito rimpiangere il
    > modello cinese sono le lobby delle industrie
    > discografiche, per via dell'accesso
    > controllato a internet.

    Le lobby vogliono anche di peggio, un Grande Fratello pienamente funzionante.

    > Tu confondi il socialismo reale con la
    > socialdemocrazia. Nessuno con un pò
    > di buon senso, neanche di sinistra, ti
    > direbbe che la Cina è un paese
    > democratico.
    > Anche l'America ha appoggiato il Cile di
    > Pinochet, non per questo diresti che
    > l'America è un paese totalitario,
    > penso.

    Non mischiare le cose. Gli appoggi sono dettati dalla necessità, non è che se li hanno appoggiati lo hanno fatto condividendo o accettando, semplicemente perchè era necessario. E' una questione di equilibri, a volte genera dei mostri come Saddam o Bin Laden, purtroppo, ma nel momento in cui si fanno queste scelte strategiche è di norma perchè se non si facessero si avrebbero guerre immediate e situazioni forse peggiori nell'immediato. Certo se avessero saputo quello che Saddam e Bin Laden sono diventati oggi non li avrebbero mai appoggiati per usarli come argine contro altri nemici dell'epoca che sembravano peggiori.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Akaal
    > - Scritto da: Anonimo
    > > > In Spagna governa le sinistra ma
    > non mi
    > > sembra un regime totalitario.
    > >
    > > aspetta è da poco che è
    > > subentrata la sinistra, non puoi sapere
    > come
    > > si evolverà in futuro,
    >
    > Quindi Zapatero potrebbe trasformare la
    > Spagna in un regime comunista?
    > Ma ti rendi conto delle cazzate che dici?Arrabbiato

    Direi che l'ha venduta ai terroristi...

    > Noto inoltre con piacere che hai cancellato
    > il riferimento alla Germania, dove la
    > sinistra governa da parecchi anni. Le cose
    > che non vi piace sentire le cancellate
    > sempre...

    Infatti la Germania è diventata uno schifo.. non più la ricchezza di un tempo

    > > io ci vado ogni anno in Spagna e della
    > "dittatura" di
    > > Aznar non ne ho trovato traccia.
    >
    > Chi ha mai detto che Aznar è un
    > dittatore?

    La sinistra ha detto anche di peggio di Aznar solo perchè non è di sinistra.
    non+autenticato
  • Urgentissimo!
    Chi ne ha la possibilità si metta in contatto e avvisi subito il Sig. Walter Vacchino!
    Avvisatelo!
    Una notizia del genere lo farà sicuramente gongolare dalla gioia!
    Magari decide di emigrare in Cina, visto che secondo lui la Cina è un paradiso a cui far riferimento!
    Secondo lui:
    "La gravità e la profondità della piaga rappresentata dalla pirateria sono, tra l'altro, dimostrate anche dal recentissimo impegno preso formalmente dalla Cina di intensificare la repressione di questa attività illecita e l'educazione alla tutela del diritto d'autore".
    Parole sue...................
    Chissà che non siamo tutti un pò fortunati!

  • - Scritto da: Pinocchio
    > Urgentissimo!
    > Chi ne ha la possibilità si metta in
    > contatto e avvisi subito il Sig. Walter
    > Vacchino!
    > Avvisatelo!
    > Una notizia del genere lo farà
    > sicuramente gongolare dalla gioia!
    > Magari decide di emigrare in Cina, visto che
    > secondo lui la Cina è un paradiso a
    > cui far riferimento!
    > Secondo lui:
    > "La gravità e la profondità
    > della piaga rappresentata dalla pirateria
    > sono, tra l'altro, dimostrate anche dal
    > recentissimo impegno preso formalmente dalla
    > Cina di intensificare la repressione di
    > questa attività illecita e
    > l'educazione alla tutela del diritto
    > d'autore".
    > Parole sue...................
    > Chissà che non siamo tutti un
    > pò fortunati!

    Putroppo questo forum è infestato dai comunisti
    ci vorrebbe più equilibrio, ci manca ad esempio uno di AN
    sto parlando del forum a tema libero
    http://punto-informatico.it/forum/poc.asp?tfid=1&f...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Pinocchio
    > > Urgentissimo!
    > > Chi ne ha la possibilità si
    > metta in
    > > contatto e avvisi subito il Sig. Walter
    > > Vacchino!
    > > Avvisatelo!
    > > Una notizia del genere lo farà
    > > sicuramente gongolare dalla gioia!
    > > Magari decide di emigrare in Cina,
    > visto che
    > > secondo lui la Cina è un
    > paradiso a
    > > cui far riferimento!
    > > Secondo lui:
    > > "La gravità e la
    > profondità
    > > della piaga rappresentata dalla
    > pirateria
    > > sono, tra l'altro, dimostrate anche dal
    > > recentissimo impegno preso formalmente
    > dalla
    > > Cina di intensificare la repressione di
    > > questa attività illecita e
    > > l'educazione alla tutela del diritto
    > > d'autore".
    > > Parole sue...................
    > > Chissà che non siamo tutti un
    > > pò fortunati!
    >
    > Putroppo questo forum è infestato dai
    > comunisti
    > ci vorrebbe più equilibrio, ci manca
    > ad esempio uno di AN
    > sto parlando del forum a tema libero
    > punto-informatico.it/forum/poc.asp?tfid=1&fid

    AN ? Ma se quelli di AN parlano come i comunisti ?
    Hanno in testa solo ed esclusivamente il fregare Berlusconi ad ogni costo assieme ai centristi, non vedo come possano equilibrare la cosa...A bocca aperta
    non+autenticato
  • Io voto "Comunista" ma mai mi sognerei di dire che la Cina è un esempio; al limite un esempio di totalitarsimo.

    Alex
    non+autenticato
  • ... in cina effettivamente ha un significato. Gia' e' difficile mantenere il controllo delle nascite su dei cinesi; figuriamoci se hanno modo di arrazzarsi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ilruz
    > ... in cina effettivamente ha un
    > significato. Gia' e' difficile mantenere il
    > controllo delle nascite su dei cinesi;
    > figuriamoci se hanno modo di arrazzarsi.

    http://www.comodo.it

    Almeno questo non lo hanno ancora tassato, e non ci sono ancora paragoni ferraristici...
    non+autenticato
  • ma in cina governa la madre di berlusconi?

    ciao zurloA bocca aperta