Hackers: slogan contro Metallica e Dr.Dre

Hanno messo fuori uso per cinque ore il server della metropolitana di Washington e sulla home page hanno postato una rivendicazione a luci rosse che sostiene la causa di Napster

Hackers: slogan contro Metallica e Dr.DreWashington (USA) - Volevano protestare contro le iniziative antipirateria dei Metallica e di Dr.Dre e per farlo hanno attaccato i server web della metropolitana di Washington. Hanno tirato giù il sito e per alcune ore, almeno cinque, hanno lasciato una home page modificata contenente, pare, testi a luci rosse e slogan contro i musicisti che hanno preso di mira Napster, la celebre "community" che consente ai suoi utenti di scambiarsi file musicali.

Gli hacker si sono identificati come "Idk2k" e come "immortal daemon killers", aprendo con questa dichiarazione nella home page modificata: "benvenuti nell'anno della conoscenza". Da quanto hanno scritto, pare considerino cosa di poco conto l'hacking di un sito, dando invece molto rilievo al fatto che l'attacco era "necessario" per protestare contro le denunce antiNapster di Metallica e Dr.Dre.

I responsabili del sito hanno dichiarato di aver trasmesso i dati in loro possesso alle autorità investigative e hanno affermato: "Tutto sommato è anche un bene che questi eventi accadano di quanto in quando. Non che siano piacevoli, ma consentono di imparare e ti spingono a prepararti per difenderti".