Nvidia fra chipset, sicurezza e notebook

Annunciate novità su chipset per PC, notebook, sicurezza e tecnologia Serial ATA. Ecco in dettaglio le novità da Taiwan

Taipei (Taiwan) - Giornate di fuoco a Taipei per Nvidia che al Computex si è agitata per annunciare diverse novità, fra cui un nuovo chipset per PC della famiglia nForce 3 e un software per l'accesso istantaneo ai contenuti e alle funzionalità multimediali di un notebook.

Il nuovo chipset MCP nForce 3 Ultra si rivolge ai PC di fascia alta basati sulla piattaforma hardware AMD64, e in particolare sulle CPU Athlon 64 FX, incluse quelle con il nuovo socket a 939 pin. L'nForce 3 include, in una soluzione a singolo chip, un processore per media e comunicazioni capace, secondo il produttore, di "ridurre il carico di lavoro della CPU e migliorare le prestazioni complessive del sistema".

Nvidia afferma che il suo è il primo chipset a supportare nativamente l'interfaccia di rete Gigabit Ethernet, a suo dire capace di offrire sino al 200% in più di banda passante rispetto alle soluzioni Gigabit Ethernet basate su PCI, riducendo inoltre il carico di lavoro sulla CPU di circa il 20%.
L'nForce 3 Ultra supporta inoltre configurazioni RAID EIDE 0, 1 e 0+1, fino a 4 dischi Serial ATA e 4 drive Parallel ATA, AGP 3.0, 8 USB 2.0, 6 slot PCI 2.3, il bus Hypertransport con velocità di 8 GB/s e audio AC'97 2.1.

Il chipset integra un firewall "ad hardware ottimizzato" dedicato all'uso personale e con capacità di logging, filtraggio del nome del dominio e gestibilità remota attraverso un'interfaccia grafica.

"Attualmente la sicurezza è uno dei problemi più pressanti e frustranti che gli utenti di PC si trovano ad affrontare", ha dichiarato Marty Seyer, vice president e direttore generale della Microprocessor Business Unit di AMD. "I virus hanno un forte impatto negativo sulle prestazioni. Senza l'hardware necessario a rispondere con efficacia a questo tipo di aggressioni, anche i sistemi più performanti possono subire riduzioni di prestazioni tali da sembrare macchine di venti anni fa. AMD e Nvidia sono coscienti del livello di frustrazione generato da questi inconvenienti e hanno deciso di agire. La tecnologia Enhanced Virus Protection di AMD, che verrà abilitata dal Service Pack 2 di Windows XP, è un complemento ideale per Nvidia Firewall. Assieme, le due rafforzano la protezione della piattaforma PC e aiutano a superare indenni il numero sempre crescente di aggressioni informatiche".

Fra i produttori che a breve lanceranno schede madri integranti le funzionalità di sicurezza sviluppate da Nvidia e AMD vi sono ASUS, Epox, Gigabyte e MSI.

Il firewall di Nvidia è il primo frutto di una collaborazione fra quest'ultima e AMD per lo sviluppo di tecnologie che incrementino la sicurezza e le funzionalità dei sistemi basati sulla piattaforma nForce3/AMD64.

Il lancio del nuovo nForce è stato accompagnato dall'introduzione di AutoTuning, una nuova funzionalità di ottimizzazione delle prestazioni per tutti gli MCP nForce3 che regola in modo automatico le velocità di clock del PC per massimizzare le prestazioni complessive del sistema; "il tutto - ha sottolineato Nvidia - senza richiedere alcun intervento da parte dell'utente finale".

Nvidia si è anche impegnata, insieme ai più importanti produttori al mondo di dischi fissi, nell'accelerare l'introduzione sul mercato della tecnologia Serial ATA di seconda generazione capace di spingere la banda passante massima a 3Gb/s, il doppio di quella attuale. Il chipmaker conta di integrare il neo standard sui propri chipset MPC nForce entro la fine dell'anno.

Nvidia ha poi lanciato un nuovo software multimediale per notebook, chiamato nStant Media, che rende possibile un più rapido e semplice accesso ai contenuti multimediali di un PC portatile dotato di una GPU di Nvidia. Premendo un pulsante, nStant Media permette di accedere immediatamente a DVD, foto digitali, MP3 e altri file musicali senza aspettare il caricamento del sistema operativo del PC.

"Grazie ai display ad alta risoluzione di grandi dimensioni, all'imponente spazio di storage e alla gamma completa di funzioni multimediali, i PC notebook possono diventare dispositivi di intrattenimento personale davvero ideali", ha dichiarato Rob Csongor, direttore generale delle attività mobile di Nvidia. "Grazie a nStant Media, OEM e integratori di sistemi possono trasformare i notebook in veri dispositivi di intrattenimento personale. Dopo meno di nove secondi dall'accensione l'utente finale può accedere al contenuto, utilizzando una mera frazione dell'energia della batteria richiesta dalle soluzioni notebook tradizionali".

Attualmente nStant Media è disponibile a OEM e ODM per l'integrazione nei notebook e non viene venduto come prodotto software indipendente. E' inoltre disponibile agli OEM come kit di sviluppo software per soluzioni tagliate su misura dell'hardware e delle funzionalità di risparmio energetico.
TAG: hw
2 Commenti alla Notizia Nvidia fra chipset, sicurezza e notebook
Ordina