Digitale terrestre, verifica dell'Antitrust

L'annuncia Adiconsum che aveva chiesto l'intervento del Garante contro gli spot dei decoder per il DTT, spot che a suo dire non la dicono tutta

Roma - L'Autorità garante per la concorrenza e il mercato AGCM ha formalmente avviato un procedimento teso a verificare se si siano o meno verificati illeciti negli spot pubblicitari trasmessi da varie emittenti per promuovere le vendite dei set-top box per la ricezione della televisione digitale terrestre.

Ad annunciarlo ieri è stata Adiconsum che di recente aveva chiesto al Garante di intervenire, seguita poco dopo anche dal Movimento difesa del Cittadino.

Secondo l'associazione, gli spot che coinvolgono Mediaset, Nokia, DGTVi e Mediasat non dicono tutto ai consumatori o, meglio, omettono importanti dettagli sulla reale possibilità di fruizione del digitale terrestre.
"Entro 10 giorni - si legge in una nota - le aziende citate dovranno fornire la documentazione riguardante l'effettiva fruibilità delle trasmissioni in tecnica digitale terrestre con riferimento alla copertura, alle condizioni tecniche ed economiche di fruibilità del servizio anche in merito a eventuali problematiche impiantistiche".

Come si ricorderà, di recente Adiconsum aveva parlato di verità nascoste nel digitale terrestre proponendo un lungo documento di analisi sulle molte cose che a suo dire gli utenti dovrebbero sapere in merito alla nuova tecnologia.
TAG: italia
24 Commenti alla Notizia Digitale terrestre, verifica dell'Antitrust
Ordina
  • Ho comperato da circa 2 settimane il decoder versione Zapper (non interattivo), e vivo in una casa indipendente priva di antenna sul tetto (utilizzo la classica antenna da interni).

    Qual'è il risultato ?
    Prima vedevo la televisione con molti disturbi, provocati anche dai motorini che passavano vicino alla mia abitazione.
    Ora, con il decoder, alla faccia dei disturbi, posso vedere perfettamente la TV, o almeno i canali Mediaset e La7, poichè la RAI ancora non da copertura nella mia zona.

    Giudizio ? Molto, molto, molto soddisfatto (per adesso).

    Altre esperienze di questo tipo ???? Scrivete.
    non+autenticato
  • il digitale terrestre, e una e propria trappola per polli.
    il perchè e presto detto. il cliente si prende il decoder con contributo statale e bla bla bla. e a questo punto scatta la trappola. quando si al atto del contratto di vendita, si deve rilasciare il proprio codce fiscale e la ricevuta del'ultimo pagamento della Rai. e a questo punto, vi siete messi il cappio al collo da soli! con il codice fiscale, vi inseguiranno per l'eternità obbligandovi a pagare la tassa per la Rai!
    quindi gente, non fatevi fregare. e prendetevi la parabola piuttosto.
    P.S.
    se vi capita il canone da pagare e scoprite che Sky, a dato i vostri dati personali alla Rai senza il vostro consenso,( quando fate il contratto non autorizzate l'uso dei vostri dati personali), gli spedite una bella denuncia. perche è un reato bello e buono!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > il digitale terrestre, e una e propria
    > trappola per polli.
    > il perchè e presto detto. il cliente
    > si prende il decoder con contributo statale
    > e bla bla bla. e a questo punto scatta la
    > trappola. quando si al atto del contratto di
    > vendita, si deve rilasciare il proprio codce
    > fiscale e la ricevuta del'ultimo pagamento
    > della Rai. e a questo punto, vi siete messi
    > il cappio al collo da soli! con il codice
    > fiscale, vi inseguiranno per
    > l'eternità obbligandovi a pagare la
    > tassa per la Rai!

    seppure a mio avviso ingiusto, il canone rai è in realtà una tassa sul possesso di apparecchi radiotelevisivi, quindi antenna terrestre, dtt o satellite la devi pagare comunque...cosa vorresti dirmi che hanno investito milioni di euro nel digitale terrestre per essere sicuri che tutti paghino il canone?
    non+autenticato
  • Ne ho montati e settati 10 a casa di alcuni amici che non volevano darmi retta sono una cosa inutile la qualità è penosa l'audio è uno stereo normale e la scelta è veramnte limitata

    CONCLUDENDO COMPRATE SOLO IL SATELLITARE LA SPESA ORMAI è SIMILE MA LA QUALITà MOLTO MAGGIORE
    non+autenticato

  • In realta' il decoder non l'ho preso ma fra amici e colleghi ne ho installati piu' di uno e li ho programmati, mitivo per cui ho deciso al momento di non prenderli.

    Riassumendo in breve:

    Impianto di ricezione , in 3 casi su 4 ha funzionato subito, nel quarto ancora irrisolto c'e' un proble,a di riflessi per cui squadretta l'immagine pesantemente; i ripetitori tv sono disposti su 180 gradi e la vicinanza e' tale che pasta toccare la presa antenna per un dito per vedere a colori e sentire bene almeno 25 canali, alcuni affirittura si vedono come con l'antenna attaccata quindi la prova e' poco significativa visto l'abbondanza di segnali tv che inquina la zona come denunciano periodicamente gli abitanti della zona.

    Disponibilita' dei canali, ne ho contati 16 di cui tolti gli ordinari ne rimangono alcuni di nuovi; in realta' a casa ho un vecchio dvb satellitare come quelli che vedono a 99 euro e quei canali ri prendo gia' da hotbird, potrei anche usare il dtt al posto del satellite se non fosse per il mostruoso calo qualitativo.
    La disponibilita' di canale del Dvb e' nettamente superiore, se vi vanno bene anche i canali non italiani con il dualfeed almeno 300-400 gratuiti li trovate, contante anche qualche centinaio radio gratuiti. Lo svantaggio del Dvb e' che i canali Rai e Mediaset codificano alcuni programmi mentre sul Dtt restano comunque visibili come sull'analogico.

    Portabilita': Dvb e Dtt richiedono entrambi un ricevitore per tv,   il Dvb ha lo svantaggio di richiedere dei convertitori/illuminatori a piu' uscite di cui una per ogni ricevitori con cavi addizionali; ogni uscita extra sono 8 euro in piu' di spesa ad occhio e croce.

    Qualita': pessima, sul Dtt solarizzazione elevata e artifatti visibili a 5 metri su tutti i canali mentre sul plasma da 42" e' pressoche' inguardabile, la qualita' media e' pari a quella del peggiore canale satellitare dvb che si possa trovare zappando sengno che i bitrate in uso sono estremamente bassi; il rapporto qualitativo con i canali analogici e' disarmante, almeno considerando che qui essendo il segnale fortissimo la ricezione dei canali analogici e' ottima, l'unico vantaggio del Dtt e' un minore rumore di fondo che di fronte alla solarizzazione pesante diventa uno svantaggio. Ho raccolto informazioni sul tipo di compressione avendo esperienza nel campo per lavoro e a conti fatti assumo che il massimo che si possa chiedere ad un canale uhf e' di 2 canali Dtt mentre qui ne mettono 4 per frequenza e il risultato si vede.

    La mia conclusione e' che oltre a risentire dei limiti della mancata sperimentazione il sistema e' stato gestito male infilando su pochi dati piu' canali di quanti ne potesse reggere, per il momento non penso che lo aquistero' perche' finirebbe fermo come soprammobile come quelli che ho montato che dopo 2-3 giorni praticamente non li hanno piu' accesi.

    non+autenticato
  • Io sono un appassionato di home-cinema ed oltre a DVD, impianto audio dolby ecc... ho anche il decoder digitale terrestre.

    Mi spiace dissentire su quanto hai detto in merito alla qualità video ma una delle cose che vado a cercare sono proprio gli artefatti e su tutte le 3 reti Mediaset (le uniche che per ora riesco a prendere con il DT) e altri canali multiplexati sulle stesse frequenze non ho trovato un solo artefatto... salvo rarissimi casi in cui vi sono scene molto moivimentate. Nel complesso la qualità è sì inferiore ai DVD (media 5Mbit) ma di gran lunga superiore all'analogico !

    Per quanto riguarda la ricezione si tratta solo di sintonizzare l'antenna... nel mio caso essendo condominiale è purtroppo un problema non indifferente ma questo non significa che la tecnologia non rende, anche allo tato attuale.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > In realta' il decoder non l'ho preso ma fra
    > amici e colleghi ne ho installati piu' di
    > uno e li ho programmati, mitivo per cui ho
    > deciso al momento di non prenderli.
    >
    > Riassumendo in breve:
    >
    > Impianto di ricezione , in 3 casi su 4 ha
    > funzionato subito, nel quarto ancora
    > irrisolto c'e' un proble,a di riflessi per
    > cui squadretta l'immagine pesantemente;
    megaCUT
    > svantaggio. Ho raccolto informazioni sul
    > tipo di compressione avendo esperienza nel
    > campo per lavoro e a conti fatti assumo che
    > il massimo che si possa chiedere ad un
    > canale uhf e' di 2 canali Dtt mentre qui ne
    > mettono 4 per frequenza e il risultato si
    > vede.
    >
    > La mia conclusione e' che oltre a risentire
    > dei limiti della mancata sperimentazione il
    > sistema e' stato gestito male infilando su
    > pochi dati piu' canali di quanti ne potesse
    > reggere, per il momento non penso che lo
    > aquistero' perche' finirebbe fermo come
    > soprammobile come quelli che ho montato che
    > dopo 2-3 giorni praticamente non li hanno
    > piu' accesi.

    Puoi dirci in quale zona hai fatto queste brutte esperienze?
    Grazie
  • Invece la mia è tutta diversa. Appena acceso, ho scoperto che da me, lo Stato o Mediaset come vogliamo chiamarlo, non riavrà mai indietro il suo bonus oltre ad altri guadagni con l'interattività. Ho provato a sbirciare e ho visto -finora, ma magari mi sbaglio- che si interagisce tramite telefono e a 'pagamento' di cifre non proprio modeste. Questo per votare Il grande fratello ed altre amenità del genere. Prendo la sfera di cristallo: una volta terminate le trasmissioni analogiche e avviate quelle digitali, appariranno dei fastidiosi 'banner' sullo schermo che andranno via solo se si interagirà con la tv. E a pagamento.
    non+autenticato
  • personalmente ritengo il dtt sia una cosa inutile, ma cmq apparte questo hai ragione tu la sperimentazione e' stata poca e i risultati si vedono certo non vale per tutti, infatti ci sono dei post che lo dimostrano.

    Ma la sua inutilita' per adesso lo dimostra il fatto che non copre tutto il territorio nazionale, che debbo pagare un sacco di soldi per avere cio' che gia' ho, che come detto in un post precedente il fatto e' tutto di sintonizzazione, ma come ha ricordato lo stesso vai a sintonizzare tutte le antenne dei condomini, quando gia' e' difficile mettersi d'accordo per fare una riunione figuriamoci ritarare le antenne.

    cmq berlusca sara' contento, (una societa' controllata da mediaset produce dei componenti per il nostro box interattivo) e' solo il tempismo di una cosa inutile ha salvato rete 4, in poche parole ragazzi ogni volta che comprate un box dtt, pagate anche una tamtum per far restare quella rete abusiva che e' rete 4.

    E' investire su qualcosa di utile, dal software libero alla ricerca, ad altre cose utili, guia non saremmo italiani.

    piccolo anedota di perche' L' italia e un paese di geni ma in campo tecnologico non e' tra i primi (marconi quando invento' la radio, per pratiotismo regalo' la sua invenzione alle poste, ma la risposta fu' "non sappiamo che farcene") sono queste le cose belle della vita.
    non+autenticato
  • 1) E' una tecnologia allo stato embrionale, il decoder che compri oggi è ben lontano dall' essere quello definitivo.

    2) E' assai + costoso del satellite. Per coprire l'italia occorrono centinaia di ripetitori, il satellite costa una frazione.

    3) Ha l'interattività di un lampadario

    4) E' stato spinto così spudoratamente dal governo x salvare rete 4, che già da un pezzo doveva andare sul satellite per lasciare la sua frequenza a una delle reti di Francesco di Stefano.

    http://www.disinformazione.it/intervistadistefano....
    http://www.igirotondi.it/distefano.htm

    o, per il video, cercate con il p2p "intervista a Francesco di Stefano", o simili...

    Da rabbrividire...

    Ciao Pier
    non+autenticato
  • > 2) E' assai + costoso del satellite. Per
    > coprire l'italia occorrono centinaia di
    > ripetitori, il satellite costa una frazione.

    A pelle faccio fatica a crederci, hai sottomano qualche link a qualche case study serio?

    Sul resto, ahimè, concordo...

  • - Scritto da: johndoe
    > > 2) E' assai + costoso del satellite. Per
    > > coprire l'italia occorrono centinaia di
    > > ripetitori, il satellite costa una
    > frazione.
    >
    > A pelle faccio fatica a crederci, hai
    > sottomano qualche link a qualche case study
    > serio?
    >
    > Sul resto, ahimè, concordo...


    Purtroppo non ho trovato nulla, ma allo stato di sviluppo attuale, è certamente + oneroso

    http://www.sat-net.org/cgi-bin/coranto/viewnews.cg...


    non+autenticato
  • secondo voi esiste il modo di sapere quanto costa avere un canale su satellite?
    Come fanno alcune emittenti locali ad essere su satellite?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)