Videogiochi/ Un PC per andare al massimo!

Le nuove applicazioni multimediali (come i videogame) affaticano il sistema operativo e richiedono hardware sempre più potente. In una serie di articoli alcuni consigli per ottenere sempre il massimo dal proprio PC

La soluzione più immediata per ottenere potenza pura sembrerebbe quella di acquistare hardware di punta. In realtà la questione è leggermente più complessa.
A differenza degli utenti di console, quelli PC devono fare i conti con configurazioni differenziate, driver, componenti di cento marche diverse, disinstallazioni incomplete, DLL, OCX, ottimizzazione del disco, fat32, defibrillatori, swap file... quale strategia utilizzare per avere il meglio?
Per prima cosa ogni acquisto va fatto con intelligenza, ottenendo l'opportuno mix tra i vari elementi che compongono il PC.
Dopo di che il sistema va ottimizzato sia a livello hardware che a livello software per avere il massimo delle prestazioni.
Infine il singolo programma va settato adeguatamente rispetto alle possibilità della macchina su cui andrà a girare.

Come scegliere il PC migliore per giocare? Come sempre in questi casi si ottiene il meglio assemblando la propria macchina pezzo per pezzo, scegliendo con cura in base alle proprie esigenze e alle proprie possibilità economiche. Si può spesso migliorare in modo significativo semplicemente sostituendo un singolo particolare dell'architettura, e si trovano ottime occasioni nel mercato dell'usato per piazzare il modulo da sostituire o procurarsi quello con cui rimpiazzarlo. Tenendo presente che non dobbiamo rivaleggiare con la NASA, in quanto a potenza di calcolo.

In questo articolo non tireremo in ballo le nuovissime e fantascientifiche tecnologie, al momento non reperibili sul mercato e dai costi proibitivi per l'utente medio. Non ci preoccuperemo del fatto che i protocolli ad alte prestazioni attuali presto verranno resi obsoleti dalle solite incoscienti scelte Intel (come USB 2.0 e Ultra Ata 100). Ci limiteremo a dare alcuni consigli generali basati sull'esperienza personale, sui dati raccolti in molteplici test e in una indagine presso i rivenditori e gli appassionati, filtrando il tutto con un pizzico di senso pratico. Ecco il decalogo dell'hardware per giocare e "multimediare" senza spendere cifre esorbitanti.
TAG: hw