No alla tassa sugli SMS

Il presidente filippino ci ripensa e decide che lo sport preferito dai propri connazionali non può essere tassato. Ma sarebbero entrate stellari

Manila - Ci ha ripensato. Con gran sollievo della popolazione filippina presso la quale l'uso del cellulare e degli SMS è estremamente diffuso, il presidente Gloria Arroyo ha fatto sapere di non voler procedere con il progetto di tassazione sugli SMS.

A caccia di nuove fonti di entrate per un erario che ne ha grande bisogno, Arroyo aveva visto il proprio progetto cozzare contro una quantità impressionante di proteste, comprese quelle dell'opposizione politica e di una parte consistente della stampa.

E così, come riporta Agence France-Press, il portavoce della Arroyo, Ricardo Saludo, ha spiegato che l'imposta sugli SMS "non si trova tra le proposte legislative previste come misure finanziarie". Saludo per la verità ha anche cercato di sganciare la Arroyo dalla proposta sostenendo che "il palazzo non ha mai spinto per questa tassa e non ha alcuna intenzione di farlo". Le critiche si sono peraltro concentrate fin qui contro il primo proponente dell'imposta, il ministro all'Economia Romulo Neri.
La popolarità del cosiddetto text messaging nelle Filippine è enorme. E' il paese dei meccanismi piramidali di vendita di telefonate cellulari, ma anche quello dove è stato posto un freno alla messaggistica a luci rosse. E si ritiene che sia stato proprio il movimento popolare animato dagli SMS a portare alla "cacciata" dell'allora presidente Joseph Estrada nel 2001.

Stando alle stime delle società di rilevazione, nelle Filippine, come peraltro accade in molti dei paesi dove il cellulare è diffuso così ampiamente, ogni giorno vengono scambiati almeno cento milioni di SMS. Ognuno di questi messaggini costa l'equivalente di 14 centesimi di euro. E' ovvio che una seppur piccola imposta su ciascun SMS avrebbe portato una valanga di denaro nelle casse dello stato.
10 Commenti alla Notizia No alla tassa sugli SMS
Ordina
  • Berlusconi ci sta già pensando.....sono sicuroA bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Berlusconi ci sta già
    > pensando.....sono sicuroA bocca aperta

    che figata: il presdelcons ti invia un sms e tu ci paghi anche una tassa sopra!!!

    wow, come sono contento di essere un emigrato nel nord europa!!!

    non+autenticato

  • >
    > wow, come sono contento di essere un
    > emigrato nel nord europa!!!
    >

    di sicuro se ne andranno in molti da questo paese da sesto mondo!! Paese di politici corrotti e ignoranti.

    Me ne andrò anche io.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > Berlusconi ci sta già
    > pensando.....sono sicuroA bocca aperta

    la politica di destra e' la riduzione delle tasse per stimolare i consumi

    quella di sinistra e' aumentare le tasse per aumentare la ricchezza

    se c'e' un governo che potrebbe fare questo e' quindi un di sinistra questo senza volonta' di critica, e' solo uno dei modi di gestire l'economia

    non+autenticato

  • HUhauhauhauahuah la politica di destra ... hauhauah ridurre le tasse

    io sono tra i fortunati che guadagna + di 100.000 euro l'anno...
    l'aliquota x la mia categoria scende.. per cui pago davvero meno tasse...


    i morti di fame che guadagnano tra 20 e 99 mila euro l'anno invece continueranno a pagare lo stesso...

    questa è politicaq giusta no?
    i ricchi + ricchi.. i poveri + poveri...

    meno male che ora posso regalare tutto a mio figlio tanto non si paga la tassa sull'eredita...


    ... meglio in austria!!!!
    pressione fiscale al 50% e SERVIZI PERFETTI (anche le visite specialistiche gratuite)...
    altro che demagogistici "sgravi fiscali" ...


    avvelenato contro berluska
    non+autenticato

  • >
    > i morti di fame che guadagnano tra 20 e 99
    > mila euro l'anno invece continueranno a
    > pagare lo stesso...

    con la mia aliquota e il fatturato dell'anno scorso io quest'anno non paghero' proprio l'irpef, se permetti a me conviene, inoltre la promessa della pressione fiscale al 33% (doppia aliquota per la verita') non e' per niente male.. la sinistra aveva promesso un ulteriore aumento della pressione fiscale, non c'e' nulla di male in questo, sono due modi differenti di smuovere l'economia

    >
    > questa è politicaq giusta no?
    > i ricchi + ricchi.. i poveri + poveri...

    ma queste cose te le dicono nei circoli arci?A bocca aperta

    > meno male che ora posso regalare tutto a mio
    > figlio tanto non si paga la tassa
    > sull'eredita...

    io invece ho dovuto pagare 20.000.000 di tasse per la successione di un terreno perche' c'era un governo di sinistra

    > ... meglio in austria!!!!
    > pressione fiscale al 50% e SERVIZI PERFETTI
    > (anche le visite specialistiche gratuite)...
    > altro che demagogistici "sgravi fiscali" ...

    preferisco servizi imperfetti (godo di ottima salute) che annegare tra tasse e balzelli statali

    grazie


    > avvelenato contro berluska

    elettore di destra
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Berlusconi ci sta già
    > > pensando.....sono sicuroA bocca aperta
    >
    > la politica di destra e' la riduzione delle
    > tasse per stimolare i consumi
    >
    > quella di sinistra e' aumentare le tasse per
    > aumentare la ricchezza
    >
    > se c'e' un governo che potrebbe fare questo
    > e' quindi un di sinistra questo senza
    > volonta' di critica, e' solo uno dei modi di
    > gestire l'economia
    >
    Infatti!!!
    Pecorone Scanio ha già detto che con loro si cambierà strada!!!!
    Con Prodi avremo anche il petotassametro!!!!
    Che bello.......ti infileranno un contaventi nel c**o e ti faranno pagare in base a quanti fagioli mangi, ma avrai una riduzione se ti doterai di marmitta catalitica.....
    non+autenticato
  • no alle tasse che vengono usate solo per pagare gli interessi alle banche dei massoni invece che per creare servizi per i cittadini quindi lo stato dovrebbe creare la propria moneta per mettere i cittadini in condizione di commerciare invece di vendersi le mutande alle banche
    non+autenticato
  • Perche' no? sarebbe ne piu' e ne meno di una accisa come quelle che gravano sulla benzina, indi in ultima analisi evitabile per chi non la vuole pagare (mezzi pubblici, motorino, bicicletta, piedi).
    non+autenticato
  • Tendenzialmente non sarei per la tassazione ma pensando al ragazzetto stravaccato nella micromacchina compratagli dal papà, con gli occhialoni da sole che smanetta ore ed ore sul cello a scrivere cazzate un piccolo dubbio mi viene.......
    non+autenticato