Satellite: Iridium forse si salverà

La Castle Harlan sembra disposta a comprare l'azienda per 50 milioni di dollari, nulla rispetto a quanto è finora costata ma abbastanza, forse, per mantenere in orbita i satelliti e attivo il servizio

New York (USA) - Firme non ce ne sono ancora e quindi è d'obbligo la massima cautela, eppure pare proprio che la Castle Harnan possa entrare in possesso degli assets del gestore di telefonia satellitare Iridium per un pugno di dollari.

A poco più di un mese dalla data che il principale azionista di Iridium, Motorola, ha fissato come il giorno della morte del sistema satellitare, Castle Harnan ha presentato un'offerta di acquisto per "miseri" 50 milioni di dollari. Non è tanto, anzi è pochissimo se raffrontato al costo dei 66 satelliti Iridium e delle operazioni fin qui sostenute. Eppure sono dollari che potrebbero significare la sopravvivenza per Iridium.

La proposta, ora al vaglio anche della corte federale che supervisiona le operazioni in regime di bancarotta, dovrà essere vagliata da Motorola, insieme ad altre eventuali offerte, e potrebbe essere finalizzata ancora prima della fine di giugno.
Se così non sarà, confermano alla Motorola, prima della fine di luglio i satelliti Iridium verranno fatti bruciare a contatto con l'atmosfera e il sistema verrà definitivamente spento. Ogni mese Motorola spende alcuni milioni di dollari nella gestione del sistemone e pare averne abbastanza?