Israele punta sui primi Terminator

Se passa il progetto, i veicoli dell'esercito controllati da remoto saranno spalleggiati da micro droni aerei. L'obiettivo è un fronte mobile, armato e senza umani

Gerusalemme - Le autorità militari israeliane hanno confermato ad AP che il governo del paese potrebbe presto dare una scossa senza precedenti ai propri armamenti, sfruttando a piene mani le ultime tecnologie militari.

Se tutto andrà come sperano i vertici militari, Israele, che dispone di uno dei più potenti eserciti al mondo, si doterà di un fronte di sicurezza iper-tecnologico, pensato non solo per completare gli apparati di difesa ma persino per sostituire la presenza di soldati umani nelle zone più critiche.

Avanguardia di questo nuovo esercito automatico saranno quelli che qualcuno ha già definito rudimentali Terminator, ossia veicoli con capacità di fuoco che verranno gestiti da remoto, capaci di osservare con estrema perizia e con gli strumenti più aggiornati il territorio in cui si muovono.
Da remoto, dunque, i soldati potranno individuare gli eventuali obiettivi da colpire: sarà poi il terminator a decidere quale arma utilizzare per ottenere lo scopo.

Questi veicoli sperimentali nei progetti dell'Esercito saranno affiancati da nuovi sistemi di sorveglianza e rappresaglia hi-tech, come droni aerei di piccole dimensioni, con un peso inferiore ai 2 chili. Inoltre i tradizionali posti di guardia posizionati da Israele sui confini più caldi verrebbero sostituiti da postazioni multifunzione, capaci tanto di difendere il territorio quanto di analizzarlo attraverso nuovi sistemi di sensori.

Proprio i sensori, secondo quanto riportato sui media israeliani, sarebbero il primo passo di questo progetto di difesa hi-tech, e consentirebbero di "illuminare" con qualsiasi tempo e in qualsiasi orario l'intero confine israelo-palestinese.

L'idea di utilizzare mezzi informatizzati dotati di armi e capacità offensive non è certo nuova, si pensi ai discussi progetti australiani in questo senso, ma è la prima volta che si ritiene possano sostituire l'uomo in zone di guerriglia.

Si tratta, evidentemente, di un progetto non solo estremamente complesso sul piano tecnico ma anche decisamente oneroso su quello economico e non è ancora sicuro che il Governo deciderà di avallare un simile sviluppo. La sua applicazione, però, potrebbe risolvere, secondo i militari, i grossi problemi strategici previsti dopo l'uscita delle truppe da Gaza, uscita che dovrebbe avvenire entro il settembre dell'anno prossimo.

Inutile dire che il progetto incontra le critiche delle autorità palestinesi. Secondo un rappresentante dell'OLP, Saeb Erekat, Israele "vuole trasformare Gaza in una grande prigione con 1,3 milioni di persone al suo interno". La preoccupazione, cioè, è che le nuove armi siano destinate a seguire tutti i movimenti dei palestinesi da e per Gaza.
TAG: hw
106 Commenti alla Notizia Israele punta sui primi Terminator
Ordina
  • Chiedo a Israele
    FUORI ISRAELE DA : Gaza, Cisgiordania,Gerusalemme Est

    e ai Palestinesi
    Basta attentati in Israele (che non comprende Gaza,Cisgiordania Est Gerusalemme)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Chiedo a Israele
    > FUORI ISRAELE DA : Gaza,
    > Cisgiordania,Gerusalemme Est
    >
    > ed ai Palestinesi basta attentati in Israele (che non
    > comprende Gaza,Cisgiordania Est Gerusalemme).
    10 e lode !!!
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > Chiedo a Israele
    > FUORI ISRAELE DA : Gaza,
    > Cisgiordania,Gerusalemme Est

    Concordo, ma non dimenticare che sono terre conquistate legittimamente in guerra, peraltro subita, non scatenata.
    non+autenticato
  • Secondo me i palestinesi e gli israeliani hanno già fatto pace da un centinaio di anni, e vanno insieme a spasso con i Droni.
    non+autenticato
  • Esattamente ... favoloso ... ora immaginate il tutto fra 2 decenni, potenza di calcolo aumentata, nuovi materiali avanzati con proprieta' incredibili, celle energetiche ad alto rendimento costuite con nanotecnologie, rete di sensori remoti e locali ... e dire che questi sono solo sviluppi di tecnologie gia' in sperimentazione ... chissa' che altro poi ... dicevo ... agitate il tutto per bene e ... bye bye terroristi islamici ... non avranno scampo! Proprio oggi che gli islamici hanno attaccato l'Inguscezia, che brindino pure ... ma e' una vittoria di Pirro ... staremo a vedereArrabbiato

    A bocca aperta:D:D
    non+autenticato
  • Tagliando fuori dalle discussione sia gli integralisti cristiani che quelli israeliti e altri fanatici sionisti , bisogna riconoscere che 21 secoli di tradizione rabbinica continua a mantenere fede alla biblica promessa fatta da Dio al popolo eletto.
    400 anni di permanenza in Egitto non lo poterono nazionalizzare, ne lo disciolsero le schiavitù di Ninive e Babilonia e neppure con la distruzione di Gerusalemme sotto Vespasiano e Tito , nè ci potè l?olocausto.
    Tutte cose che avrebbero fatto sparire dalla faccia della terra qualsiasi altra etnia. Perplesso
    Allora qualcosa ci deve essere?:|
    penso che l'antica Babilonia conquistata dagli egizi abbia contribuito a far grandi gli antichi egiziani;
    penso che tutto quello che toccano li rende ricchi;
    penso a tutte le loro economie importanti che rendono alla loro nazione (diamanti, banche, petrolio ecc. )   
    penso che sono un popolo unito;
    penso ai grandi illuminati ebrei che hanno contribuito alla scienza,.
    penso che riusciranno anche là dove gli australiani sono all'inizio.Ficoso
    non+autenticato
  • Per me hai fumato (roba cattiva!!!!).
    non+autenticato
  • ...eppure la storiella la dovrebbero sapere a memoria.

    Preferisco i giapponesi... almeno loro il primo robot lo usano solo per farlo ballare nelle pubblicità della Honda. Applicazione totalmente inutile, ma sempre meglio che fargli fare il killer.

    Fan Apple
    Terra2
    2332
  • > tu hai vissuto in TUTTI i paesi mussulmani,
    > chiaramente

    Nella maggior parte di quelli della fascia del Medio Oriente.


    > lo sceicco in carrozzina ammazzato col
    > missile aveva dichiarato che non voleva
    > guerre di religione ed aveva indicato i
    > punti su cui discutere ma i nostri media
    > hanno ignorato tutto e quel testo si trova
    > solo su internet

    CHE COSA??? stiamo parlando del fondatore di Hamas??
    Ragazzo, mi sa che tu hai le idee MOLTO confuse.
    Mi piacerebbe farti ascoltare qualche audiocassetta dei
    sermoni di questo "sceicco in carrozzina ammalato".
    Mi piacerebbe farti sentire le sue parole di "Amore" verso
    tutti i NON MUSSULMANI o gli ATEI (da lui definiti "gli
    escrementi dell'occidente").

    Ma ovviamente questi sermoni sono in Arabo, e solo se
    conosci l'Arabo potresti capirli.....

    Se vuoi conoscere la verita' impara l'arabo e vai ad ascoltarti
    un sermone IN ARABO di uno di questi personaggi che tanto
    ti stanno simpatici presso una moschea palestinese, o
    ascoltati una delle migliaia di registrazioni disponibili ad ogni
    angolo di strada di tutti i paesi del Medio Oriente.
    Altro che traduzioni su siti internet di propaganda.


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > tu hai vissuto in TUTTI i paesi
    > mussulmani,
    > > chiaramente
    >
    > Nella maggior parte di quelli della fascia
    > del Medio Oriente.
    >

    ciao, io ho abitato in 4 paesi Medio-orientali negli ultimi 12 anni, per ragioni di lavoro. Mio padre è Siriano, io parlo arabo come l'Italiano.

    >
    > > lo sceicco in carrozzina ammazzato col
    > > missile aveva dichiarato che non voleva
    > > guerre di religione ed aveva indicato i
    > > punti su cui discutere ma i nostri media
    > > hanno ignorato tutto e quel testo si
    > trova
    > > solo su internet
    >
    > CHE COSA??? stiamo parlando del fondatore di
    > Hamas??
    > Ragazzo, mi sa che tu hai le idee MOLTO
    > confuse.
    > Mi piacerebbe farti ascoltare qualche
    > audiocassetta dei
    > sermoni di questo "sceicco in carrozzina
    > ammalato".
    > Mi piacerebbe farti sentire le sue parole di
    > "Amore" verso
    > tutti i NON MUSSULMANI o gli ATEI (da lui
    > definiti "gli
    > escrementi dell'occidente").
    >
    > Ma ovviamente questi sermoni sono in Arabo,
    > e solo se
    > conosci l'Arabo potresti capirli.....
    >

    quoto in pieno!

    Ti dico di più: che la gente impari l'arabo e vada in qualche moschea in Europa, magari a Milano o in Germania e ascolti i bei discorsetti: sgozzare gli infedeli, Bin Laden è un santo, etc. etc. etc.

    Non sto dicendo che tutti i musulmani la pensino cosi', anzi sono CERTO DEL CONTRARIO! Ma un gruppo relativamente limitato di persone puo' fare dei danni incredibili se supportato (come spesso avviene) dalle autorità religiose e politiche dei paesi musulmani.

    > Se vuoi conoscere la verita' impara l'arabo
    > e vai ad ascoltarti
    > un sermone IN ARABO di uno di questi
    > personaggi che tanto
    > ti stanno simpatici presso una moschea
    > palestinese, o
    > ascoltati una delle migliaia di
    > registrazioni disponibili ad ogni
    > angolo di strada di tutti i paesi del Medio
    > Oriente.
    > Altro che traduzioni su siti internet di
    > propaganda.
    >
    >

    ah dimenticavo, il successone dell'anno 2003 in molti paesi arabi è una canzoncina pop il cui ritornello era "sgozza l'infedele, uccidi i porci ebrei, sgozzali, sgozzali".

    Peccato davvero che non parliate l'arabo, capireste quanto poco informati siamo in occidente del fenomeno musulmano.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > > tu hai vissuto in TUTTI i paesi
    > > mussulmani,
    > > > chiaramente
    > >
    > > Nella maggior parte di quelli della
    > fascia
    > > del Medio Oriente.
    > >
    >
    > ciao, io ho abitato in 4 paesi
    > Medio-orientali negli ultimi 12 anni, per
    > ragioni di lavoro. Mio padre è
    > Siriano, io parlo arabo come l'Italiano.
    >
    > >
    > > > lo sceicco in carrozzina
    > ammazzato col
    > > > missile aveva dichiarato che non
    > voleva
    > > > guerre di religione ed aveva
    > indicato i
    > > > punti su cui discutere ma i nostri
    > media
    > > > hanno ignorato tutto e quel testo
    > si
    > > trova
    > > > solo su internet
    > >
    > > CHE COSA??? stiamo parlando del
    > fondatore di
    > > Hamas??
    > > Ragazzo, mi sa che tu hai le idee MOLTO
    > > confuse.
    > > Mi piacerebbe farti ascoltare qualche
    > > audiocassetta dei
    > > sermoni di questo "sceicco in carrozzina
    > > ammalato".
    > > Mi piacerebbe farti sentire le sue
    > parole di
    > > "Amore" verso
    > > tutti i NON MUSSULMANI o gli ATEI (da
    > lui
    > > definiti "gli
    > > escrementi dell'occidente").
    > >
    > > Ma ovviamente questi sermoni sono in
    > Arabo,
    > > e solo se
    > > conosci l'Arabo potresti capirli.....
    > >
    >
    > quoto in pieno!
    >
    > Ti dico di più: che la gente impari
    > l'arabo e vada in qualche moschea in Europa,
    > magari a Milano o in Germania e ascolti i
    > bei discorsetti: sgozzare gli infedeli, Bin
    > Laden è un santo, etc. etc. etc.
    >
    > Non sto dicendo che tutti i musulmani la
    > pensino cosi', anzi sono CERTO DEL
    > CONTRARIO! Ma un gruppo relativamente
    > limitato di persone puo' fare dei danni
    > incredibili se supportato (come spesso
    > avviene) dalle autorità religiose e
    > politiche dei paesi musulmani.
    >
    > > Se vuoi conoscere la verita' impara
    > l'arabo
    > > e vai ad ascoltarti
    > > un sermone IN ARABO di uno di questi
    > > personaggi che tanto
    > > ti stanno simpatici presso una moschea
    > > palestinese, o
    > > ascoltati una delle migliaia di
    > > registrazioni disponibili ad ogni
    > > angolo di strada di tutti i paesi del
    > Medio
    > > Oriente.
    > > Altro che traduzioni su siti internet di
    > > propaganda.
    > >
    > >
    >
    > ah dimenticavo, il successone dell'anno 2003
    > in molti paesi arabi è una canzoncina
    > pop il cui ritornello era "sgozza
    > l'infedele, uccidi i porci ebrei, sgozzali,
    > sgozzali".
    >
    > Peccato davvero che non parliate l'arabo,
    > capireste quanto poco informati siamo in
    > occidente del fenomeno musulmano.

    di certo ciò che fanno ad israele non aiuta.
  • Non c'è nulla da fare... non riuscirete mai a convincere un compagnero che quello che lui pensa non è uguale alla realtà. Non importa che sappiate l'arabo e conosciate quella cultura, il compagnero dà retta solo alla sua ideologia.
    È una cosa molto triste ma purtroppo è così...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)