La bufala Rana fa vittime illustri

L'ANSA, IlSole24Ore, Buongiorno TopNews: questi solo alcuni dei servizi informativi caduti nella trappola tesa da una fastidiosa rana che da mesi circola su web. Una bufala incastra-redazioni

Web - Pubblicare una smentita è sempre difficile per una redazione ma quando la si è fatta grossa è proprio doveroso. Eppure, ancora non sono apparse smentite sui siti dell'Ansa, del Sole24Ore e di TopNews di Buongiorno.it, alcuni dei siti di informazione italiani caduti in una colossale cantonata sui virus informatici, che rischia di creare allarmismi ingiustificati in un'epoca in cui i virus si succedono uno all'altro.

In realtà il peccato originale sembra averlo commesso l'Ansa, parlando ieri dell'arrivo di due "nuovi virus". Il primo, Southpark, è un animale che si conosce da tempo e Punto Informatico ne ha parlato a maggio. Il secondo, "rana", è una bufala che da mesi gira sulla rete. TopNews e IlSole24Ore non hanno fatto altro che riprendere pari pari un lancio di agenzia.

Non era difficile scoprire la bufala. Facendo un salto sul sito Symantec, per esempio, si sarebbe scoperta la pagina dedicata alla Rana Budweiser, simpatica bufala incastra-redazioni.
Una bufala che questa volta potrebbe aver fatto qualche danno presso gli utenti più impressionabili, visto che il megafono dell'Ansa ha parlato di un virus da non scaricare "perché perdereste tutto. Il vostro disco fisso verrebbe distrutto" e "qualcuno otterrebbe inoltre il vostro nome e la vostra parola password via Internet". Che il lancio di agenzia fosse un errore, forse si poteva capire anche soltanto leggendo questi proclami terrorizzanti?