Più tutele antipirati per le Indies

da FIMI

Milano - Per le etichette indipendenti le piattaforme di distribuzione online e in generale le nuove forme di comunicazione offriranno maggiori opportunità per far conoscere e diffondere repertori che molto spesso hanno poco spazio, ma è essenziale che vengano garantiti efficaci sistemi di tutela dalla pirateria.

Secondo Mario Limongelli, vicepresidente di FIMI, per la Piccola e Media Industria, "si stanno aprendo grandi opportunità di sviluppo per le indie, le barriere distributive che tradizionalmente hanno pesato sulla piccola industria vengono meno e la rete globale offre opportunità mai viste".

"Ma è anche essenziale che gli Stati combattano con efficacia la pirateria online perchè per le piccole etichette può essere mortale", ha proseguito Limongelli evidenziando come "spesso una piccola azienda vive di un solo successo che le consente poi di reinvestire sul futuro e fare della nuova ricerca di talenti, ma se quel brano di successo è immediatamente disponibile a tutti gratis in rete verranno a mancare gli introiti necessari a continuare un lavoro che tradizionalmente ha garantito il ricambio e la nascita di nuova musica, per questo bisogna colpire con efficacia la diffusione abusiva di musica in rete".
Sono oltre 90 le etichette indipendenti italiane associate a FIMI.
18 Commenti alla Notizia Più tutele antipirati per le Indies
Ordina
  • Finchè l'industria disco/cinematografica continueranno ad avere questi comportamenti ultra-repressivi verso internet, molti utenti continueranno a boicottarle.

    Non è decisamente la strada da seguire quella della repressione...non ha mai funzionato.
    non+autenticato
  • Tutto da dimostrarsi.Le prove please.Io vedo la gente accapigliarsi sulle ceste di cd e dvd nei centri commerciali ergo...
    Finchè mi dici è caro non comprano è vero ma l'equazione che fai tu non esiste.
    non+autenticato
  • Sulle ceste dei centri commerciali mi ci butto anche io ...

    Qualche settimana fa ho comprato le cassette Smashing Pumpkins - Adore e Morcheeba - Fragments Of Freedom, ad un euro l'una ...........

    Sai com'è, nelle ceste c'è la roba che costa di meno, e spesso è più valida di quella sugli scaffaloni della top ten.

    Saluti,
    Piwi
    non+autenticato
  • spero che i "signori" della FIMI leggano questi commenti:

    sono in contatto con alcune piccole etichette in italia (ed europa)...ma piccole per scelta perche' producono musica per nicchie di ascoltatori, NESSUNA DI LORO SI SOGNERA' MAI DI AVERE A CHE FARE CON LA FIMI.

    Loro chiaramente sfruttano appieno le potenzialita' dei sistemi di p2p per far conoscere il loro catalogo in tutto il mondo a costo zero !

    I dinosauri multinazionali musicali sono obsoleti e scompariranno. Lo sanno, hanno paura e cercano di invogliare i "pesci piccoli" ad allearsi con loro.
    Non hanno futuro!
    non+autenticato
  • Infatti si iscrivono alla FIMI.Dura la porta sbattuta in faccia anche da loro.
    non+autenticato
  • le indies iscritte a FIMI, ho visto sul sito e ci sono molte etichette che seguo, tipo Irma e Ala Bianca, questi fanno una collana forte, i dischi del mulo, tutta roba che non si trova molto in giro
    non+autenticato
  • si,ma le altre sono tutte sussidiarie di major o major stesse o etichette vaccate sempre alla ricerca di finanziamenti pubblici per realeses trascurabili (vedi fanzines srl di tavarnelle che conosco perchè è delle mie zone..)

    inoltre ci sono i napoletani di SELF di milano che distribuiscono un bel po' di etichette indipendenti che qualche anno fà si chiamavano FLYING e stavano a napoli,anche all'epoca mega distributore di dishi; fallirono improvvisamente lasciando un buco per miliardi(etichette non pagate,uno stampatore di vinili "magic press" di milano che chiuse grazie a loro perchè li avevano lasciato centinaia di milioni di dischi stampati e regolarente non pagati!!!)
    dopo qualche mese si trasferirono a milano e rinacquero come SELF.....quando si dice i ladri!!!

    cmq altra etichetta cult che porta gloria alla fimi:
    CECCHI GORI MUSIC S.R.L. (auauauauauauauauau)

    guarda caso gli altri importanti distributori italiani di etichette indipendenti non fanno parte: Wide records,goodfellas.it,demos,microsuoni,etc...


    - Scritto da: Anonimo
    > le indies iscritte a FIMI, ho visto sul sito
    > e ci sono molte etichette che seguo, tipo
    > Irma e Ala Bianca, questi fanno una collana
    > forte, i dischi del mulo, tutta roba che non
    > si trova molto in gir
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > le indies iscritte a FIMI, ho visto sul sito
    > e ci sono molte etichette che seguo, tipo
    > Irma e Ala Bianca, questi fanno una collana
    > forte, i dischi del mulo, tutta roba che non
    > si trova molto in giro

    si vede che non fanno promozione.
    e non sanno usare il web per promuoversi

    non+autenticato
  • Ho una mia piccola casa discografica e produciamo soprattutto musica indipendente. Mai ci siamo sognati e mai ci sogneremo di avere a che fare con la FIMI!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho una mia piccola casa discografica e
    > produciamo soprattutto musica indipendente.
    > Mai ci siamo sognati e mai ci sogneremo di
    > avere a che fare con la FIMI!!!

    Bisogna vedere quanto e cosa produci.Da anonimo è una
    barzelletta.Sarai mica uno di quelli che mettono on-line due mp3 registrati in garage e dicono sono un produttore indipendente?Poi bisogna vedere cosa ne pensano altri.
    non+autenticato
  • guarda,basta che ti compri due riviste musicali serie (tipo blowup,rumore,etc..)e e in un solo numero trovi DECINE di etichette che mai si sognerebbero di essere parte della fimi


    > Bisogna vedere quanto e cosa produci.Da
    > anonimo è una
    > barzelletta.Sarai mica uno di quelli che
    > mettono on-line due mp3 registrati in garage
    > e dicono sono un produttore indipendente?Poi
    > bisogna vedere cosa ne pensano altri.
    non+autenticato
  • però ce ne sono altrettante che lo sono
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho una mia piccola casa discografica e
    > produciamo soprattutto musica indipendente.
    > Mai ci siamo sognati e mai ci sogneremo di
    > avere a che fare con la FIMI!!!

    Perchè non ti firmi? che casa discografica è?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)