Forniture biometriche per le questure

Il nuovo sistema consentirà di rilevare impronte digitali e palmari, associarle alle altre informazioni sull'individuo e far girare il tutto tra le forze di Pubblica Sicurezza

Roma - Sistemi che consentano l'acquisizione elettronica di impronte digitali e palmari nelle questure meridionali, e che permettano il successivo scambio e confronto di materiale con le forze di pubblica sicurezza del paese. Questo in sintesi quanto Finsiel fornirà alle questure meridionali italiane.

Ad annunciarlo è stata la stessa società hi-tech del gruppo Telecom Italia, che ha spiegato di essersi aggiudicata la gara per il reperimento delle nuove tecnologie biometriche indetta dal ministero dell'Interno (Dipartimento di Pubblica Sicurezza). Una gara che prevede, tra le altre cose, anche la fornitura per i prossimi tre anni dei servizi di installazione dei sistemi e quelli di formazione e di assistenza.

I sistemi di rilevazione, ha spiegato Finsiel, sono tutti di produzione italiana e sono incentrati sul BDI (Biometric Data Interchange), un software studiato non solo per gestire i dati acquisiti ma anche e soprattutto per consentirne la circolazione tra le forze dell'ordine.
"Le impronte - si legge infatti in una nota - una volta raccolte dal sistema informativo della Polizia Scientifica saranno condivise con tutte le forze di polizia e con i sistemi informativi dei dipartimenti dell'amministrazione penitenziaria e dell'amministrazione giudiziaria, che adottano le stesse soluzioni tecnologiche".

La comunicazione e l'interoperabilità dei sistemi così impiegati dovrebbe portare ad una semplificazione amministrativa e alla drastica riduzione dei documenti cartacei. In più, evidentemente, sarà resa più celere l'identificazione di un individuo e più semplice la verifica di quante e quali informazioni l'apparato di Pubblica Sicurezza dispone sul soggetto in esame.

Sono anni che Finsiel lavora su queste tecnologie biometriche, tiene a spiegare l'azienda nella nota diffusa ieri, fin "dal 1996 quando è stato varato il progetto AFIS (Automated Fingerprint Identification System) per l'automatizzazione del Casellario Centrale della Polizia Scientifica".
TAG: cybercops
12 Commenti alla Notizia Forniture biometriche per le questure
Ordina
  • Manca tutto dalla carta ai pantaloni, dalle scarpe a libri aggiornati almeno al 2000.
    E qui si pensa già alla biometrica.
    I casi sono due o vivono in una dimensione temporale diversa da questa, oppure qualcuno ha preso corrente.
    non+autenticato
  • le mie mai le avranno, piuttosto mi mozzo una mano.
    Mica sono un criminale. Certo non ho nulla da nascondere, ma nemmeno da rendere pubblico. Il dato biometrico è personale. Serve il consenso per la sua cessione. Qua va a finire che lo stato ci frega pure quello.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > le mie mai le avranno, piuttosto mi mozzo
    > una mano.
    > Mica sono un criminale. Certo non ho nulla
    > da nascondere, ma nemmeno da rendere
    > pubblico. Il dato biometrico è
    > personale. Serve il consenso per la sua
    > cessione. Qua va a finire che lo stato ci
    > frega pure quello.

    vedo che non abbiamo dovuto aspettare neanche molto perchè della biometria se ne facesse un uso distorto e discriminiatorio (per ora a dire il vero tale uso si ipotizza solo), alla faccia di tutti quelli che mi davano del paranoico quando tentavo di mettere in guardia dai possibili usi discriminatori e violatori di privacy!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > le mie mai le avranno, piuttosto mi mozzo
    > una mano.
    > Mica sono un criminale. Certo non ho nulla
    > da nascondere, ma nemmeno da rendere
    > pubblico. Il dato biometrico è
    > personale. Serve il consenso per la sua
    > cessione. Qua va a finire che lo stato ci
    > frega pure quello.

    Io non capisco o vivo in un mondo diverso o proprio non capisco. Sono anni che si prendono le foto dei delinquenti e le impronte digitali per schedarle. Da anni in america è tutto su pc in modo che ovunque possono fare un raffronto e vedere se le impronte sono schedate e a chi appartengono, da noi è tutto su carta, con tempi e imprecisioni allucinanti. Faldoni e faldoni di carta. Ohe problema c'è se tutto verrà messo su pc e se questo renderà più facile identificare uan persona sospettata o colpevole di un crimine.

    Va bene che in Italia nessuno paga più, Ergastolo è = a 20 anni di carcere, per i furti nessuno fa prigione e via dicendo, però..... ci sonod elitti che potevano essere risolti con un uso più moderno delle risorse e con archivi di fotoe impronte.

    Poi vorrei far notare che tutti abbiamo lasciato le impronte alla visita di leva, non mi pare nessuno si sia mai lamentato.

    E certamente uan schedatura dit utte el impronte di identità associate a foto sarebbe comodo per identificare una persona che comemtte un crimine velocemente, ma per ora gli unici che vengono registrate con le impronte sono gli estra comunitari e solo perchè di loro non vi è identificazione certa e spesso cambiano nome e città per far perdere le loro tracce.

    Per ultimo un tempo sulle carte di identità vi era il porsto per le impronte.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > le mie mai le avranno, piuttosto mi
    > mozzo
    > > una mano.
    > > Mica sono un criminale. Certo non ho
    > nulla
    > > da nascondere, ma nemmeno da rendere
    > > pubblico. Il dato biometrico è
    > > personale. Serve il consenso per la sua
    > > cessione. Qua va a finire che lo stato
    > ci
    > > frega pure quello.
    >
    > Io non capisco o vivo in un mondo diverso o
    > proprio non capisco. Sono anni che si
    > prendono le foto dei delinquenti e le
    > impronte digitali per schedarle. Da anni in
    > america è tutto su pc in modo che
    > ovunque possono fare un raffronto e vedere
    > se le impronte sono schedate e a chi
    > appartengono, da noi è tutto su
    > carta, con tempi e imprecisioni allucinanti.
    > Faldoni e faldoni di carta. Ohe problema
    > c'è se tutto verrà messo su pc
    > e se questo renderà più facile
    > identificare uan persona sospettata o
    > colpevole di un crimine.
    >
    > Va bene che in Italia nessuno paga
    > più, Ergastolo è = a 20 anni
    > di carcere, per i furti nessuno fa prigione
    > e via dicendo, però..... ci sonod
    > elitti che potevano essere risolti con un
    > uso più moderno delle risorse e con
    > archivi di fotoe impronte.
    >
    > Poi vorrei far notare che tutti abbiamo
    > lasciato le impronte alla visita di leva,
    > non mi pare nessuno si sia mai lamentato.


    solo perchè forse non se ne mai discusso....il fatto che mi infastidisce essere trattato come un vitello da macello....hanno gia tutti i dati di cui necessitano non vedo a cosa possa servirli la biometria...anche perchè visto che neanche dagli abusi di sms elettorali posso difendermi, figuriamoci una volta che inizieranno a girare dati biometrici cosa potrà accadere...

    >
    > E certamente uan schedatura dit utte el
    > impronte di identità associate a foto
    > sarebbe comodo per identificare una persona
    > che comemtte un crimine velocemente, ma per
    > ora gli unici che vengono registrate con le
    > impronte sono gli estra comunitari e solo
    > perchè di loro non vi è
    > identificazione certa e spesso cambiano nome
    > e città per far perdere le loro
    > tracce.

    e questo non ti pare discriminante nei loro confronti....

    >
    > Per ultimo un tempo sulle carte di
    > identità vi era il porsto per le
    > impronte.
    >

    si impronte che però andavano prese e messe sulla carta solo se responsabili di gravi crimini penali!!
    intuisci dove sta la differenza
    non+autenticato
  • Hai fatto il militare? hanno le tue impronte!
    E poi considera che è il modo migliore per entrare nel mondo del crimine, allungi 100 euro a chi di dovere e le tue impronte biometriche vengono sostituite con quelle di un qualche marocchino et voilà! niente più guanti! Tutti i ladri c'andranno a nozze!

    Qusta è per la serie IDEE BUONE ma usate male.
    non+autenticato
  • > Hai fatto il militare? hanno le tue impronte!

    Vuoi dire che le povere donne della mia età non hanno accesso a questa utilissima possibilitàSorride

    > E poi considera che è il modo
    > migliore per entrare nel mondo del crimine,
    > allungi 100 euro a chi di dovere e le tue
    > impronte biometriche vengono sostituite con
    > quelle di un qualche marocchino et
    > voilà! niente più guanti!
    > Tutti i ladri c'andranno a nozze!

    Sempre ammesso che non scambino le tue con quelle di un ladroSorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Hai fatto il militare? hanno le tue
    > impronte!
    >
    > Vuoi dire che le povere donne della mia
    > età non hanno accesso a questa
    > utilissima possibilitàSorride
    >
    > > E poi considera che è il modo
    > > migliore per entrare nel mondo del
    > crimine,
    > > allungi 100 euro a chi di dovere e le
    > tue
    > > impronte biometriche vengono sostituite
    > con
    > > quelle di un qualche marocchino et
    > > voilà! niente più guanti!
    > > Tutti i ladri c'andranno a nozze!
    >
    > Sempre ammesso che non scambino le tue con
    > quelle di un ladroSorride

    be se sei in mezzo ad una manifestazione non global ....chissà ipotesi mica troppo fanta-politica
    non+autenticato
  • Intendono schedare i meridionali... ma questa roba l'ha inventata la lega nord?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Intendono schedare i meridionali... ma
    > questa roba l'ha inventata la lega nord?

    vedo che non abbiamo dovuto aspettare neanche molto perchè della biometria se ne facesse un uso distorto e discriminiatorio (per ora a dire il vero tale uso si ipotizza solo), alla faccia di tutti quelli che mi davano del paranoico quando tentavo di mettere in guardia dai possibili usi discriminatori e violatori di privacy!!!!
    non+autenticato
  • Beh tanto è inutile, i meridionali taglierebbero la mano di qualcun'altro pur di fare i furbi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Beh tanto è inutile, i meridionali
    > taglierebbero la mano di qualcun'altro pur
    > di fare i furbi.

    Troll Troll pure razzista. Mangiati la polenta e vota il BossiArrabbiato
    non+autenticato