Ericsson: primo telefonino WAP Bluetooth

L'azienda presenta il suo T36 sottolineando che è il primo cellulare a servirsi della tecnologia Bluetooth che sarà di serie prima della fine di quest'anno nei prodotti dell'azienda

Web - Pare proprio che Ericsson sia riuscita a superare i problemi di implementazione di Bluetooth, la potente tecnologia wireless che molte aziende intendono sfruttare per i propri device. Ericsson è arrivata con un certo anticipo sui concorrenti nel settore della telefonia mobile presentando quello che definisce "il primo telefono cellulare con Bluetooth", il T36.

Sarà proprio questo, in due diverse versioni, T36m e T36mc, che tra qualche mese verrà messo in commercio. Le sue caratteristiche sono quelle di poter comunicare con altri device Bluetooth, e quindi senza fili, come i portatili dotati di Bluetooth PC Card. Quest'ultima è una card di tipo II che può essere utilizzata pressocché su qualsiasi notebook e che verrà commercializzata contemporaneamente a T36.

Il cellulare è un triband, in grado cioè di coprire le diverse frequenze GSM, supporta WAP grazie al browser WAP 1.2.1 e supporta anche l'HSCSD (High-Speed Circuit-Switched Data), la connettività wireless veloce che sarà resa disponibile in molti paesi nei prossimi mesi. Non è un caso, infatti, che il T36mc sia pensato per il mercato cinese, con la possibilità di inviare e ricevere messaggi in cinese.