C'è una Tigre in OS X

Come anticipato, Apple ha presentato l'anteprima di Tiger, major release di Mac OS X attesa per il prossimo anno. Un felino, quello di Jobs, che vuole farsi beffe di Microsoft

San Francisco (USA) - Fra gli affollati stand della Worldwide Developers Conference (WWDC) di San Francisco, uno degli appuntamenti più attesi dalla comunità di fan della Mela, si aggirava una giovane "tigre": Mac OS X 10.4. La nuova revisione del sistema operativo Unix-like di Apple, soprannominata "Tiger", è al momento poco più di un cucciolo, ma un cucciolo con le zanne.

Con le sue oltre 150 nuove funzionalità, Tiger rappresenta uno dei più importanti aggiornamenti di Mac OS X. Per il suo debutto sul mercato, previsto nella prima metà del 2005, Apple si prepara ad una campagna di lancio in grande stile. Già in questi giorni, in occasione della presentazione di un'anteprima di Mac OS X 1.4, Apple ha voluto sottolineare il carattere innovativo del suo nuovo sistema operativo attraverso l'esposizione di alcuni cartelloni giganti contenenti slogan che punzecchiano Microsoft: fra questi, "Redmond, accendi le tue fotocopiatrici" e "Tiger: Longhorn due anni prima". Il boss di Apple, Steve Jobs, afferma infatti che la prossima versione di Windows, Longhorn, includerà caratteristiche che si trovano già da tempo in Mac OS X o che verranno introdotte in Tiger, la cui data di uscita dovrebbe anticipare di almeno un anno quella di Longhorn.

Come si potrebbe ben dire in questo caso, chi di penna ferisce di penna perisce. I due sviluppatori di un noto programma shareware per Mac OS X, Konfabulator, sostengono infatti che le fotocopiatrici abbiano lavorato a tempo pieno anche a Cupertino. In particolare, Arlo Rose e Perry Clarke accusano Apple di aver copiato le funzionalità e i concetti alla base del proprio software, e di averli utilizzati per creare una delle novità più pubblicizzate di Tiger: Dashboard. Entrambi i tool fanno girare sul desktop piccoli componenti software, chiamati "widgets", che forniscono un rapido accesso a vari servizi e funzionalità, quali ad esempio fusi orari, calendari, informazioni meteorologiche, toolbar di ricerca e indici di borsa.
Come forma di protesta contro quello che definiscono "un insulto" al proprio lavoro, gli ideatori di Konfabulator hanno deciso di pubblicare sulla home page del proprio sito slogan che fanno il verso a quelli di Apple: "Cupertino, accendi le tue fotocopiatrici" e "Perché aspettare fino alla prima metà del 2005 quando puoi avere il Dashboard originale adesso?".

Apple si è difesa sostenendo che l'idea dei widgets non è nuova e che Dashboard, fondato sulla tecnologia di Exposé, rappresenta la naturale evoluzione degli "accessori da scrivania" già presenti nel vecchio Mac OS. Sebbene questa tesi non venga accettata da Rose e Clarke, i due si sono detti rassegnati a rinunciare allo sviluppo della propria applicazione per focalizzarsi su altri progetti o... piattaforme.

Di seguito alcune delle principali novità di Tiger desktop e server.
TAG: apple
291 Commenti alla Notizia C'è una Tigre in OS X
Ordina
  • Indovinate che tipo di computer prediligono...Occhiolino a parte qualche "costosa" eccezione come Vaio e Thinkpad....

    Fan Apple Fan Apple Fan Apple Fan Apple Fan Apple


    Tanto per fare un esempio, Perl 5.8 è stato sviluppato su un iBook e per Perl 6.0 il team di sviluppo ha scelto i PowerMac e i Powerbook.

    Stando alla pagina qui sotto, tra i Vip dell?open source equipaggiati con una Mela portatile ci sono nomi del calibro di John Norstad, Tim O?Reilly (editore), Tim Berners-Lee (l?inventore del Web), John Perry Barlow, Larry Wall (mister Perl) e vari altri.
    Non certo gente che si accontenta, come chi ancora prende l'assemblato di Giggi er Truzzo con il Pentium6@15GHz e scheda video integrata sulla MB e a ram condivisa, naviga con Internet Eploder e continua a dire che i Mac qui e i Mac là.....SorrideSorrideSorride

    http://notabug.com/2002/wiki/YouAreWhatYouUse
    non+autenticato
  • Leggendo dal sito della Apple:

    "Search and Data Storage Architecture

    Instead of developing a single, monolithic search feature, Mac OS X Tiger provides an array of optimized search technologies to deliver an unprecedented level of power, accuracy and speed. By combining the right search technology for each type of searching task, Tiger delivers the best possible results and experience. Tiger is the first operating system to incorporate such advanced search technology."

    Mettendo da parte i superlativi, che lasciano il tempo che trovano, cominciavo a chiedermi quale sia veramente la migliore scelta tra la struttura di spotlight e quella di winfs.

    Winfs si basa interamente su un RDBMS, ovvero sql server, per poter svolgere le sue ricerche. Spotlight probabilmente non usa nulla del genere. Ok, winfs dovrebbe avere un grosso vantaggio nell'eseguire ricerche complesse, intrecciare dati, etc ma...
    1) Il carico dovuto a sql server è notevole
    2) Le ricerche compiute da un normale utente sono generalmente molto semplici
    3) E credo che sia il punto critico: il modello relazionale va molto bene per memorizzare (e recuperare) dati fortemente strutturati, meno bene per altre tipologie di dati.

    Non è forse quindi più flessibile, anche se magari meno potente in alcune situazioni, il modello usato da spotlight, che da quello che posso capire è fatto simil - plugin? (è espandibile?)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > 3) E credo che sia il punto critico: il
    > modello relazionale va molto bene per
    > memorizzare (e recuperare) dati fortemente
    > strutturati, meno bene per altre tipologie
    > di dati.

    Infatti. E' un po difficile che credere che un utente che ragiona in modo fuzzy riesca a creare una struttura di relazioni ottimizzata per un DBMS come SQLServer o altro.
    FDG
    11001
  • Mi autoquoto da un altro post:

    quando un insieme è facilmente normalizzabile un db relazionale non porta grandi vantaggi
    quando le transazioni sono poche (e in un fs anche su un fileserver sono molto poche rispetto ad un classico applicativo db) un db relazionale non porta grandi vantaggi
    in più un db relazionale porta sempre lo svantaggio di essere molto molto più pesante di uno non relazionale, se deve essere sempre attivo in bkground, quindi la pensata di M$ di usare un db relazionale per il fs... mi sembra veramente una tamarrata markettara che a livello tecnico è assolutamente opinabile... certo se devono spingere la vendita di macchine a 10 GHz devono inventarsele tutte!
    per la ricerca in un fs per file diversi possiamo trovare campi diversi ma basta fare una unica struttura non relazionale e tramite il contenuto di un campo caricare il plugin che interpreti il campo 1,2,3...(questo è la data, questi campi sono gli attributi, questo è il tale tag) ecc per quel tipo di file ad es, e avremo sempre e solo bisogno di n campi dove n è il massimo, non la somma dei campi dei vari tipi di file... anzi, tramite plugin possiamo filtrare a priori la ricerca per tipo file (o altro criterio) e creare una struttura piatta solo degli n campi massimi che ci servono per lavorare su file di quel tipo.
    ovviamente rimane sempre l'overhead di montare i dati prima di darli in pasto al db, cosa che un db relazionale farebbe in modo nascosto e molto più elegante ed efficiente con latenze nemmeno paragonabili... tuttavia sarebbe un peso molto più grande da portarsi dietro e per la frequenza delle transazioni su un fs sarebbe un lavoro semplicemente sprecato!
    non+autenticato
  • Anche i monitor e gli slogan della campagna pubblicitaria meritano la giusta attenzioneSorride

    http://home.sport.rr.com/mrmudbug/wwdc04/wwdc04.ht...

    Fan Apple
    Terra2
    2332

  • - Scritto da: Terra2
    > Anche i monitor e gli slogan della campagna
    > pubblicitaria meritano la giusta attenzione
    >Sorride
    >
    > home.sport.rr.com/mrmudbug/wwdc04/wwdc04.html
    >
    > Fan Apple

    ke skifo di a_a_rPerplesso
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > ke skifo di a_a_rPerplesso

    cos'è questo a_a_r ?

    non+autenticato
  • Scusate, ma quale sarebbe la differenza tra queste dashboard e quelle presenti, come web services, su sistemi windows gia' dal 2001? Mi ricordo che addirittura office permetteva di creare web services e che M$ spiegava come implementarli per creare una dashboard..

    buh
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Scusate, ma quale sarebbe la differenza tra
    > queste dashboard e quelle presenti, come web
    > services, su sistemi windows gia' dal 2001?
    > Mi ricordo che addirittura office permetteva
    > di creare web services e che M$ spiegava
    > come implementarli per creare una
    > dashboard..
    >
    > buh


    La stessa differenza che c'è tra un cavallo e una cucina a gas: sono completamente diversi, sia nei concetti che nell'attuazione.


    Per capire cos'è dashboard dovresti provare Exposé (quello vero, non il fake su Windows.....) e dare un'occhiata qui:
    www.konfabulator.com


    Certo che se Konfabulator tu fossi in grado di provarlo sarebbe ancora più chiaro.....ma non c'è per Windows, quindi potresti avvicinarti provando Samurize.
    non+autenticato
  • > Mi ricordo che addirittura office permetteva
    > di creare web services e che M$ spiegava
    > come implementarli per creare una
    > dashboard..

    La digital dashbord di Microsoft è una tecnologia lanciata con la prima versione di SharePoint e poi abbandonata nei rilasci successivi di Office System e SharePoint Portal Server.

    Dashboard è un nome generico. Significa "cruscotto". l'idea è quella di avere uno spazio (una pagina bianca... o il desktop stesso) in cui inserire degli oggetti, ciascuno che svolge una specifica funzione. Un po' come in un cruscotto di una macchina c'e' il tachigrafo, l'orologio, l'autoradio... etc. etc.)

    La digital dashbord di Microsoft (pesantissima! SharePoint gia' faceva fatica a scalare quando c'erano meno di un centinaio di utenti in contemporanea) implementava questo concetto su una pagina HTML con le sue "web part". Stessa cosa dei gadget di Plumtree.

    La dashboard di OS X porta questo concetto non su una pagina web ma direttamente sull'area di lavoro...

    Ecco dove sta la differenza...

    Ciao! mic
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 25 discussioni)