I dischi Seagate intrappolano il rumore

Grazie a tutta una nuova serie di accorgimenti tecnici, Seagate è riuscita a ridurre il fastidioso rumore di fondo degli hard disk rendendoli più adatti alla casa e all'intrattenimento. Ventole permettendo

Scotts Valley (USA) - La silenziosità di un hard disk è ormai divenuta una caratteristica altrettanto importante della sua velocità. Nelle case i PC (incluse le info appliance PC compatibili) vengono utilizzati sempre più spesso come lettori DVD, impianti audio o macchine da gioco, attività che richiedono un livello di rumorosità il più basso possibile.

Proprio per venire incontro a queste esigenze Seagate ha sviluppato la "Sound Barrier Technology" (SBT), una tecnologia che abbassa il livello di rumorosità di un hard disk fino al 7% a riposo ed il 6% in attività.

La tecnologia STB si avvale innanzitutto di nuovi materiali per i rivestimenti e di nuove meccaniche interne in grado di ridurre le vibrazioni e la conduzione del rumore verso l'esterno; in secondo luogo la logica del disco è in grado di attivare diversi algoritmi per la lettura e scrittura dei dati che possono privilegiare la silenziosità piuttosto che la velocità assoluta. Queste impostazioni software possono essere impostate in modo fisso in fabbrica o modificabili dall'utente.
La tecnologia di Seagate è concettualmente simile a quella "Quiet Drive" di Quantum, che migliora e rende più economica.
STB è già stata applicata alla recentissima famiglia di dischi Seagate U Series 5.
TAG: hw