Oracle brevetta una fettina di Web

Il colosso americano ha ottenuto un brevetto che descrive un sistema per la gestione su database dei contenuti di un sito Web, funzionalità alla base di moltissimi software di content management

Roma - Solleva attenzione il fatto che Oracle si sia garantita il brevetto di un sistema di gestione dei siti Web che sembra descrivere, in modo piuttosto generico, un tipico content management system (CMS).

Il brevetto, intitolato "Self service system for web site publishing", è stato approvato lo scorso giugno, mentre la sua presentazione all'ufficio brevetti americano risale a quattro anni fa. Descrive "un sistema per la creazione e la manutenzione di siti Web che permette un controllo distribuito e una gestione centralizzata di un sito Web".

"L'implementazione fisica del sito Web - si legge ancora nel riassunto del brevetto - risiede su di un database gestito da un amministratore. Il sistema permette all'amministratore di un sito di costruire l'intera struttura, il design e lo stile del sito Web. (...) Il sistema può anche essere utilizzato come soluzione di pubblicazione di siti Web self service da parte di chi contribuisce ai contenuti, dai proprietari dei contenuti e dall'amministratore del sito (...)".
Molti sviluppatori criticano il fatto che questo brevetto copra, né più né meno, i concetti alla base di qualsiasi sistema di pubblicazione dei siti Web su database e, di conseguenza, della quasi totalità dei software di CMS.

"Ciò significa forse che un migliaio di vendor di CMS stanno violando questo brevetto? Speriamo non siano gli avvocati a doverlo decidere...", ha scritto cmswatch.com, una risorsa interamente dedicata ai prodotti per la gestione dei contenuti su Web.
TAG: mercato
27 Commenti alla Notizia Oracle brevetta una fettina di Web
Ordina
  • di foto che ho fatto per mia figlia (ha pochi mesi) viola il brevetto Oracle...

    "L'implementazione fisica del sito Web - si legge ancora nel riassunto del brevetto - risiede su di un database gestito da un amministratore. Il sistema permette all'amministratore di un sito di costruire l'intera struttura, il design e lo stile del sito Web. (...)"

    Ma dato che l'ho costruito prima della pubblicazione del brevetto ho diritto a mantenerlo e a poterlo mettere un giorno sul webbe?
    :(
    non+autenticato
  • Ottenere un brevetto non significa averne automaticamente la tutela: gli uffici brevetti non effettuano controlli sull'originalità delle invenzioni (non ne hanno i mezzi), ma è in sede giudiziale che il titolare di un brevetto deve dimostrarne l'originalità.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ottenere un brevetto non significa averne
    > automaticamente la tutela: gli uffici
    > brevetti non effettuano controlli
    > sull'originalità delle invenzioni
    > (non ne hanno i mezzi), ma è in sede
    > giudiziale che il titolare di un brevetto
    > deve dimostrarne l'originalità.

    dici che "il titolare di un brevetto deve dimostrarne l'originalità", fino ad ora ho visto che queste mega ditte con uno stuolo di avvocati lungo da Mi a Rm fa di tutto per incastrare il malcapitato in una causa che non può permettersi.

    Ho pure letto che la FSF o la EFF o un'altra associazione analoga sta cercando dei casi in cui i 10 brevetti più pericolosi sono stati usati prima del deposito brevettuale, questo dimostra (almeno secondo me) che chi brevetta ha il coltello per il manico semplicemente perché il mondo non funziona come dici tu ma come vuole chi deposita i brevetti.
  • in sede di giudizio ha valore il brevetto e niente altro. Lo si capisce dal semplice fatto che vengono brevettate cose già esistenti.Fan Linux
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > in sede di giudizio ha valore il brevetto e
    > niente altro. Lo si capisce dal semplice
    > fatto che vengono brevettate cose già
    > esistenti.Fan Linux


    Non diciamo cavolate, ottenere un brevetto non significa che questo verrà tutelato in sede giudiziari. Le grandi aziende (che possono spendere) lo fanno anche sapendo che il brevetto non è tutelabile (e questo è un caso lampante), perchè sanno che molti prima di arrivare in tribunale rinunceranno al confronto.
    In questo caso la stessa preesistenza del termine CMS, termine ben noto, rende il brevetto non tutelabile.
    non+autenticato
  • usare cose per fare altre cose non mi sembra un'idea nuova.
    qualche anno fa ho progettato e programmato un "content managment system", usando un database, l'sql, un bel po' di codice java, dhtml e insomma tutto ciò di cui disponevo in quel momento. lo scopo era di dare all'utente uno strumento che gli permettesse di pubblicare il suo sito, la sua struttura, le sue pagine, chiamatelo come volete, ma senza bisogno di un "tecnico".
    oops, self-service...?
    esisterà il brevetto del carrello per il supermercato? e quello del vassoio che scorre sui binari? a, il brevetto per l'idea di "acchiappata con mano di cornetto caldo al volo"?
    io non sono Oracle, non ho un dbms proprietario, non sono Sun, non sono nessuno, insomma: che c'entro col brevetto?
    niente.
    so soltanto che non me l'ero chiesto quando ho cominciato.
    pensavo ad una visionaria evoluzione del www.
    vedevo già questa cosa che in effetti allora non era x niente diffusa.
    certo, pensavo a farci qualche soldo, ma non era solo questo.
    non mi sono sognato di brevettare l'idea (lasciamo stare i mezzi). fossi matto a perdermi il gusto di vedere se un domani qualcun'altro avesse fatto qualcosa di meglio!!Sorride
    un brevetto dovrebbe difendere/attestare l'opera dell'ingegno del primo che ha avuto l'idea di inventarla cioè il primo che l'ha realizzata.
    all'idea del CMS credo ci abbiano pensato contemporaneamente moltissime persone come me, per semplice deduzione!
    e molte di loro lo hanno alfine realizzato, come anche altre major, che so, Macromedia Contribute usando un sistema diverso con un'idea di partenza simile, Bea da strumenti adatti allo scopo, ci sono molti tools che ne permettono la realizzazione... ma che dico? ci sono linguaggi, librerie, dbsql, un mondo di roba da usare e basta! Un brevetto per l'idea dell'uso???
    il CMS è una naturale evoluzione di internet, una delle tante, come lo è stato il browser web. prima si usavano solamente telnet, usenet, veronica, archie, gopher, che non ricordo quasi più, ma tutta roba a linea di comando, insomma solo testo... poi è venuto questo, dove scrivo ora.
    vediamo... un forum web-based.
    esisterà il brevetto per FWB?
    come si calcola il pagamento, a caratteri? tipo telegramma?
    bah...
    voglio solo credere che Oracle segua l'esempio MS buttandosi avanti per non restare indietro.
    mi viene da vomitare.
  • se faranno come amazon con il brevetto del "one clik",
    ci fregheranno, perche apple e ms hanno già pagato per poter utilizzare il brevetto con fior di soldi, e chi vorrà utilizzarlo in futuro si scontrerà con questo fatto compiuto.
    E a quel punto nessuno potrà ignorare il brevetto, anche se basato su concetti cosi generici e idioti.

    Carbonio
  • Se ho ben capito Oracle ha brevettato un generico sistema per pubblicare siti direttamente dal DB, senza passare per un server http o un application server.

    Il prodotto di Oracle che utilizza questo brevetto dovrebbe essere Oracle HTML DB che si propone come concorrente di Access.

    Infatti con ? 600 circa si acquista la licenza di Oracle 10G per 5 utenti e dentro c'è pure HTML DB che permette di pubblicare applicazioni web che accedono ai dati del db.

    La Oracle però non ha brevettato il prodotto, ma il sistema.

    Un pò come se la Microsoft avesse brevettato un sistema operativo con il browser dentro.

    Si può brevettare o no ?

    Dov'è il limite ?

    Ha senso ?

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se ho ben capito Oracle ha brevettato un
    > generico sistema per pubblicare siti
    > direttamente dal DB, senza passare per un
    > server http o un application server.
    >
    e qui ci sarebbe da sindacare abbastanza, per definizione un server web è un programma che comunica mediante protocollo http generalmente sulla porta 80.
    Oracle usa protocolli proprietari?

    > Il prodotto di Oracle che utilizza questo
    > brevetto dovrebbe essere Oracle HTML DB che
    > si propone come concorrente di Access.
    e cosa c'entra con il web? è un database con interfaccia di gestione web? e phpmyadmin allora ?

    > Infatti con ? 600 circa si acquista la
    > licenza di Oracle 10G per 5 utenti e dentro
    > c'è pure HTML DB che permette di
    > pubblicare applicazioni web che accedono ai
    > dati del db.
    più o meno lo stesso che si può fare con (Database) + (server web) + (motore di scripting), ad esempio come mysql+apache+php, o SQLServer + IIS + ASP, ma integrate in un unico prodotto.
    Nulla da eccepire se avesse brevettato il programma, ma brevettare l'idea mi sembra una cosa semplicemente assura

    > La Oracle però non ha brevettato il
    > prodotto, ma il sistema.
    > Un pò come se la Microsoft avesse
    > brevettato un sistema operativo con il
    > browser dentro.
    > Si può brevettare o no ?
    >
    > Dov'è il limite ?
    >
    > Ha senso ?
    >
    direi proprio di no, è completamente assurdo.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)