Microsoft compra un pezzo di Lindows

Le due aziende stipulano un accordo extragiudiziale che pone fine ad un contenzioso protrattosi per due anni e mezzo. Lindows rinuncerà al proprio nome e, in cambio, avrà una somma di denaro e una licenza

Redmond (USA) - E pace fu. Dopo una guerra durata oltre due anni e sfociata in una serie di conflitti che da gli USA si sono successivamente estesi al Canada e a diversi paesi dell'Europa, Lindows e Microsoft hanno firmato un inatteso armistizio che pone fine a tutti i contenziosi legali relativi al marchio "Lindows".

Il compromesso prevede che Lindows ceda il proprio nome a Microsoft in cambio di 20 milioni di dollari, una cifra con cui il big di Redmond si è anche garantito la proprietà di tutti i domini registrati da Lindows che contengono "indows" e "indoz", fra cui lindows.org e lindowsos.com. I siti Web lindows.com e lindowsinc.com resteranno nelle mani della società di San Diego per altri quattro anni, ma dovranno servire unicamente a reindirizzare i visitatori verso il sito Linspire.com.

Entro i prossimi 60 giorni Lindows dovrà cessare l'uso del suo nome e migrare integralmente a "Linspire", una denominazione già adottata per identificare il proprio sistema operativo (noto in precedenza come LindowsOS): con l'eccezione di alcuni contesti, la piccola società californiana aveva fino ad oggi conservato la propria ragione sociale originaria.
"Il caso era incentrato sui principi espressi dalle leggi internazionali sui marchi di fabbrica e sui nostri doverosi sforzi per proteggere il marchio Windows contro le violazioni. Questo accordo risolve le nostre preoccupazioni", ha affermato Tom Burt, corporate vice president e deputy general counsel di Microsoft. "Siamo lieti di sapere che Lindows ora competerà sul mercato con un nome distintivo e facilmente distinguibile dal nostro".

"Siamo soddisfatti che questa lunga controversia si sia risolta in termini vantaggiosi per entrambe le parti", ha affermato Michael Robertson, CEO di Lindows.

Le due aziende hanno sottolineato come l'accordo risolva tutti i problemi legati alla loro disputa legale, sia negli Stati Uniti che a livello internazionale: fra i paesi in cui Microsoft aveva aperto delle cause figurano, oltre agli USA e al Canada, Benelux, Svezia, Finlandia, Francia e Spagna.

Sebbene Microsoft abbia raccolto qualche successo al di fuori degli USA, il gigante del software ha perso due ingiunzioni che aveva presentato presso un tribunale di Seattle e, più di recente, si è vista respingere un importante ricorso con cui sperava di puntellare la validità del proprio marchio "Windows", validità messa in discussione da una sentenza preliminare in cui si stabiliva che "windows" dev'essere considerato termine generico. Questo è forse l'evento più cruciale della causa, evento che a parere di molti esperti di legge era destinato a volgere il corso del processo a netto favore di Lindows e, cosa assai più temibile per Microsoft, inficiare la legittimità del suo prezioso marchio.

È dunque presumibile che quest'ultima sconfitta abbia giocato un ruolo determinante nello spingere Microsoft a siglare un accordo extragiudiziale che, secondo gli analisti, appare piuttosto vantaggioso per Lindows: quest'ultima, a fronte della rinuncia al proprio nome - fatto per altro controbilanciato dalla grande pubblicità portatale dalla causa con Microsoft -, può beneficiare di un discreto gruzzolo e della possibilità di accedere ad alcune tecnologie della piattaforma Windows Media. Microsoft ha infatti concesso a Lindows una licenza gratuita della validità di quattro anni per l'uso, all'interno di Linspire, di alcuni componenti di Windows Media: in cambio, la società di San Diego si è impegnata a rimuovere dal proprio sistema operativo Linux-based alcuni altri componenti che non era autorizzata a ridistribuire.

Proprio negli scorsi giorni Lindows ha rivelato l'intenzione, in un documento presentato alla Securities and Exchange Commission americana, di quotarsi in borsa. La società, che deve ancora raggiungere il pareggio di bilancio, ha pianificato l'offerta di 4,4 milioni di azioni ad un prezzo compreso fra i 9 e gli 11 dollari per titolo. Il suo simbolo, sul Nasdaq, sarà "LINE".
TAG: mercato
148 Commenti alla Notizia Microsoft compra un pezzo di Lindows
Ordina
  • Il compromesso prevede che Lindows ceda il proprio nome a Microsoft in cambio di 20 milioni di dollari, una cifra con cui il big di Redmond si è anche garantito la proprietà di tutti i domini registrati da Lindows che contengono "indows" e "indoz"

    quindi windowz non è coperto?
    non+autenticato
  • di LINUX puoi solo comprarrti il contorno, non certo la sostanza

    ed ecco la pericolosità di LINUX per un monopolio che pretendeva di comprarsi i concorrenti refrattari

    non+autenticato
  • Bill, te lo vendo: visto che tu ce l'hai piccolo (dal nome Micro-zozz) ti do il mio che almeno è ben messo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Bill, te lo vendo: visto che tu ce l'hai
    > piccolo (dal nome Micro-zozz) ti do il mio
    > che almeno è ben messo.

    E poi tu come fai senza cactus?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Bill, te lo vendo: visto che tu ce l'hai
    > > piccolo (dal nome Micro-zozz) ti do il
    > mio
    > > che almeno è ben messo.
    >
    > E poi tu come fai senza cactus?

    e che mi frega! io c'ho le ortensie !!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > www.xpde.com/index.php
    >
    > il meglio dei 2 mondi

    e come wallpaper, raccomanderei questo

    http://m0rten.mine.nu/morten/fun/pics/microsoft/te...
    non+autenticato
  • fosse una guerra tra Mac e Windows dove entrambi si pagano mi sembrerebbe intelligente. Guarda caso però linux è gratuito, permette di avere software gratis con tanto di codice e permette di utilizzare Pc vecchi con il 486 senza dover spendere un soldo.
    Mi chiedo se il motivo che sta alla base della passione per linux sia solo l'economicità. Del resto vedo che chi ha soldi stranamente preferisce windows. Vedo anche che i paesi che usano linux sono sempre poveri ed in via di sviluppo (a parte qualche paese europeo di carattere socialista in questo periodo). Unix, grandissimo sistema, stranamente non è visto di buon occhio, forse perchè si paga.
    Mi sa che i linari sono solo un pò tirchi. Del resto il rapporto qualità prezzo è il massimo per linux. Qualsiasi numero diviso zero dà infinito quindi linux essendo gratis è infinitamente conveniente. Del resto tutto ciò che è gratis non sempre fa schifo eh?
    non+autenticato
  • Mhaa, forse hai ragione e forse no.
    Io uso il computer da parecchi anni e ti assicuro che *tutti* gli amici che ho conosciuto non hanno *mai* pagato una licenza di Windows per i pc desktop (i portatili fanno eccezione per ovvi motivi). Ora vedo tanti che stanno passando a Linux, non pagavano prima, non pagano adesso, non vedo molta differenza (forse adesso hanno la coscenza un po' più pulita).
    non+autenticato
  • questo dimostra che a parità di prezzi la gente sceglie windows. Se windows fosse gratuito e linux no adesso tutti starebbero ad adorare windows.
    non+autenticato
  • Quale parte di "non hanno mai pagato una licenza Windows" non hai capito?
    Tra l'altro neanch'io non ho mai pagato una licenza Windows, potrei tranquillamente usare Windows XP senza pagarlo, eppure uso Linux.

    P.S. : Non ho neanche voglia di spiegarti il perchè uso Linux, tanto non capiresti. Addio,Occhiolino
    non+autenticato
  • perchè hai un 486 e non ti va di mettere un pò di ram?
    o seriamente perchè:
    non devi giocare
    non devi fare computer grafica
    non devi fare applicazioni troppo complesse (io sto realizzando un simulatore di volo militare, tu cosa devi realizzare? pensi che mi metterei a perdere tempo con i minitools linux dove non riesci a fare neanche un debug come si deve)
    non devi adoperare fotocamere digitale
    non devi fare gestionali
    non devi fare siti flash
    non devi vendere a tanti clienti
    devi solo navigare, scaricare la posta o usarlo come server
    mi sono avvicinato?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > io sto realizzando un simulatore di volo militare

    per hobby, tesi o per lavoro?
    linguaggio utilizzato?
    da solo o in gruppo?

    non+autenticato
  • per lavoro, in gruppo (8 persone di cui io il responsabile della parte grafica).
    Il linguaggio è C++, interfaccia grafica tramite MFC, interfaccia 3D directX9.
    Ora sto in pausa (devo aspettare che qualcuno finisca la sua parte).


    - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > io sto realizzando un simulatore di
    > volo militare
    >
    > per hobby, tesi o per lavoro?
    > linguaggio utilizzato?
    > da solo o in gruppo?
    >
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > per lavoro, in gruppo (8 persone di cui io
    > il responsabile della parte grafica).
    > Il linguaggio è C++, interfaccia
    > grafica tramite MFC, interfaccia 3D
    > directX9.
    > Ora sto in pausa (devo aspettare che
    > qualcuno finisca la sua parte).

    in bocca al lupo
    non+autenticato
  • crepi
    speriamo bene
    grazie
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > crepi
    > speriamo bene
    > grazie

    ok, ciao, mi fa piacere trovare persone su PI che ragionano,
    non come certi linux taleban.
    non+autenticato
  • linux è un sistema per altre cose. Farlo diventare un desktop mi pare molto forzato. Un desktop deve essere facile, completo e divertente.
    Linux è complicato ed obbligare la persona che gli serve ma non può passare le settimane ad imparare ad usarlo mi serva controproducente (il prodotto si deve adeguare alla gente, non il contrario).
    Non hai problemi di alcun genere con le periferiche (la gente vuole fare click su installa, non mettersi a ricompilare).
    Su windows trovi giochi e passatempi. Windows ha tentato la via dell'usabilità, ne paga le conseguenza con qualche bug ma nel complesso la scelta è stata migliore. Linux è per gente in gamba e la gente di per se odia i computer, figurati se possono mettersi a lottare. Tutta questa affluenza di gente migliora la vita a noi che lavoriamo che impazziamo di meno a trovare le cose e a farle funzionare
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 28 discussioni)