Dal 2005 italiani e digitale in elenco

Conterrà nome e cognome, indirizzi email, numeri di telefono fisso e mobile e bollino per il via libera alla pubblicità postale o telefonica. Ma si potrà negare il consenso all'inserimento, in tutto o in parte

Dal 2005 italiani e digitale in elencoRoma - Li chiamano "elenchi telefonici" e saranno i nuovi database che dal 2005 conterranno i dati degli italiani come nessuna banca dati pubblicamente accessibile fin qui ha potuto contenere. Lo ha confermato ieri il Garante per la privacy che con un provvedimento ad hoc ha spianato la strada a questo nuovo strumento di disseminazione delle informazioni.

Nei prossimi mesi agli italiani arriverà dagli operatori telefonici un modulo, ora pubblicato sul sito del Garante, che consentirà di scegliere se apparire o meno nei nuovi elenchi. A ricevere il modulo saranno tutti gli abbonati alla rete fissa nonchè i clienti della telefonia mobile, sia con abbonamento che con carta-prepagata. Se nel primo caso il modulo arriverà probabilmente insieme alla bolletta, nel secondo verrà inviato a parte al cliente.

La novità di questo database anagrafico sta anche nella possibilità di gestire i dati da pubblicare in modo personalizzato. Al cognome, per esempio, si potrà associare il proprio nome o solo l'iniziale (per non rivelare il sesso), oppure mantenere solo il proprio cognome come indicazione di riferimento per un numero di telefonia fissa e/o di telefonia mobile o, ancora, per una eventuale email. Le scelte sono tante e consentono, per esempio, di impedire che da un numero di telefono si individui l'intestatario di quell'utenza telefonica, anche se inclusa negli elenchi.
I dati che possono essere inseriti nei nuovi elenchi comprendono nome e cognome, indirizzo postale fisico e indirizzo email, numeri di telefono mobili e fissi, professione svolta e titolo di studio.

In più, una sorta di bollino accanto ai propri dati indicherà alle imprese che si è disponibili a ricevere pubblicità sui propri indirizzi. In assenza di bollino, usare questi dati per inviare pubblicità costituirà un trattamento illegale di informazioni personali. Ciò avverrà tanto per la pubblicità postale, email compresa, quanto per la pubblicità telefonica.

Quando si parla di elenchi non si deve, evidentemente, pensare solo a quelli tradizionali su carta, in quanto queste nuove anagrafiche potranno essere realizzate anche su supporto digitale e avere diverse caratteristiche. Per esempio, ogni operatore telefonico potrebbe sviluppare un proprio elenco, o suddividere in aree geografiche gli utenti iscritti e via dicendo. In qualsiasi momento il cittadino potrà revocare il consenso all'inserimento dei propri dati, tenendo però presente che la rimozione dagli elenchi cartacei non potrà avere la medesima immediatezza di quanto avverrà per quelli su supporto digitale.

Per i vecchi abbonati di telefonia fissa la decisione sarà urgente: se oggi si è già inseriti negli elenchi telefonici si sarà automaticamente infilati anche nei nuovi elenchi, a meno che non si riconsegni il modulo con i consensi e i dinieghi entro 60 giorni.

"Le società telefoniche - ha sottolineato l'Autorità - dovranno mettere a disposizione del pubblico almeno un recapito telefonico, un indirizzo, un numero di telefax, un indirizzo di posta elettronica, al quale gli interessati possano rivolgersi per ottenere informazioni".

Cinque le domande chiave poste dai nuovi elenchi:
- Se si vuole essere inseriti
- Quali dati si intende inserire
- Quali altri dati inserire (professione, email ecc.)
- Risalire al nome partendo dal numero di telefono?
- Se si vuole ricevere pubblicità

I nuovi elenchi, ha spiegato il Garante, saranno distribuiti nella seconda metà del 2005. Prima di fine maggio, inoltre, si terrà la gara per la gestione dell'archivio elettronico, che sarà probabilmente affidato ad un ente estraneo agli operatori, forse un consorzio, che gestirà la rete di connessione tra i diversi database dei vari gestori.
TAG: italia
107 Commenti alla Notizia Dal 2005 italiani e digitale in elenco
Ordina
  • ma quando verranno spediti i moduli?
    non+autenticato
  • Il noto giornalista B.S. a pag. 17 del Corriere di oggi 22/07/04
    consiglia di fare apparire la propria email nell'elenco:

    "Un suggerimento? Siate liberali con nome e cognome;
    generosi con l'indirizzo email (è il mezzo più intelligente
    per essere contattati da estranei); rilassati col numero
    di cellulare (che si può cambiare e si può spegnere)..."

    Chissà se B.S. si rende conto delle conseguenze pratiche
    che subiranno quelli che seguiranno questi suoi consigli...
    non+autenticato
  • > Chissà se B.S. si rende conto delle
    > conseguenze pratiche
    > che subiranno quelli che seguiranno questi
    > suoi consigli...

    Perché?

    Basta farsi un'indirizzo solo per l'elenco e usare un buon anti-spam tipo spamihilator che è semplice e riescono ad usarlo tutti quanti.

    Per quanto mi riguarda faccio ritirare tutto, ma se dovessi lasciare qualche cosa lascerei proprio la mail che è il mezzo meno invasivo di tutti.
    non+autenticato
  • Possibile lavoriate tutti nel settore pubblico ?
    Tutti a lamentarvi della pubblicità.....
    Non sono tutte fregature, tutte le aziende hanno bisogno di far conoscere i propri prodotti e sarà capitato anche a voi che abbiate comprato qualcosa di cui siete contenti magari grazie proprio a quella cartaccia che disprezzate....
    non+autenticato
  • Dormi, dormi...
    non+autenticato
  • > sarà capitato anche a voi
    > che abbiate comprato qualcosa di cui siete
    > contenti magari grazie proprio a quella
    > cartaccia che disprezzate....
    No, e lo dico con orgoglio, ho sempre boicottato sia personalmente che con il passaparola, nei limiti della legalità, tutte le aziende e marche che fanno pubblicità in questa maniera oscena, offensiva per l'intelligenza dei consumatori (SONO SOLO PREZZI CIVETTA, garantitemi uno stock paragonabile ai prodotti a prezzo pieno e garantitemi che la media degli altri prodotti NON venga aumentata per recuperare queste promozioni) ed inquinante (cartaccia che sporca, contiene plastica e pigmenti tossici, dovrebbero pagarci su delle tasse salatissime!).
    non+autenticato
  • ELENCHI TELEFONICI...

    ..."I dati che possono essere inseriti nei nuovi elenchi comprendono nome e cognome, indirizzo postale fisico e indirizzo email, numeri di telefono mobili e fissi, professione svolta e titolo di studio. "...

    o CORRICULUM VITAE DI PUBBLICO DOMINIO?

    piuttosto a me qusto sembra un piccolo censimento di chi ha o non ha, basta spulciare un'elenco e poi sapere se il tizio ha il computer (ce l'ha, ha la e-mail) che tipo di pubblicità inviargli (titolo di studio), fisco (si classifica disoccupato ma ha: computer, telefono e 3 cell.).

    Peccato che non introducano anche il gruppo sanguigno, cosi le strutture ospedaliere potrebbero contattare quel determinato utente in caso di bisogno.

    Sapete che penso? qui c'è qualcuno che penza di trattare ancora con persone ignoranti non accorgendosi che gli unici ad essere ignoranti sono coloro che legiferano, a turno ovviamente tanto non fa differenza.

    Fatevi furbi che stupidi già ci siete, ovvero, fate ragionare il cervello o qualcun'atro lo farà per voi e ve ne darà anche la colpa.;)
    non+autenticato
  • miticoA bocca aperta
    non+autenticato
  • Mi è piaciuta. Concordo, come non poter concorare?
    non+autenticato
  • Sarò scemo ma non ho capito cosa succede se non rispedisco il documento. Chi tace acconsente e mi mettono in elenco con tutti i miei dati ed il consenso allo spam, oppure non mi ci mettono proprio???
    non+autenticato
  • > Sarò scemo ma non ho capito cosa
    > succede se non rispedisco il documento. Chi
    > tace acconsente e mi mettono in elenco con
    > tutti i miei dati ed il consenso allo spam,
    > oppure non mi ci mettono proprio???

    Questo è quello che ho capito io:
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=6959...

    Tirati giù il modulo, sono poche paginette senza pagine e pagine di incomprensibili tecnicismi legislativi.
    4751

  • - Scritto da: cico
    > > Sarò scemo ma non ho capito cosa
    > > succede se non rispedisco il documento.
    > Chi
    > > tace acconsente e mi mettono in elenco
    > con
    > > tutti i miei dati ed il consenso allo
    > spam,
    > > oppure non mi ci mettono proprio???
    >
    > Questo è quello che ho capito io:
    > punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=695997
    >
    > Tirati giù il modulo, sono poche
    > paginette senza pagine e pagine di
    > incomprensibili tecnicismi legislativi.

    Grazie, speriamo sia davvero così. Io comunque risponderò
    negando tutto. Se vogliono divulgare i miei dati devono perlomeno darmi qualcosa in cambio.

    non+autenticato
  • > Grazie, speriamo sia davvero così. Io
    > comunque risponderò
    > negando tutto. Se vogliono divulgare i miei
    > dati devono perlomeno darmi qualcosa in
    > cambio.

    Palese che nego tutto, mi sa che buona parte degli informatici farà così Sorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 20 discussioni)