Ecco come Google si colloca in Borsa

L'azienda annuncia i numeri del collocamento azionario con cui si avventurerà nella selva dei titoli tecnologici del Nasdaq con la denominazione di GOOG

New York (USA) - Gli investitori attendevano da tempo notizie più precise attorno all'offerta pubblica di acquisto con cui Google, il più celebre dei motori di ricerca, si prepara a collocarsi al Nasdaq, il listino dei titoli tecnologici. Notizie che ieri sono finalmente giunte e sono contenute nella documentazione trasmessa da Google alla Securities and Exchange Commission, la società di controllo di Borsa.

Il valore complessivo del collocamento sarà di 3,3 miliardi di dollari con una capitalizzazione iniziale stimata in 36,25 miliardi.

Ad essere offerte al mercato saranno 24,6 milioni di azioni che saranno collocate ad un prezzo compreso tra i 108 e i 135 dollari l'una.
La maggior parte delle azioni, più di 14 milioni, saranno cedute direttamente dall'azienda mentre un altro stock di 10 milioni circa arriverà dagli attuali detentori di quote di Google. In particolare sia Yahoo! che America Online, non solo rivali di Google ma anche azionisti dell'azienda, cederanno ciascuno circa il 10 per cento della propria fetta. Di più faranno i due fondatori di Google, Larry Page e Sergey Brin, che hanno in animo di disfarsi di circa 960mila azioni a testa, rimanendo alla fine dell'operazione con in mano il 16 per cento di Google ciascuno.

A "preparare" lo sbarco di Google è la conferma della crescita degli utili nel secondo trimestre, saliti a 79,1 milioni di dollari contro i 64 milioni del trimestre precedente, a fronte di entrate in aumento dai 651,6 milioni di dollari del primo trimestre ai 700,2 del secondo.

Al Nasdaq Google sarà conosciuto come "GOOG".
TAG: mondo
1 Commenti alla Notizia Ecco come Google si colloca in Borsa
Ordina