Craccato il sito di Alleanza Nazionale

In home page, al posto delle usuali notizie dal partito di Gianfranco Fini, un logo animato dei defacer avverte dell'avvenuta incursione

Roma - Sono con ogni probabilità di origine brasiliana i cracker che ieri hanno "firmato" un defacement contro il sito del partito di Alleanza Nazionale www.alleanzanazionale.it.

Il defacement, ossia la sostituzione della home page del sito con una pagina realizzata dagli autori dell'incursione, non sembra peraltro frutto di una qualche rivendicazione politica.

Sulla home page, infatti, campeggia il logo dell'"Infektion Group", gli autori dell'attacco, seguito da una dichiarazione tutt'altro che politica: "I love Lully". Di seguito le firme dei membri della crew e i riferimenti IRC per contatti in chat, nonché un link per l'invio rapido di messaggi al gruppo.
Clicca per ingrandireNon è al momento dato sapere se l'incursione dell'Infektion Group abbia provocato dei danni, sebbene tradizionalmente i defacement si limitino alla mera sostituzione della home page (vedi immagine a lato). Nelle ultime settimane sono invero numerose le incursioni su siti di mezzo mondo da parte dello stesso "group". A giugno era stato effettuato un defacement, questa volta con intenti politici, sul sito di Forza Italia.

Mentre scriviamo l'archivio dei defacement di Zone-h ancora non riporta l'attacco. Da Alleanza Nazionale, per ora, nessun commento.
56 Commenti alla Notizia Craccato il sito di Alleanza Nazionale
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)