Telecom Italia cavalier gentile

La concorrenza, per quanto non ancora dotata di Ultimo miglio, si fa sentire. E l'ex monopolista inizia a cambiare tono, a coccolare l'utenza, a tentarle tutte per evitare l'emorragia di utenti

Web - Tre volte. Per tre volte nelle ultime tre settimane operatori di Telecom Italia mi hanno chiamato a casa. Cortesi fino all'eccesso, tutti e tre hanno cercato di sapere se mi trovavo bene con loro, se ero felice di pagare quelle megabollette, se ero al corrente delle nuove offerte vantaggiosissime. Ieri, una di loro mi ha persino proposto di lasciar perdere Spazio Zero, l'offerta Infostrada, perché Telecom Italia "ora ha Teleconomy e non c'è concorrenza che tenga".

Alla mia replica, che Infostrada la uso da tempo e che in fondo mi ci trovo bene, la cortesissima operatrice Telecom mi ha fatto notare che l'offerta dell'ex monopolista è leggermente più conveniente, che in fondo provarla costa pochissimo e che si può sempre disdire in qualsiasi momento.

Le ho fatto notare che da più di un anno, con una raccomandata, tre fax e diverse telefonate alle spalle, sto cercando di disdire la segreteria telefonica Memotel, disgraziatamente avuta in prova per tre mesi due anni fa e poi rimasta lì in addebito bolletta dopo bolletta. Una situazione, peraltro, condivisa da moltissimi, stando ai messaggi che circolano in rete sulla cosa. Ma proprio sul Memotel ho assistito ad un formidabile cambio di rotta.
Se fino a due mesi fa non bastavano telefonate e fax per far rimuovere l'addebito per la non voluta segreteria telefonica, oggi non solo è bastato qualche clic sul terminale dell'operatrice, ma questa mi ha addirittura lasciato nome e cognome come "garanzia" dell'effettiva rimozione dell'addebito.

Non so, in effetti, se essere felice di questo improvviso interessamento di Telecom Italia al mio benessere di utente, né se apprezzare a cuor leggero telefonate promozionali che arrivano non richieste, ma noto per la prima volta da anni un tentativo da parte dell'ex monopolista di assumere un volto gentile (anche se costretto dal mercato). Stanno cercando così di frenare l'emorragia di utenti che si riversano su altre compagnie telefoniche e, se questo è il metodo, si può star certi che qualche utente, nonostante tutto, riusciranno a convincerlo.

Gilberto Mondi