IBM fa volare i messaggini sul wireless

L'azienda svela la prima soluzione di messaggistica istantanea per reti wireless. Sicurezza e affidabilità le promesse per gli utenti business

Armonk (USA) - Dopo il grande successo conosciuto in ambito desktop, la messaggistica istantanea si appresta ora a sbarcare sulle reti wireless, ponendosi di fatto come ulteriore evoluzione dell'attuale e limitato sistema di messaggistica SMS dei telefoni cellulari.

Dopo varie alleanze per portare i protocolli di IM sulle reti mobili, fra cui la Wireless Village di Ericsson, Motorola e Nokia, IBM pensa al mondo aziendale e include nella sua piattaforma di groupware Lotus Sametime il servizio "Everyplace", attraverso il quale gli 80 milioni di utenti di Lotus Notes potranno scambiare, via dispositivi mobili, messaggistica wireless in tempo reale.

Big Blue sostiene che il servizio consentirà di ricevere messaggi su telefoni cellulari, hand held computer ed altri dispositivi wireless, eventualmente con allegati audio e video.
La demo scaricabile presso il sito di IBM mostra alcuni utilizzi pratici di Sametime Everyplace. In ambito business-to-business l'esempio è quello di un grande ospedale dove medici e infermieri possono dialogare e consultarsi in tempo reale. In ambito business-to-consumer l'esempio riguarda invece un fornitore di accesso ad Internet che offre connettività wireless e, attraverso il sistema di IM di IBM, consente ai propri utenti di tenersi costantemente in contatto con amici e parenti ed avere informazioni sulla loro presenza on-line.

Secondo un recente studio del Gartner, nei prossimi tre anni l'IM wireless catturerà oltre 100 milioni di utenti, ma per avere successo, specie in ambito aziendale, dovrà proporsi come una soluzione di comunicazione davvero sicura. A tal proposito IBM sostiene che Sametime Everyplace, essendo un sistema di messaggistica studiato per le esigenze del mondo business, offre un alto livello di sicurezza e affidabilità.

Una versione beta di Sametime Everyplace può essere scaricata qui.