Pirati, azione dei cybercop polacchi

Presi pirati

Varsavia - Una indagine condotta dalle forze dell'ordine polacche ha consentito di individuare una organizzazione criminale internazionale dedita alla riproduzione illecita di film, musica e software e al loro spaccio sul mercato nero in diversi paesi europei.

I cybercop di Gorzow Wielopolski, agendo in collaborazione con la polizia inglese, americana e slovacca, hanno arrestato i componenti dell'organizzazione, cinque dei quali sono appunto di origine polacca.

A quanto pare la "materia prima", ossia i film, il software e la musica, veniva recuperata via internet o copiando i materiali a disposizione di laboratori e universitÓ di diversi paesi.
Non Ŕ ancora chiaro quale fosse il giro d'affari dell'organizzazione.
TAG: cybercops