DVD liberi, l'assalto delle major

Un'azione legale contro due produttori di chip per DVD che non rispettano le licenze anti-pirateria è stata intrapresa dagli studios della MPAA. Industriali responsabili, affermano, certe cose non le fanno

DVD liberi, l'assalto delle majorSan Francisco (USA) - Vietato vendere componenti, come certi microchip, con cui si possano realizzare player capaci di bypassare le protezioni anti-pirateria poste sui DVD messi in commercio dall'industria di Hollywood. Questo è quanto intendono ribadire in queste ore i giganti della MPAA, l'associazione a cui aderiscono i maggiori studios hollywoodiani e che ha preso di mira due produttori, denunciandoli entrambi.

Secondo MPAA, il produttore taiwanese MediaTek e la californiana Sigma Designs avrebbero violato le licenze legate all'uso delle tecnologie DVD, controllate come noto dalla DVD Copy Control Association (DVD CCA), un organismo direttamente connesso all'industria del cinema.

I rappresentanti di MPAA tengono a sottolineare che, questa volta, la propria offensiva non è in difesa del diritto d'autore ma è più semplicemente dovuta alla necessità di tutelare un settore industriale di primaria importanza. La possibilità per Hollywood e per gli altri produttori di commercializzare DVD protetti si traduce infatti nella possibilità di controllare il mercato ricchissimo dell'home video che in tutto il Mondo è in rapida espansione.
Questo controllo viene esercitato, appunto, con una serie di licenze incrociate. I produttori che intendano realizzare sistemi capaci di leggere i DVD protetti e commercializzati dalle major devono infatti non solo prendere in licenza la tecnologia necessaria ma devono anche firmare una serie di impegni che li obbligano a rispettare i limiti imposti dalla DVD CCA sulla produzione del loro hardware. L'alternativa è evidentemente quella di produrre sistemi che leggano sì i DVD ma non quelli sfornati da Hollywood. Tra i limiti imposti dalle major anche quelli relativi a tutti i componenti di produzione, a partire dai chip impiegati, affinché sia reso il più possibile complesso realizzare copie di alta qualità di un DVD.

A poche settimane dalla chiusura di 321 Studios, softwarehouse crollata sotto il peso delle cause volute dalla MPAA, la nuova iniziativa sembra legarsi alla realizzazione da parte della stessa di un laboratorio informatico che, per conto delle major, da qualche tempo analizza apparecchi e sistemi introdotti sul mercato. Proprio grazie all'attività di questo laboratorio i legali della MPAA avrebbero scoperto le violazioni che attribuiscono alle due società finite nel loro mirino.

"Imprenditori responsabili - ha affermato il boss del team legale della MPAA, Dan Robbins - onorano i contratti che firmano. Non ci sono mezze misure contro società irresponsabili che cercano di contravvenire al sistema e operare al di fuori della legge".

Non è peraltro la prima volta che MPAA si muove in questo ambito. Soltanto poche settimane fa, l'associazione si è scagliata contro la ESS Technology , accusata di aver tentato di vendere chip ad una società impegnata nel realizzare un dispositivo per la copiatura di DVD. ESS è stata per ora raggiunta da una ingiunzione preliminare, in attesa dell'apertura del procedimento legale vero e proprio.
88 Commenti alla Notizia DVD liberi, l'assalto delle major
Ordina
  • L'ideale sarebbe che si facessero il loro straf*t*u*issi*o stadard DVD-US closed, cosi finalmente potrei comprare un lettore non compatibile con la loro me*da e risparmiarmi ogni giorno certi tipi di letture fastidiose e relativi pensieri.

    Sarebbe un sogno.. un player NON compatibile con Hollywood!!! Sembra una stron*ata ma probabilmente risolverebbe tutto per una certa categoria di utenza.

    Invece no... ma chi ha chiesto questo?

    non+autenticato
  • Attaccare tutti su tutti i fronti, questa è la nuova strategia delle major per scoraggiare il maggior numero di utenti possibile che non contribuiscono nell'ingrossare il flusso di denaro verso le ricche e grasse major. Tutto questo per me è solo pubblicità negativa che fanno a loro stessi. Non acquisto più musica, non scarico piu musica... ascolto solo la radio. Non vado piu al cinema, mi fa schifo l'idea di fare arricchire grassoni imprenditori che non sanno cosa significhi arrivare alla fine del mese. Presto non pagherò neanche piu il canone RAI; non ho piu soldi, non mi piacciono i loro programmi, non sono obbligato a pagare per un servizio che non ho mai richiesto, sopratutto quando è pieno di pubblicità non richiesta.
    non+autenticato
  • Poche balle. Per vivere felicemente integrati nel XXI secolo avremmo dovuto scegliere la carriera di avvocato d'affari.

    :@


  • - Scritto da: Tony Sarnano
    > Poche balle. Per vivere felicemente
    > integrati nel XXI secolo avremmo dovuto
    > scegliere la carriera di avvocato
    > d'affari.
    >
    >Arrabbiato
    >
    Quoto in pieno!!!!
    non+autenticato
  • Ci avrei scommesso, non passano più di tre giorni senza che appaiano su Puntoinformatico articoli riguardanti il mondo dello scopiazzamento. Regolarmente su PuntoInformatico viene pubblicato l'articoletto filopirateria. Smettetela e fatevi un lavaggio di coscienza. siamo stufi di vedere pubblicati articoli che coprono una linea di pensiero ai limiti della liceità. Chiunque tenti di eluddere le leggi che proteggono il diritto d'autero è un criminale fino a quando quelle leggia non saranno abrogate...dura lex sed lex
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Ci avrei scommesso, non passano più
    > di tre giorni senza che appaiano su
    > Puntoinformatico articoli riguardanti il
    > mondo dello scopiazzamento. Regolarmente su
    > PuntoInformatico viene pubblicato
    > l'articoletto filopirateria. Smettetela e
    > fatevi un lavaggio di coscienza. siamo stufi
    > di vedere pubblicati articoli che coprono
    > una linea di pensiero ai limiti della
    > liceità. Chiunque tenti di eluddere
    > le leggi che proteggono il diritto d'autero
    > è un criminale fino a quando quelle
    > leggia non saranno abrogate...dura lex sed
    > lex

    1) Prima di fare citazioni dotte in latino, mi riguarderei certi errori in italiano.

    2) L'articolo non parla di utenti finali, ma di inadempienze tra aziende, è una cosa piuttosto diversa. Dura lex sed lex un par di ciufoli, almeno prima di sparare vedi di che fattispecie si tratta. Sono due cose molto diverse.

    3) Punto Informatico parla di notizie riguardanti l'IT o comunque le tecnologie in generale, e questa lo è. In altri casi ti avrei dato ragione, qui no.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ci avrei scommesso, non passano più
    > di tre giorni senza che appaiano su
    > Puntoinformatico articoli riguardanti il
    > mondo dello scopiazzamento. Regolarmente su
    > PuntoInformatico viene pubblicato
    > l'articoletto filopirateria. Smettetela e
    > fatevi un lavaggio di coscienza.

    già.... tu invece te lo sei fatto del cervello??A bocca aperta

    siamo stufi
    > di vedere pubblicati articoli che coprono
    > una linea di pensiero ai limiti della
    > liceità.

    siamo stufi di vedere il solito post anti "pirateria"..... cambiate un pò, eccheccavolo, le novità sono sempre ben accette.....

    Chiunque tenti di eluddere
    > le leggi che proteggono il diritto d'autero
    > è un criminale fino a quando quelle
    > leggia non saranno abrogate...dura lex sed
    > lex

    non è un criminale, almeno non ancora secondo la legge della quale tu ti riempi tanto la boccaA bocca aperta
    al massimo è qualcuno che ha compiuto un illecito, e pertanto punibile non penalmente ma tramite sanzione amministrativa.
    il fatto che certi cogl.... hemmm... parlamentari abbiano approvato una legge che può essere interpretata tanto estensivamente da poter portare l'utente internet in carcere è un altro paio di maniche, e NON fà di quell'utente un criminale, anche se ciò alle major (e alle "persone" come te) farebbe immensamente piacere......

  • - Scritto da: rumenta
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Ci avrei scommesso, non passano
    > più
    > > di tre giorni senza che appaiano su
    > > Puntoinformatico articoli riguardanti il
    > > mondo dello scopiazzamento.
    > Regolarmente su
    > > PuntoInformatico viene pubblicato
    > > l'articoletto filopirateria. Smettetela
    > e
    > > fatevi un lavaggio di coscienza.
    >
    > già.... tu invece te lo sei fatto del
    > cervello??A bocca aperta
    >

    Impossibile! troppo spreco di sapone!!:p;):$8)
    > siamo stufi
    > > di vedere pubblicati articoli che
    > coprono
    > > una linea di pensiero ai limiti della
    > > liceità.
    >
    > siamo stufi di vedere il solito post anti
    > "pirateria"..... cambiate un pò,
    > eccheccavolo, le novità sono sempre
    > ben accette.....

    Dato che sono partiti subito con la Ferrari ora....è un po' difficile trovare un esempio da citare: mica possono usare lo shattle...
    quello non è alla portata di nessun comune mortale!!:$8)


    >
    > Chiunque tenti di eluddere
    > > le leggi che proteggono il diritto
    > d'autero
    > > è un criminale fino a quando
    > quelle
    > > leggia non saranno abrogate...dura lex
    > sed
    > > lex
    >
    > non è un criminale, almeno non ancora
    > secondo la legge della quale tu ti riempi
    > tanto la boccaA bocca aperta
    > al massimo è qualcuno che ha compiuto
    > un illecito, e pertanto punibile non
    > penalmente ma tramite sanzione
    > amministrativa.
    > il fatto che certi cogl.... hemmm...
    > parlamentari abbiano approvato una legge che
    > può essere interpretata tanto
    > estensivamente da poter portare l'utente
    > internet in carcere è un altro paio
    > di maniche, e NON fà di quell'utente
    > un criminale, anche se ciò alle major
    > (e alle "persone" come te) farebbe
    > immensamente piacere......

    Mi è sorto un dubbio: non è che alle major abbiano recepito il fatto che "carcere" è scritto all'esterno invece che all'interno e si stanno alacremente dando da fare per dimostrare che ciò è vero??Con la lingua fuori:$8)
    :(:(:(:(:(:(:(:(:(
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ci avrei scommesso, non passano più
    > di tre giorni senza che appaiano su
    > Puntoinformatico articoli riguardanti il
    > mondo dello scopiazzamento. Regolarmente su
    > PuntoInformatico viene pubblicato
    > l'articoletto filopirateria. Smettetela e
    > fatevi un lavaggio di coscienza. siamo stufi
    > di vedere pubblicati articoli che coprono
    > una linea di pensiero ai limiti della
    > liceità. Chiunque tenti di eluddere
    > le leggi che proteggono il diritto d'autero
    > è un criminale fino a quando quelle
    > leggia non saranno abrogate...dura lex sed
    > lex

    Il criminale sei tu che neanche capisci di cosa si parla e sei contento che un branco di avvocati sanguisughe danneggi gli interessi privati di due multinazionali che producono ottimi prodotti a livello mondiale e che hanno la sola colpa di non essersi assicurati che oltre a se stessi anche tutti i propri clienti avessero pagato il pizzo a questo schifo di associazioni truffaldine !

    Spero prima o poi di vedere i finti moralisti come te, i crociati che parlano così solo ed esclusivamente per la cerchia ristretta della banda in cui vivono e che danneggiano gli interessi dei cittadini e delle aziende che lavorano e producono, andare a chiedere l'elemosina per la strada ed essere arrestati per questo come sarebbe giusto che fosse !
    non+autenticato

  • > Il criminale sei tu che neanche capisci di
    > cosa si parla e sei contento che un branco
    > di avvocati sanguisughe danneggi gli
    > interessi privati di due multinazionali che
    > producono ottimi prodotti a livello mondiale
    > e che hanno la sola colpa di non essersi
    > assicurati che oltre a se stessi anche tutti
    > i propri clienti avessero pagato il pizzo a
    > questo schifo di associazioni truffaldine !
    >
    > Spero prima o poi di vedere i finti
    > moralisti come te, i crociati che parlano
    > così solo ed esclusivamente per la
    > cerchia ristretta della banda in cui vivono
    > e che danneggiano gli interessi dei
    > cittadini e delle aziende che lavorano e
    > producono, andare a chiedere l'elemosina per
    > la strada ed essere arrestati per questo
    > come sarebbe giusto che fosse !


    Prenditi un tranquillante che loe coronarie ti stanno saltando
    non+autenticato
  • copiare i dvd con la qualita' migliore possibile e' un diritto dei consumatori, quindi dal mio punto di vista ritengo un certo tipo di concessioni e accordi incrociati solo mafiosita' legalizzate.
    potrei capire se graffiatomisi un dvd, potessi andare dalla casa tal dei tale e farmelo sostituire gratis o a costo del supporto, ma in un mondo dove le grandi lobby possono pagare i diritti per lavori che poi monopolizzano e a loro piacimento possono accultare semplicemente non distribuendoli sul mercato(buena-svista?) e dove se mi si rovina un dvd devo ripagarlo lo stesso prezzo sempreche' sia in catalogo ancora, allora non ci sto.
    tra l'altro. e' noto che sigma e mediatek producono i migliori chip per lettori divx, il mediatek tra l'altro e' stato il primo a supportare quartel pixel e global motion compensation (opzioni nelal codifica xvid divx). inoltre se non sbaglio il mediatek e' pure quello che costa meno, infatti molti lettori economici di divx elta per es.) montano il mediatek che pero' funziona meglio!
    NON a caso vogliono spaccare le .. uova a sigma e mediatek.
    non a caso. e' veramente vergognoso che le uniche persone di cui non si tiene conto sono le uniche che dovrebbero essere tutelate, i consumatori. vergogna. personalmente faro' di tutto per supportare le case mediatek e sigma comprando i loro prodotti(anche perche' sono prodotti che vale la pena comprare).
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > copiare i dvd con la qualita' migliore
    > possibile e' un diritto dei consumatori,
    > quindi dal mio punto di vista ritengo un
    > certo tipo di concessioni e accordi
    > incrociati solo mafiosita' legalizzate.
    > potrei capire se graffiatomisi un dvd,
    > potessi andare dalla casa tal dei tale e
    > farmelo sostituire gratis o a costo del
    > supporto, ma in un mondo dove le grandi
    > lobby possono pagare i diritti per lavori
    > che poi monopolizzano e a loro piacimento
    > possono accultare semplicemente non
    > distribuendoli sul mercato(buena-svista?) e
    > dove se mi si rovina un dvd devo ripagarlo
    > lo stesso prezzo sempreche' sia in catalogo
    > ancora, allora non ci sto.
    > tra l'altro. e' noto che sigma e mediatek
    > producono i migliori chip per lettori divx,
    > il mediatek tra l'altro e' stato il primo a
    > supportare quartel pixel e global motion
    > compensation (opzioni nelal codifica xvid
    > divx). inoltre se non sbaglio il mediatek e'
    > pure quello che costa meno, infatti molti
    > lettori economici di divx elta per es.)
    > montano il mediatek che pero' funziona
    > meglio!
    > NON a caso vogliono spaccare le .. uova a
    > sigma e mediatek.
    > non a caso. e' veramente vergognoso che le
    > uniche persone di cui non si tiene conto
    > sono le uniche che dovrebbero essere
    > tutelate, i consumatori. vergogna.
    > personalmente faro' di tutto per supportare
    > le case mediatek e sigma comprando i loro
    > prodotti(anche perche' sono prodotti che
    > vale la pena comprare).


    Qutoto tutto quello che hai scritto.
    E' davvero molto strano che si stia cercando di colpire PROPRIO quelle due aziende. I fini appaiono eviedenti: metterle in ginocchio economicamente, distruggerle.
    Non sarebbe difatti la prima volta che ciò accade.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 19 discussioni)