Whistler, e Windows diventa Personal

Microsoft starebbe lavorando ad un windows manager per Whistler completamente personalizzabile e simile nelle funzionalità al noto WindowsBlinds. Vecchi temi, addio!

Whistler, e Windows diventa PersonalWeb - Secondo BetaNews, Microsoft sarebbe al lavoro per sviluppare un windows manager da affiancare a Whistler, il successore di Windows 2000.

A differenza di altre piattaforme, dove esistono decine di windows manager e dove l'utente può configurare a piacimento l'interfaccia grafica, Windows è sempre stato molto rigido da questo punto di vista permettendo al massimo di modificare, attraverso i noti "temi", i colori del desktop, l'immagine di fondo, la forma del cursore e poco altro.

Chi ha conosciuto KDE e Gnome per Linux, o WindowsBlinds per Windows, sa bene che un buon windows manager è però capace di intervenire ben più a fondo nell'interfaccia di un sistema operativo e modificare, ad esempio, la forma delle finestre, le trasparenze, la struttura dei menù.
E ' quello che Microsoft si propone di fare con Whistler, il sistemone basato su architettura NT 2000 che si rivolgerà anche alla fascia degli utenti consumer. Il windows manager di Microsoft non sarà però integrato nel sistema operativo ma molto probabilmente consisterà in un add-on da scaricare gratuitamente o da installare a parte. Questo consentirà al big di Redmond di coprirsi le spalle nel caso la cosa non dovesse avere successo.

Rispetto a WindowsBlinds, Microsoft potrebbe introdurre, potendo lavorare sul codice sorgente di Windows, molte funzionalità aggiuntive ed un livello di personalizzazione più profondo di quello consentito dal software di Stardock.