Sun vara la nuova StarOffice antiMicrosoft

La versione 5.2 sarà naturalmente gratuita, personalizzabile dalle aziende e un pugno nello stomaco del gigante di Redmond. La suite è infatti pensata come un siluro contro il pacchetto Microsoft Office

Web - Continua con la versione 5.2 di StarOffice l'avanzata di Sun Microsystems verso il fronte per ora saldamente difeso dalla suite Office di Microsoft. StarOffice ha dalla sua molte virtù pericolose per la rivale Microsoft, prima tra tutte la sua gratuità.

Anche la nuova versione del pacchetto di programmi di produttività può infatti essere scaricata gratuitamente dalla rete o acquistata per meno di dieci dollari se lo si vuole su Cd-ROM. Una serie di nuove possibilità, inoltre, permette ad aziende e partner di offrire ai propri clienti e fornitori versioni personalizzate di StarOffice, un "quid" che ad Office manca del tutto.

Stando a Sun, la nuova versione è stata testata da 69mila utenti che hanno verificato le funzionalità della preview e permesso un ampio debugging. Al suo interno, come sempre, si trovano word processor, foglio di calcolo, organizzatore, gestore di posta e applicazioni per le presentazioni aziendali.
Le novità della nuova edizione vanno tutte, secondo Sun, nella direzione di una maggiore affidabilità complessiva del sistema, di nuove capacità di compressione per ridurre il "peso" dei file delle presentazioni e soprattutto di una migliore interoperabilità con i prodotti della suite Office di Microsoft.

Altri elementi da considerare sono un aumento dei wizard per la preparazione dei documenti, una interfaccia ulteriormente semplificata e un controllo ortografico che si occupa di un numero più ampio di lingue.
TAG: sw