La rete è standard sui nippo-cellulari

Tra pochi giorni tutti i cellulari venduti dal più importante operatore wireless giapponese saranno dotati di capacità di connessione internet. Tutti gli altri sono, ormai, roba vecchia

Tokyo (Giappone) - Nel paese nel quale sono più numerose le utenze internet wireless che quelle fisse, il gigante della telefonia cellulare NTT DoCoMo ha deciso di mandare in soffitta i telefonini che non sono dotati di capacità internet.

In pratica, dal prossimo martedì tutti i cellulari messi in vendita dall'azienda saranno dotati di sistemi di interfaccia con la rete globale. Si tratta di un'operazione che porta alla standardizzazione di i-mode, il servizio WAP attraverso il quale già numerosi utenti DoCoMo accedono ai propri conti bancari, alla posta elettronica e ad una quantità di siti realizzati con protocolli ad hoc.

Va detto che NTT DoCoMo è divenuto, da un anno a questa parte, il secondo operatore mondiale della telefonia wireless dopo Vodafone Airtouch proprio con l'esplosione del "wireless web" giapponese e del suo servizio i-mode.