IBM: fermate il processo sul nazismo

Il colosso americano chiede alla Corte Suprema svizzera di ribaltare il giudizio di una corte di Ginevra secondo cui IBM può essere processata per le macchine vendute ai nazisti

Ginevra - Non si è ancora esaurita una lunga storia che coinvolge IBM e che è salita in superficie nel 2001 con la pubblicazione di un libro sull'argomento, la storia della vendita di strumentazioni ai nazisti. Per mettere la parola fine ad una vicenda che, a tanti anni di distanza, la vede accusata da esponenti del popolo rom, IBM ha chiesto un intervento della Corte Suprema svizzera.

Lo scorso giugno, una corte d'appello di Ginevra ha stabilito, contrariamente a quanto era stato deciso da un altro tribunale in primo grado, che IBM è processabile in Svizzera perché nel 1936 aprì una filiale a Ginevra, con il nome di "Quartieri generali europei IBM".

I rom, riuniti in quella che definiscono "azione internazionale di riconoscimento e compensazione", ritengono che IBM abbia venduto macchine punzonatrici ed altre strumentazioni che avrebbero reso più facile ai nazisti compiere le loro persecuzioni e omicidi di massa contro, tra gli altri, proprio il popolo rom.
Fin dall'inizio di questa storia, IBM ha sempre ribadito di non poter essere considerata responsabile di come le proprie macchine siano state utilizzate dai nazisti. In particolare le macchine secondo l'accusa avrebbero consentito alle autorità naziste di gestire al meglio i campi di concentramento. La corte d'appello di Ginevra ha da parte sua dichiarato di non poter escludere "la complicità di IBM attraverso assistenza materiale o intellettuale negli atti criminali dei nazisti".

Sebbene sia ovvio che per l'IBM di oggi quegli eventi non rappresentano una minaccia in termini di reputazione, i rom ritengono che cospicui risarcimenti dovrebbero andare alle famiglie delle vittime del nazismo. Sono cinque per ora i rom che hanno chiesto danni per 20mila dollari ciascuno all'azienda.
TAG: mondo
131 Commenti alla Notizia IBM: fermate il processo sul nazismo
Ordina
  • La svizzera è stata la cassa del nazismo, in svizzera e negli usa c'è una quantità impressionante di oro, anche non monetario, che non gli appartiene. E proprio loro giocano a fare i giudici ? Pazzia totale e infamia. Ridate l'oro ai proprietari. Eggià, e dopo senza quell'oro la svizzera diventa peggio dell'italia
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > La svizzera è stata la cassa del
    > nazismo, in svizzera e negli usa c'è
    > una quantità impressionante di oro,
    > anche non monetario, che non gli appartiene.
    > E proprio loro giocano a fare i giudici ?
    > Pazzia totale e infamia. Ridate l'oro ai
    > proprietari. Eggià, e dopo senza
    > quell'oro la svizzera diventa peggio
    > dell'italia

    e continua ad esserlo (la cassa) di tutti, famiglia bin laden compresa.
    ma come mai la pacifica svizzera ha le montagne piene zeppe di armi ? da chi si deve difendere visto che e' nel centro dell'europa ?
    chef
    191
  • > e continua ad esserlo (la cassa) di tutti,
    > famiglia bin laden compresa.
    > ma come mai la pacifica svizzera ha le
    > montagne piene zeppe di armi ? da chi si
    > deve difendere visto che e' nel centro
    > dell'europa ?

    come mai gli altri paesi hanno eserciti, armi, flotte navali ecc. ecc.?

    io sarei un pò stufo di queste generalizzazioni
    non+autenticato
  • Siamo noi che dobbiamo fare una denuncia ...e precisamente contro la Svizzera ... contro le sue leggi contro la liberta' di espressione! Ma lo sapete che laggiu' si permettono di condananre perfino cittadini esteri in base a libri, siti web, idee?!? Che ne pretendono l'estradizione?!?

    Altro che ridicole accuse ad IBM, ma scherziamo, altro che difesa Betamax, questa faccenda e' r-i-d-i-c-o-l-a!!!

    La Svizzera non puo' dare lezioni su niente a nessuno, dopo essersi tenuta l'oro degli ebrei al sicuro nei forzieri delle proprie banche, dopo aver riciclato narco-dollari per decenni, dopo aver tenuto in salvo le cassaforti delle dittature di mezzo mondo, dopo essere stata il centro di ogni scambio illecito di mille traffici ...dalle armi alle tecnologie che venivano passate ai sovietici!

    Ditemi un solo giorno del XX secolo in cui la svizzera abbia guadagnato un solo dollaro non sporco di sangue! Che si vergognino!

    Ed ora questa nobile nazione-cassaforte cerca di riamanere a galleggiare in tutto quel sangue e non puo' permettersi di entrare in Europa, di aprirsi alla trasparenza delle leggi europee ... tropo comodo, troppo a lungo si e' tollerata questa situazione. E' la Svizzera che deve finire sul banco degli imputati non certo una azienda che come poche ha contribuito a quasi tutti i campi della ricerca scientifica ... che se ne ricordino anche gli svizzeri quando entrano in uno dei loro ospedali tirati a specchio!



    non+autenticato
  • > che se ne ricordino anche
    > gli svizzeri quando entrano in uno dei loro
    > ospedali tirati a specchio!

    guarda io sono uno Svizzero nato in Italia, che vive da sempre in Italia, paga le tasse in Italia e finisce negli ospedali Italiani, e tu invece generalizzando sei solo un cafone maleducato
    non+autenticato
  • 1)Quando IBM fornì i servizi li fornì ai nazisti o alla Germania?2)Il partito Nazionalsocialista era assurto alla guida dello stato Tedesco con regolari elezioni?
    3)Era un governo perfettamente legittimato?
    4)Chiese alla IBM un servizio per automatizzare i propri campi di detenzione?
    5)Stati come l'Inghilterra e la Francia non avevano forse sovvenzionato la campagna politica di Hitler che aveva già stampato Mein Kampf e il suo capitolo riguardo la soluzione finale?
    6)C'era scritto che cosa esattamente si intendeva   con "soluzione finale"?
    7)Quando si scoprì davvero cosa era la "Soluzione Finale"?

    1 ) IBM fornì attrezzatura allo stato Tedesco
    2)Il Nazismo era stato regolarmente eletto dai tedeschi come partito di Governo
    3)4)Il Governo (allora pienamente legittimato)chiese di automatizzare le proprie carceri
    5)Inghilterra e Francia avevano regolari rapporti di Ambasciata e avevano effettivamente aiutato Hitler coi fondi per contrastare il pericolo Bolscevico (ma probabilmente nessuno si era preso la briga di leggere quel guazzabuglio di porcherie scritte dal Caporale monotesticolo per la propria campagna politica)
    6)7)Esiste il processo di Norimberga che fu istituito alla fine della Guerra e solo alla fine di questa si ebbe la prova che i campi di detenzione erano invece di sterminio ,non prima !

    In parole povere se si applica ad IBM il reato di corresponsabilità bisogna applicarlo a tutti coloro che hanno prestato servizi a tutti gli Stati che oggi sono considerati illegittimi (con il senno del poi ,ovviamente) questo significa anche a tutti i fornitori di servizi all'Ex USSR (mi risulta che anche quei campi non fossero modello di compassione ) Serbia ,Iraq etc.etc.
    Sarebbe come dire che un azienda ha l'obbligo "morale"di comprendere se un giorno un tipo di Governo sarà processabile....insomma se vincessero i terrosristi Islamici tutti i fornitori dell'odierno Governo degli Stati Uniti sarebbero perseguitabili per la strumentazione messa a disposizione per la lotta al terrorismo (che sarebbe poi chiamata ovviamente resistenza) e qual'e' la società che non vende in America?
    Mha?!
    Ultima domanda : chi ha fornito servizi a Gheddafi quando era pericolo pubblico n 1ed era considerato il mandante di stragi e attentati terroristici è processabile o adesso che c'è il dialogo è innocente ?
    La storia (e il comune senso del pudore)ha processato senza possibilità di appello Hitler e il suo nazismo,ma allora fu eletto con il supporto dei Tedeschi .....perchè non farli pagare tutti allora ,singoli e aziende ?
    Forse ,con la logica di questo processo,(non la mia) sono sicuramente i massimi responsabili di quelle stragi senza senso
    Non dimentichiamoci che chi vince detta le regole ,chi perde le subisce
    non+autenticato
  • Qui siamo alla follia, 4 zingari chiedono soldi all'IBM perchè ha venduto i suoi prodotti ad una nazione 60 anni fa.
    Se ci fosse stata condivisione su ideali nazisti sarebbero da persguire le persone di allora, non l'azienda di oggi.
    E allora la Fiat che produsse carri armati per il Duce????
    non+autenticato

  • > Qui siamo alla follia, 4 zingari chiedono
    > soldi all'IBM perchè ha venduto i
    > suoi prodotti ad una nazione 60 anni fa.

    C'e' solo il piccolo particolare che si sta parlando di GENOCIDIO e questo non cade in prescrizione.

    > Se ci fosse stata condivisione su ideali
    > nazisti sarebbero da persguire le persone di
    > allora, non l'azienda di oggi.

    A guardar certi documenti pare che l'azienda di allora abbia lucrato attivamente e "intellettualmente", per cosi' dire, con i nazisti rendendosi complice nella progettazione delle strutture "informatiche" dei campi di *sterminio*. Dunque, se questo venisse appurato, IBM di oggi paga. Punto.
    Non si sta perseguendo un gruppo di persone fisiche ma l'IBM come azienda nel suo complesso in relazione ai guadagni portati a termine con quelle scelte di collaborazionismo. Se ha sbagliato che risarcisca le vittime, qual'e' il problema?

    > E allora la Fiat che produsse carri armati
    > per il Duce????

    L'IBM e' sotto processo per il ruolo di complicita' morale dovuto alle relazioni intense e attive avute con dirigenti nazisti. Il coinvolgimento e' stato ad un livello piu' alto e non limitato al: "io produco, il cliente compra e fa quello che vuole" che volete ostinamente far passare come giustificazione di tutto, assolvendo ogni trascorso passato.

    Come ho gia' detto: lo sterminio non cade in prescrizione ed e' una cosa che non si puo' giustificare, MAI.

    non+autenticato
  • > C'e' solo il piccolo particolare che si sta
    > parlando di GENOCIDIO e questo non cade in
    > prescrizione.

    La parola "genocidio" da autorità a chichessia di fare man bassa di capitali di proprietà di qualche milione di piccoli investitori che hanno IBM a portafoglio e che nulla hanno a che vedere con quel crimine?

    > A guardar certi documenti pare che l'azienda
    > di allora abbia lucrato attivamente e
    > "intellettualmente", per cosi' dire, con i
    > nazisti rendendosi complice nella
    > progettazione delle strutture "informatiche"
    > dei campi di *sterminio*.

    Hai detto bene: l'azienda di allora, non quella di oggi la cui proprietà e ditribuita tra una miriade di soggetti.

    > Dunque, se questo venisse appurato, IBM
    > di oggi paga. Punto.

    Punto un corno.
    Per quale motivo se ho azioni IBM a portafoglio devo vedermi decurtato il rendimento per crimini che non ho commesso?

    > L'IBM e' sotto processo per il ruolo di
    > complicita' morale dovuto alle relazioni
    > intense e attive avute con dirigenti
    > nazisti.

    Benissimo! E allora che incolpino qualche responsabile se è ancora vivo.

    > Come ho gia' detto: lo sterminio non cade in
    > prescrizione ed e' una cosa che non si puo'
    > giustificare, MAI.

    Giusto. Ma quando i responsabili non esistono più non è giusto perseguire persone che non hanno nulla a che spartire con quel crimine.

    Questo è "punto e basta".
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Qui siamo alla follia, 4 zingari
    > chiedono
    > > soldi all'IBM perchè ha venduto i
    > > suoi prodotti ad una nazione 60 anni fa.
    >
    > C'e' solo il piccolo particolare che si sta
    > parlando di GENOCIDIO e questo non cade in
    > prescrizione.

    A no? chissà come saranno inc..ati i Cartaginesi superstiti, che bella visione della giustizia, direi versione primo testamento.
    Capisco anche come mai alcune faide durano secoli...

    > > Se ci fosse stata condivisione su ideali
    > > nazisti sarebbero da persguire le
    > persone di
    > > allora, non l'azienda di oggi.
    >
    > A guardar certi documenti pare che l'azienda
    > di allora abbia lucrato attivamente e
    > "intellettualmente", per cosi' dire, con i
    > nazisti rendendosi complice nella
    > progettazione delle strutture "informatiche"
    > dei campi di *sterminio*. Dunque, se questo
    > venisse appurato, IBM di oggi paga. Punto.
    > Non si sta perseguendo un gruppo di persone
    > fisiche ma l'IBM come azienda nel suo
    > complesso in relazione ai guadagni portati a
    > termine con quelle scelte di
    > collaborazionismo. Se ha sbagliato che
    > risarcisca le vittime, qual'e' il problema?

    quindi Ibm sapeva prima di tutto il mondo e con anni di anticipo dei lager???mah...

    > > E allora la Fiat che produsse carri
    > armati
    > > per il Duce????
    >
    > L'IBM e' sotto processo per il ruolo di
    > complicita' morale dovuto alle relazioni
    > intense e attive avute con dirigenti
    > nazisti. Il coinvolgimento e' stato ad un
    > livello piu' alto e non limitato al: "io
    > produco, il cliente compra e fa quello che
    > vuole" che volete ostinamente far passare
    > come giustificazione di tutto, assolvendo
    > ogni trascorso passato.
    >
    > Come ho gia' detto: lo sterminio non cade in
    > prescrizione ed e' una cosa che non si puo'
    > giustificare, MAI.

    Intanto sorvoli sull'osservazione fatta, ti assicuro che tutti i dirigenti della Fiat erano ben contenti di lavorare per il regime fascista.
    "io produco, il cliente compra e fa quello che vuole" è un'affermazione sacrosanta in democrazia, non vedo quale doveri morali dovrebbe imporre un'azienda ai suoi clienti.
    Certo si parla di aziende in democrazia, non delle fabbriche del popolo dove vige la morale dettata dal partito.
    non+autenticato
  • dovesse essere perseguito penalmente resterebbero ben poche aziende produttici di armi... e di articoli di ferramentaA bocca aperta

    non+autenticato
  • ma qui la differenza, che ancora pochi hanno chiara, e' questa: devi pensare che le macchine IBM dell'epoca erano complicate da far funzionare e si spaccavano ogni giorno quindi avevano bisogno di know how e manutenzione costante che solo la collaborazione attiva dell'IBM poteva dare quindi e' come se, seguendo il tuo esempio, oltre a un fucile io ti vendo assistenza tecnica nel caso ti si rompe il fucile, ti vendo le pallottole, e ti insegno a usarlo - certo poi se tu che premi il grilletto ma io che ti aiuto a premerlo in tutti i modi posso essere completamente innocente se so che tu ammazzi qualche milione di poveracci con quel fucile?

    - Scritto da: Anonimo
    > dovesse essere perseguito penalmente
    > resterebbero ben poche aziende produttici di
    > armi... e di articoli di ferramentaA bocca aperta
    >
    non+autenticato
  • > ma qui la differenza, che ancora pochi hanno
    > chiara, e' questa: devi pensare che le
    > macchine IBM dell'epoca erano complicate da
    > far funzionare e si spaccavano ogni giorno
    > quindi avevano bisogno di know how e
    > manutenzione costante che solo la
    > collaborazione attiva dell'IBM poteva dare
    > quindi e' come se, seguendo il tuo esempio,
    > oltre a un fucile io ti vendo assistenza
    > tecnica nel caso ti si rompe il fucile, ti
    > vendo le pallottole, e ti insegno a usarlo

    Certo che quelli che producono armi ti vendono anche le pallottole, e' banale utilizzare un fucile quindi non serve che ti insegni nulla nessuno.

    Chi ha venduto il gas ai nazisti e' nella stessa situazione dell'ibm, anche se quest'ultima avesse saputo che le sue macchine servivano per catalogare nomi potevano non essere al corrente dell'utilizzo che ne avrebbero fatto di questi nomi.

    > certo poi se tu che premi il grilletto ma io
    > che ti aiuto a premerlo in tutti i modi
    > posso essere completamente innocente se so
    > che tu ammazzi qualche milione di poveracci
    > con quel fucile?

    Attualmente penso proprio di siA bocca aperta
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 27 discussioni)