Legge Urbani alla IMLC

11-12 settembre

Roma - Si terrà un ampio e approfondito dibattito sulla Legge Urbani e le sue implicazioni in termini di diritto d'autore e diritti degli utenti Internet in occasione della "Internet Music & Law Conference" prevista nei prossimi giorni.

Proprio la Legge Urbani e più in generale il diritto d'autore, infatti, saranno al centro di numerose relazioni che toccheranno argomenti come la condivisione dei file, la responsabilità dei provider e quella degli utenti.

Alla Conference, che si terrà l'11 e 12 settembre al Palanaxos (Giardini Naxos), parteciperanno numerosi esponenti del mondo universitario e accademico e sarà presente anche la SIAE.
Ulteriori informazioni qui
29 Commenti alla Notizia Legge Urbani alla IMLC
Ordina
  • Prevedo che in tale dibattito verranno stabilite cose del tipo che il prezzo della musica e' GIUSTO e che il P2P e' la causa del calo di vendite nei negozi.

    Prevedo che stileranno un nuovo rapporto sul "problema pirateria" e sui "danni economici e perdita di lavoro derivanti dal p2p".

    In tale scenario, invito tutti a trovare informazioni sul pagamento da parte delle major americane di 65 milioni di dollari quale pena per aver mantenuto un prezzo alto sui cd musicali ( non ricordo il link ).

    E sempre in tale scenario, vi invito ( a chi volesse ancora acquistare musica ), a recarvi sul sito http://www.allofmp3.com/index.shtml?r=50320635
    dove un brano costa 0.01 centesimi di euro per Mb.

    P.s. il ?r=XXXXXXX non e' un codice per farmi guadagnar soldi......e' per la versione inglese del sito. Chi non vuol utilizzare tale link, puo' andare su www.allofmp3.com

    Spero di aver fatto cosa gradita.
    Good Bye
    ryoga
    2003
  • prevedi...male
    Collaboro con lo studio legale che ha organizzato il convegno e la manifestazione musicale ad esso connessa e ti assicuro che sentirai qualcosa di ben diverso da quello che affermi...
    D'altronde sarebbe bastato leggere con un pò di attenzione i nomi dei relatori e collegarli agli articoli da essi stessi pubblicati in queste pagine e su altri siti.
    Questo non toglie che alcuni tra gli ospiti potrebbero avere posizioni distinte ma non sarà certamente un monologo contro il p2p...anzi.
    A tal proposito si può agevolmente notare l'assenza della FIMI.....

    Cordiali saluti

    Paolo Colella
    non+autenticato
  • - Scritto da: PaoloColella
    > prevedi...male
    > Collaboro con lo studio legale che ha
    > organizzato il convegno e la manifestazione
    [cut]

    Ritengo di dover rispondere alla risposta....

    Per l'evento..... nutro parecchi dubbi, visto che lo fanno....ai primi di settembre....(la stagione è ancora buona) e per giunta lo si fa dalle parti di TAORMINA!!! Mi auguro che il Sen. Cortiana non si sia negato agli organizzatori...come del resto non vedo la partecipazione del gestore di http://www.hitparadeitalia.it/ (nik chartitalia su popolodellarete). Comunque ho letto la lista dei relatori, nonchè i temi..... Non sono certamente il top e cosa assai grave manca del tutto una riflessione radicale sul problema che sta all'origine dei problemi; ovvero se il "diritto d'autore" debba generare isole monpolistiche di diritti connessi o debba essere rivisto alla luce delle nuove tecnologie.

    --------------------------------------------------
    Ryoga? Dicevi questo? (L'ho fatto "presente" al Mazza sul forum del popolodellarete, comunque credo basti cercare "Giurdanella"
    Il mio post si trova a:
    http://www.popolodellarete.it/showthread.php?t=169
    comunque il Mazza non ha ancora risposto.)
    -------------------------------------------------
    67 milioni di dollari pagati all'antitrust
    Grossa multa per le Major discografiche

    Durante la dura battaglia della majors della discografia contro la diffusione della musica in rete, suscita una notevole attenzione la decisione dei principali discografici americani di versare oltre 67 milioni di dollari quale compensazione per aver tenuto alto il prezzo dei CD in vendita nei negozi.

    "Questo - ha affermato il procuratore generale di New York Eliot Spitzer - è un accordo che riguarda anni di pratiche di prezzo illegali. Il nostro accordo darà ai consumatori risarcimenti e consentirà la distribuzione di una grande varietà di registrazioni per l'uso nelle scuole e in altre comunità".

    Dopo un'inchiesta durata 2 anni hanno dovuto cedere tutti i grandi nomi del settore:
    EMI Music Distribution, Warner-Elektra-Atlantic, Sony Music Entertainment, Universal Music Group e Berteslmann Music Group (BMG).

    Le majors hanno deciso di pagare senza però alcuna ammissione di colpa. Anzi la Warner, attraverso un suo portavoce ha affermato che "la sistemazione di questi problemi è stata una decisione industriale per evitare ulteriori costose e infinite contestazioni". Anche le dichiarazioni di BMG sono state simili.
    In tutti i casi viene respinta l'ipotesi che le majors abbiano realizzato un "trust" per gestire artificiosamente il mercato.


    Copyright © 1997-2004 studio legale Giurdanella
  • Comunque ho
    > letto la lista dei relatori, nonchè i
    > temi..... Non sono certamente il top e cosa
    > assai grave manca del tutto una riflessione
    > radicale sul problema che sta all'origine
    > dei problemi; ovvero se il "diritto
    > d'autore" debba generare isole monpolistiche
    > di diritti connessi o debba essere rivisto
    > alla luce delle nuove tecnologie.

    Bè nel mondo accademico sono tutti nomi stimati e conosciuti.
    Per quanto concerne i temi si è voluto porre l'accento sulla situazione attuale e non su cosa dovrebbe essere o sarà... ... sebbene la materia sarà affrontata sotto più aspetti, proponderante è la questione relativa alla normativa attuale, alla sua applicazione ed interpretazione.
    Immagino ci saranno riflessioni su cosa doveva essere e non è stato o sull'impegno politico nonchè sul futuro della proprietà intellettuale, ma non era questo lo scopo principale dell'evento.


    Paolo Colella
    non+autenticato
  • [cut]
    > E sempre in tale scenario, vi invito ( a chi
    > volesse ancora acquistare musica ), a
    > recarvi sul sito
    > www.allofmp3.com/index.shtml?r=50320635
    > dove un brano costa 0.01 centesimi di euro
    > per Mb.
    [cut]

    Attenzione, forse i siti russi di vendita mp3 non sono legali

    http://www.popolodellarete.it/showthread.php?t=293

    Io aspetterei un po' prima di andare a comprare musica su questi siti. Dovessimo essere svegliati dal canto del canarino (che di solito canta prima del gallo)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Attenzione, forse i siti russi di vendita
    > mp3 non sono legali
    >
    > www.popolodellarete.it/showthread.php?t=293

    Premetto che il sito attualmente e' offline ( popolodellarete.it ).
    Comunque a questo punto mi chiedo una cosa...

    Ma la globalizzazione in cosa consiste?

    Comprar prodotti in America senza garanzia ( o con garanzia SOLO in America )
    Comprar musica SOLO nel proprio paese ( altrimenti risparmi troppo )

    A me sembra solo una gran presa x il .....
    ryoga
    2003

  • > www.popolodellarete.it/showthread.php?t=293
    >
    > Premetto che il sito attualmente e' offline
    > ( popolodellarete.it ).
    > Comunque a questo punto mi chiedo una cosa...
    >
    > Ma la globalizzazione in cosa consiste?
    >
    > Comprar prodotti in America senza garanzia (
    > o con garanzia SOLO in America )
    > Comprar musica SOLO nel proprio paese (
    > altrimenti risparmi troppo )
    >
    > A me sembra solo una gran presa x il .....


    consiste nel delocalizzare forza lavoro dove costa meno, quando la massa tenta di portarla a suo vantaggio ecco che nascono le regioni dei dvd, le garanzia nazionali, i diritti che non valgono qua ma valgono là...

    o ti fai il sangue amaro o te ne fotti, nel secondo caso sei nell'illegalità, se la cosa ti da dispiacere sappilo....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    >
    > Attenzione, forse i siti russi di vendita
    > mp3 non sono legali
    >
    > www.popolodellarete.it/showthread.php?t=293
    >

    174 - ter ?
    Non è quello che sarà in vigore per il p2p, DOPO le modifiche alla Urbani, sempre SE le faranno ?




    non+autenticato

  • >
    > 174 - ter ?
    > Non è quello che sarà in
    > vigore per il p2p, DOPO le modifiche alla
    > Urbani, sempre SE le faranno ?
    >

    esatto invece al momento hai nella schiena il 171-ter
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Attenzione, forse i siti russi di vendita
    > mp3 non sono legali

    Non vedo proprio perché dovrebbe essere illegale.

    Hanno l'autorizzazione dalla "riaa russa" per farlo, quindi, a meno che non si voglia affermare il principio per cui solo la SIAE possa vendere musica in Italia stabilendo di fatto un monopolio legalmente autorizzato che decide ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, ciò che può essere acquistato e ciò che non può essere acquistato, io ho tutto il diritto per acquistare musica da loro.

    Secondo il medesimo principio allora se io vado a fare una vacanza in Russia e mi compro un CD audio perfettamente legale, torno in Italia e me lo sequestrano o m'incarcerano?

    Ciao,
       Luca
    non+autenticato

  • > Secondo il medesimo principio allora se io
    > vado a fare una vacanza in Russia e mi
    > compro un CD audio perfettamente legale,
    > torno in Italia e me lo sequestrano o
    > m'incarcerano?
    >
    > Ciao,
    >    Luca
    no semplicemente torni in italia e ci paghi le tasse sopra, se lo denunci ovvio
    non+autenticato
  • ma come mai non si è ancora fatto vivo il nostro super eroe Cortina. In una occasione come questa tornerà alla ribalta sui Forum dicendo che combatterà per noi.....
    PS. per un po' di voti, si intende
    non+autenticato
  • e' in visita alle 3 cime di lavaredo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma come mai non si è ancora fatto
    > vivo il nostro super eroe Cortina.

    perchè non esite nessun Cortina...
    non+autenticato
  • ...di ricordare che certe promesse vanno mantenute ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...di ricordare che certe promesse vanno
    > mantenute ?

    Ricordati che è "figlio" del nano-nano!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...di ricordare che certe promesse vanno
    > mantenute ?

    Le promesse dei politici vengono mantenute?A bocca aperta:D:D:D:D:D

    Quando ho visto approvare la legge Urbani, la prima cosa che ho pensato è "ce l'ha fatta, ci sono cascati tuttiTriste"

    non+autenticato

  • > Quando ho visto approvare la legge Urbani,
    > la prima cosa che ho pensato è "ce
    > l'ha fatta, ci sono cascati tuttiTriste"
    >

    no non c'è cascato nessuno, ma visto che l'alternativa era prenderlo dietro subito si è voluto posticipare e prenderlo più tardi, c'è di male in questo?
    non+autenticato
  • per ogni opera dell'ingegno scaricata dai software di filesharing........basta infatti vedere gli organi che ci partecipano
    non+autenticato
  • Ripeto quanto detto più sopra...prestate attenzione ai nomi dei relatori.....


    Cordiali saluti

    Paolo Colella
    non+autenticato
  • MA non si doveva modificare a inizi settembre questa legge cosa è successo? o cosa non lo è ?
    non+autenticato
  • Eheheheh che tenerezza che mi fa l'ingenuità!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > MA non si doveva modificare a inizi
    > settembre questa legge cosa è
    > successo?

    Si doveva modificare in luglio, ma era pura utopia contare sulla promessa di un forzidiota.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > MA non si doveva modificare a inizi
    > settembre questa legge

    al max a luglio... a settembre con il parlamento chiuso è un po' difficile...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > MA non si doveva modificare a inizi
    > settembre questa legge cosa è
    > successo? o cosa non lo è ?

    Ciccio.... che dolce e ingenuo .....

    Tanto per cominciare i nostri padroni sono in ferie sino al 15 di settembre...... e inoltre, la promessa di modificare la legge l' hanno fatta PRIMA delle elezioni, non dopo .......
    E si sà, in Italia, " le elezioni, tutte le promesse porta via".

    Ciao
    non+autenticato

  • > E si sà, in Italia, " le elezioni,
    > tutte le promesse porta via".
    >

    purtroppo anche quella di una diminuzione reale del carico fiscalePerplesso
    non+autenticato
  • uè dai un po' do fiducia:)
    il senato riapre il 21 settembre
    le commissioni parlamentari forse un po' prima:)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > uè dai un po' do fiducia:)
    > il senato riapre il 21 settembre
    > le commissioni parlamentari forse un po'
    > prima:)

    Ma non avete ancora capito che si trattava SOLO di una PROMESSA PRE-ELETTORALE come le altre fatte dal suo superiore?????
    Se veramente volevano applicare le modifche lo AVREBBERO FATTO già da UN PEZZO!!!!
    Continuate ad illudervi!!!!!:@:@:@
    non+autenticato
  • ...io penso che non sia cosa semplice quella di leggiferare su un simile argomento così vasto e pieno si 'sfaccettature'...

    .....poi lo si era già detto (anche prima delle elezioni) che le modifiche non sarbbero avvenute in tempi brevissimi!!
    non+autenticato