Intel pompa i Celeron mobili

Alla giovane famiglia dei Celeron M 3xx si aggiungono due nuovi modelli che beneficiano di una cache raddoppiata. Dedicati ai notebook leggeri entry-level

Santa Clara (USA) - Intel ha ampliato la famiglia dei processori Celeron M 3xx con un paio di modelli che si rivolgono ai notebook thin and light di fascia economica. Rispetto ai predecessori adottano una quantità di cache di secondo livello raddoppiata, pari a 1 MB.

I due nuovi chip, battezzati con il numero di modello 350 e 360, sono i primi Celeron M a voltaggio standard ad essere costruiti con un processo a 90 nanometri: fino ad oggi Intel aveva utilizzato questa tecnologia per il Celeron M Ultra Low Voltage 353 e per la sua nuova famiglia di Celeron D dedicati ai PC desktop.

I nuovi Celeron M 350 e 360 girano rispettivamente a 1,3 e 1,4 GHz e adottano un bus front-side a 400 MHz. Rispetto al Celeron M 340 da 130 nm, che ha un clock di 1,5 GHz, i due nuovi chip vantano un numero di modello superiore soltanto a causa della cache maggiorata. In passato, quando i suoi chip erano identificati esclusivamente dalla loro frequenza di clock, per Intel sarebbe stato assai difficile comunicare ai consumatori la reale scala prestazionale dei suoi nuovi processori.
Per ordini di 1.000 unità, il prezzo dei processori Celeron M 350 e 360 è rispettivamente di 107 dollari (uguale ai modelli 330, 320 e 310) e 134 dollari (uguale al modello 340).
TAG: hw
1 Commenti alla Notizia Intel pompa i Celeron mobili
Ordina