Manhunt, in arrivo censura australiana

Dopo la Nuova Zelanda anche il paese dei canguri si appresta a mettere fuorilegge il violentissimo videogame. Una storia che ricorda un altro titolo: GTA

Canberra (Australia) - Il Comitato di Classificazione che si occupa in Australia di affibbiare un rating ai videogiochi potrebbe mettere al bando un titolo ben noto perché assai truculento: Manhunt.

La censura contro il gioco, in passato già stigmatizzata da più parti (vedi "Caccia al gioco" su HighScore), ha già avuto la meglio in Nuova Zelanda, dove Manhunt condivide con alcuni altri pochi titoli il ruolo di videogioco indesiderato sull'isola.

La commissione censoria ha trasmesso i propri rilievi al governo federale chiedendo che la posizione del titolo della Rockstar Games venga rivista e si approdi alla messa al bando sul territorio australiano.
Una schermata da ManhuntDa diversi mesi Manhunt è in vendita sugli scaffali australiani con un rating di MA15+, che impedisce ai negozianti di farlo acquistare ai minori di 15 anni. Sulla confezione viene applicato una sorta di disclaimer, come si usa in questi giochi, che recita "violenza animata di livello medio".

Secondo i membri del Comitato si tratta di un "gioco perverso di omicidi e abusi".

Il motivo per il quale la pratica passa ora al Governo federale sta nel fatto che spetta ad esso, per conto degli Stati che vi si rivolgono, a dover gestire il rating su tutte le opere che arrivano sul mercato.

La censura su Manhunt, gioco malvisto anche perché citato nel tristissimo caso di un omicidio tra giovanissimi, ricorda da vicino quella che non solo in Oceania ma anche in altri paesi ha preso di mira Grand Theft Auto, uno dei titoli più popolari tra i giovani e malvisti dai censori.
TAG: censura
41 Commenti alla Notizia Manhunt, in arrivo censura australiana
Ordina
  • Come qualcuno prima ha già scritto anche io sottolineo... Se esiste una entità (non ho idea di cosa sia in realtà, uhm, dovrò informarmi meglio) che decide se un film è da far vedere solo ai maggiorenni, dov'è il problema per applicare il concetto anche ai videogames?

    Io trovo che il problema non sia tanto quello della violenza più o meno efferata che si può trovare in un gioco (ricordiamo che in Command and Conquer si può nuclearizzare l'avversario e non mi sembra che possa esistere violenza peggiore del deliberato sterminio di massa) , ma piuttosto che ci sia una "ignoranza" diffusa tra le persone che non giocano col PC che li porta a credere che i videogames siano solo un oggetto per bambini. Come tutti sappiamo ciò non è assolutamente vero, ma ci ritroviamo ciclicamente a dover affrontare gli attacchi di benpensanti che non hanno idea di ciò di cui parlano.

    Intendiamoci gente... se è possibile acquistare/noleggiare roba come Ichi the Killer o una di quelle belle produzioni artigianali bizarre tedesche è meglio che 'sti bigottoni la smettano di spaccare i maroni al videogioco "killer".
    Forse basterebbe addirittura che la mamma non desse i 70 euri al 12enne dicendo vatti a comprare il giochino, ma ce lo accompagnasse lei e capisse cosa vuol fare il piccolo furfante...

    Solo i miei 10 cent

    May the Force be with you

    TerasKasiMaster
  • Manhunt va censurato...
    ma non per la violenza, in realtà per quanto fa schifo!
    Dopo un paio di ore di gioco l' ho levato...è lento, ripetitivo e frustrante, in più aggiungeteci lo schema di gioco con i salvataggi fissi, in stile console ( cosa che più odio nel mondo dei videogames ).
    Una delusione che non mi aspettavo dai Rockstar...
    non+autenticato
  • Bello pisciare sulle donne agonizzanti vero ?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > Bello pisciare sulle donne agonizzanti vero ?

    Copio e incollo da una recenzione:

    "E' quasi impossibile tentare di valutare P2 in modo oggettivo, considerando il polverone di aspettative che si sono create intorno all'uscita del nuovo prodotto dei RWS, ma tentero' per quanto mi e' possibile. "Postal 2" è un gioco completamente fuori dagli schemi classici. Lo "scopo" del gioco è di concludere una serie di attivita' comuni, come fare la spesa o andare a lavoro, senza morire nel frattempo. Vi troverete coinvolti nelle situazioni piu' assurde, dalla rapina in banca all'attacco di un gruppo terroristico islamico contro la chiesa locale. Nei momenti come questi funzionera' la famosa regola tormentone del gioco: potrete reagire "as violent as you are", quindi prendere le armi e comportarvi da psicotici oppure fare il bravo cittadino e lasciarvi ammazzare. Infatti, anche se i RWS hanno affermato piu' volte di aver lasciato liberta' di scelta al giocatore, vi troverete invischiati in situazioni tali in cui sara' impossibile, oltre che noioso ai limiti dell'umana comprensione, reagire in modo pacifista."

    E' un gioco in chiave Comico-Sadica.. basta capirlo!
    F.
    529
  • purtroppo non sono ankora riuscito a giocarci ç_ç

    l'idea di far qualsiasi cosa mi attira parecchio BD
    Akiro
    1906
  • ne consiglio la visione a tutti
    Akiro
    1906

  • - Scritto da: Akiro
    > ne consiglio la visione a tutti

    magari!!! ho girato tutti i videonoleggi che conosco e non hanno neanche idea di cosa sia.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Akiro
    > > ne consiglio la visione a tutti
    >
    > magari!!! ho girato tutti i videonoleggi che
    > conosco e non hanno neanche idea di cosa
    > sia.

    prova a girare qualche p2p network
    :D

    tra l'altro Moore non si incazza neanche!!!
    non+autenticato
  • Se viene prodotto un ciuccio per bambini a forma di organo sessuale maschile non sarebbe giusto censurarlo ma neppure venderlo nel reparto "prima infanzia" dei grandi magazzini poichè sarebbe veramente di cattivo gusto. Un posto più adatto per la vendita potrebbe essere il sexy-shop.


    Mi sono spiegato?

    Quel gioco non può andare accanto ai Sims o CrazyTaxy ma neppure accanto a GTA o SplinterCell, è violenza gratuita e basta (il gioco è noiso), vendiamolo da altre parti.

    PS un bambino piccolo non ha malizia nell'interpretare la forma del suo ciuccio per questo ho fatto questo esempio.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)