Il Portable Media Center è realtà

Ieri Microsoft ha annunciato la disponibilità commerciale del primo Portable Media Center, capostipite di una nuova famiglia di player audio e video basati su Windows Mobile. Fuori anche Windows Media 10

Redmond (USA) - Era l'inizio del 2003 quando Microsoft annunciò per la prima volta una nuova variante della sua piattaforma mobile, all'epoca denominata Media2Go, dedicata ad una nuova generazione di dispositivi multimediali portatili capaci di gestire musica, video e immagini.

Tale piattaforma, battezzata con il nome ufficiale di Windows Mobile for Portable Media Centers (PMC), è oggi finalmente pronta ad imboccare la via del mercato a bordo del primo dispositivo PMC: il Creative Zen Portable Media Center di Creative Labs.

Il player tuttofare di Creative, già disponibile sul negozio on-line di quest'ultima, era già stato mostrato all'inizio dell'anno presso il CES di Las Vegas. Il dispositivo ha una classica forma rettangolare con i tasti di controllo posti ai lati dello schermo LCD. Quest'ultimo è un modello TFT a colori, retroilluminato, con una dimensione di 3,8 pollici, dunque simile a quella del display di un tipico PDA. Il dispositivo per l'archiviazione dei file è costituito da un hard disk da 20 GB che, secondo Creative, è in grado di contenere fino a 85 ore di video con bit-rate a 500 Kbps, fino a 9.000 canzoni da 64 kbps e decine di migliaia di foto. La batteria ricaricabile è sostituibile e, secondo quanto dichiarato nelle specifiche tecniche, fornisce un'autonomia di 7 ore continuate di riproduzione video e di 22 ore di riproduzione audio.
Lo Zen PMC ha un prezzo di 499 dollari, ma è probabile che Creative ne rilascerà anche un modello più economico con hard disk di capacità inferiore.

Il sistema operativo di questa nuova famiglia di player portatili, che come tutte le versioni della piattaforma Windows Mobile si basa su Windows CE, supporta la riproduzione o la visualizzazione di numerosi formati di file:
- Windows Media Video e Photo Story (.wmv,.asf) alla risoluzione di 320 x 240 pixel e ad un bit-rate massimo di 800 Kbps;
- Windows Media Audio (.wma);
- MP3 (.mp3);
- JPEG (.jpg,.jpg,.jpe,.jfif);
- Microsoft Recorded TV Show (.dvr-ms);
- MPEG (.mpeg,.mpg,.mpe,.m1v,.mp2v,.mpeg2);
- Windows Video (.avi);
- Windows Audio (.wav).

Windows Mobile for PMC supporta inoltre la tecnologia di digital rights management (DRM) e le funzionalità di sincronizzazione dei contenuti introdotte da Microsoft nel nuovo Windows Media Player (WMP) 10. Il sistema operativo include poi funzionalità per la ricerca e l'organizazione dei file multimediali.

I dispositivi PMC sono dotati di una porta USB 2.0 attraverso cui è possibile connetterli ad un PC e trasferire file e playlist. Se si dispone di Windows XP Media Center Edition o di un PC con un sintonizzatore TV compatibile, è anche possibile trasferire verso il PMC delle registrazioni TV utilizzando la funzione Auto Sync di WMP 10. Per gli utenti più smaliziati resta tuttavia possibile registrare programmi TV, o qualsiasi altro contenuto video, in un formato riconosciuto da Windows Mobile for PMC e trasfrirlo poi nel dispositivo in modo manuale.

Microsoft spera che la piattaforma PMC possa divenire un mezzo privilegiato attraverso cui veicolare contenuti a pagamento come eventi sportivi registrati o film. A tal proposito il big di Redmond ha annunciato che i siti americani CinemaNow e Major League Baseball sono già pronti per offrire contenuti che possono essere direttamente trasferiti, una volta scaricati dal Web, su di un PMC.

Su CinemaNow, ad esempio, sarà possibile noleggiare film ad un costo compreso fra 2,99 e 3,99 dollari o acquistarli a prezzi compresi fra 9,99 e 14,99 dollari. Tutti i file video saranno protetti con la tecnologia di DRM del WMP 10.

Microsoft ha fatto sapere che durante l'autunno arriveranno sul mercato altri due player PMC svilppati da Samsung e iRiver.

Nelle scorse ore è stata rilasciata anche la nuova versione di Windows Media Player: ecco le principali novità.
TAG: hw
152 Commenti alla Notizia Il Portable Media Center è realtà
Ordina
  • Il tanto discusso "Zen" by Creative, c'è scritto che supporta i file .avi. Non è per nulla detto che legga i divx e gli xvid giusto?
    non+autenticato
  • Faccio una considerazione che forse c'entra poco o è poco importante, comunque è un mio pallino, approfitto di questa notizia.

    Da anni si parla di convergenza tra il mondo dei PC e quello dell'intrattenimento domestico.
    Secondo me, il fatto che venga sviluppato un S.O. per ascoltare audio, vedere DVD, scaricare qualcosa da Internet e che questo programma inizi con "Windows" non significa affatto che stiamo andando in questa direzione, né che mai la raggiungeremo.

    Il problema è molto semplice: ciò che è possibile fare con un PC (e ciò che ad un PC viene richiesto di poter fare) va moooolto al di là di quelle operazioni, ben più semplici, che consistono nel leggere un supporto con sopra registrata una musica, o un video o quello che volete e poi magari inviarlo senza fili alla TV della stanza accanto o agli altoparlanti in camera e via dicendo. Quando ci dicono che avremo PC facili da usare come un telefono, mentono (spero, per loro, sapendo di mentire...) perché con il telefono si possono fare solo delle cose, limitate e precise, mentre le applicazioni che è possibile fare su un PC sono molteplici e complesse.

    Non avrò mai un Windows Media Center che mi semplifichi l'uso di un foglio Excel con complicate formule. Né è quello il suo obiettivo.

    Si tratta solo di capirsi: sono due cose diverse. Da una parte abbiamo un sistema pensato per fare alcune cose (lettura di audio, video, magari controllo della lavatrice o del condizionatore d'aria), certamente molto utili ai più, sicuramente in maniera più semplice e versatile di come è adesso, ma che potrebbe chiamarsi anche "Pioneer solution" tanto per prendere il nome di un marchio importante del settore multimedia. Dall'altra rimane il vecchio PC da usare per gli usi tipici PC con un sistema operativo che permette di fare queste "cose da PC", e per usare il quale bisognerà avere, come oggi, la pazienza di dover passare un po' di tempo ad imparare. La quantità di riviste in edicola dimostra la difficoltà d'uso di un PC.

    Senza contare, come già ha scritto qualcuno, che apparecchi che fanno già in qualche modo ciò che vorrebbe fare il WMC sono già stati prodotti.

    Infine: considerata la (relativa) semplicità dell'insieme di operazioni che è possibile effettuare con questi apparecchi dedicati essenzialmente al multimediale, è da sperare che potremo andare incontro ad una pluralità di soluzioni (speriamo non troppo incompatibili) che possano evitarci un altro monopolio Microsoft (azienda che negli anni ha dimostrato una grande capacità di programmazione, ma una pessima di interpretazione delle reali esigenze degli utenti, caricando Windows ed Office di tutto il superfluo possibile - es. salvataggio HTML - dimenticandosi il necessario - es. programma di gestione delle partizioni ecc. - ).

    Saluti, buona domenica.
    non+autenticato
  • la memoria fa brutti scherzi a volte, cmq:
    qualcuno qui ha citato gli archos, e nessuno si è ricordato che quelli sono i primi e propri media center con video e audio, in grado di riprodurre wma (anche con lo schifo di drm) mp3 xvid, divx, molto + piccoli e portabili di questo (sempre con hd da 20gb) e soprattutto senza winblows sopra, ma con il loro SO (aggiornabile e sostituibile) e che esistono nelle varie versioni da + di 1 anno in commercio, questi qui sono i nuovi modelli
    http://www.archos.com/products/overview/gmini_400_...

    date anche un occhio ai prezzi dei vari player

    ==================================
    Modificato dall'autore il 03/09/2004 12.58.05


    ==================================
    Modificato dall'autore il 03/09/2004 12.59.31

  • - Scritto da: pikappa
    > la memoria fa brutti scherzi a volte, cmq:
    > qualcuno qui ha citato gli archos, e nessuno
    > si è ricordato che quelli sono i
    > primi e propri media center con video e
    > audio, in grado di riprodurre wma (anche con
    > lo schifo di drm) mp3 xvid, divx, molto +
    > piccoli e portabili di questo (sempre con hd
    > da 20gb) e soprattutto senza winblows sopra,
    > ma con il loro SO (aggiornabile e
    > sostituibile) e che esistono nelle varie
    > versioni da + di 1 anno in commercio, questi
    > qui sono i nuovi modelli
    > www.archos.com/products/overview/gmini_400_te
    >
    > date anche un occhio ai prezzi dei vari
    > player

    e funziona anche come videoregistratore
    non+autenticato
  • - Scritto da: pikappa
    > la memoria fa brutti scherzi a volte, cmq:
    > qualcuno qui ha citato gli archos, e nessuno
    > si è ricordato che quelli sono i
    > primi e propri media center con video e
    > audio

    ... scusa, ma se li ho citati vuol dire che me ne sono ricordato Sorride

    In ogni caso è sempre un utente Mac a dover ricordare cose da PC agli utenti PC Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: pikappa
    > > la memoria fa brutti scherzi a volte,
    > cmq:
    > > qualcuno qui ha citato gli archos, e
    > nessuno
    > > si è ricordato che quelli sono i
    > > primi e propri media center con video e
    > > audio
    >
    > ... scusa, ma se li ho citati vuol dire che
    > me ne sono ricordato Sorride
    Parlavo di me, che non me lo ricordavo assolutamente, nonostante abbia provato la versione audio only 1 e mezzo fa Con la lingua fuori
    è la mia la memoria che fa cilecca ogni tanto
    >
    > In ogni caso è sempre un utente Mac a
    > dover ricordare cose da PC agli utenti PC
    >Occhiolino
  • inoltre il prezzo è più basso

    se proprio si deve meglio questo



  • - Scritto da: gatsu99
    > inoltre il prezzo è più basso
    >
    > se proprio si deve meglio questo
    >
    >
    pure, e se anche qui come col precedente c'è la possibilità di mettere un SO alternativo (mi pare che si chiamasse RockOS) direi che sono estremamente migliori questi (fermo restando che li trovo una boiata, lo schermo lcd è assolutamente inutile per foto e film, fortuna che hanno il tv out)
  • Fra varie settimane probabilmente uscirà WMP 10 in Italiano.
    Probabile non prima della fine del mese, un classico.
    Per ora esiste solo in Inglese e Francese.
    non+autenticato
  • Sono degli idioti. Punto.
    Queste persone non hanno alcuna idea di cosa sia il capitalismo. Basano la loro fortuna sul fregare il cliente e questo è male. Prima o poi faranno la fine che meritano. Devono capire che hanno rotto con queste idiozie.
    Se pensano di vendere delle copie di qualità nettamente inferiore a DVD e CD a prezzi praticamente analoghi e con blocchi di DRM per impedire al cliente di farci quello che gli pare e piace una volta acquistato il prodotto allora hanno capito male. Molto male.
    Finchè questi "genietti del marketing" ed "avvocati rampanti" senza cervello che dicono di proteggere gli interessi delle multinazionali che rappresentano (ma in realtà proteggono i loro), non verranno licenziati in tronco e non si tornerà al rispetto massimo per il cliente che porta soldi alle aziende, non ci sarà alcuna possibilità che questi prodotti vengano accettati dalle persone. Falliranno come è naturale che sia e sarà il pubblico ad opporsi.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)