IBM richiama mezzo milione di alimentatori

Big Blue č pronta e sostituire gratuitamente ai propri clienti gli alimentatori difettosi venduti alcuni anni fa insieme ad alcuni suoi popolari modelli di computer portatile

Armonk (USA) - Negli scorsi giorni IBM ha richiamato in fabbrica oltre mezzo milione di alimentatori che, in alcune circostanze, potrebbero surriscaldarsi con conseguente rischio d'incendio.

Gli alimentatori difettosi, fabbricati da Delta Electronics, sono stati venduti in tutto il mondo fra il gennaio del 1999 e l'agosto del 2000 insieme ai celebri PC portatili ThinkPad della serie i, s, 390 e 240.

La Consumer Product Safety Commission americana ha fatto sapere che, ad oggi, gli incidenti relativi all'uso dei componenti incriminati sono almeno sei: in tutti i casi, stando a quanto riportato da IBM, si sarebbero verificati solo lievi danni ad alcuni beni e nessun danno alle persone.
Gli utenti di ThinkPad possono verificare se il proprio alimentatore č fra quelli difettosi visitando questa pagina: in caso affermativo, IBM fornisce le istruzioni su come ottenere gratuitamente un nuovo alimentatore.

"In attesa che il componente venga sostituito, si raccomanda ai clienti di scollegare l'alimentatore dalla presa a muro quando questo viene lasciato incustodito", avvisa IBM sul proprio sito.

Non sono infrequenti richiami di questo genere da parte dei grossi produttori: fra i casi pių recenti quello di Apple, che poche settimane fa ha richiamato oltre 28.000 batterie potenzialmente pericolose.
TAG: hw
7 Commenti alla Notizia IBM richiama mezzo milione di alimentatori
Ordina