Parte la Commissione Internet

Prime audizioni

Roma - Con l'audizione di uno dei padri dell'mp3, Leonardo Chiariglione, iniziano i lavori della Commissione interministeriale sui contenuti informatici digitali e la pirateria informatica, la cosiddetta commissione per capire Internet.

Costituita nel luglio scorso dal ministro Stanca, di concerto con i colleghi Urbani e Gasparri, la Commissione per l?e-Content è presieduta da Paolo Vigevano, braccio destro di Stanca ed ex dirigente di Radio Radicale, ed è composta da rappresentanti dei ministeri dei Beni e Attività Culturali, delle Comunicazioni, delle Politiche Comunitarie, della Giustizia, delle Attività Produttive e degli Esteri.

Le audizioni cominceranno giovedì 9 settembre e, oltre a Chiariglione, saranno sentiti Luigi Pugliese, principal manager della Booz Allen Hamilton, società di consulenza tecnologica, e Alessandra Silvestro, responsabile degli affari legali europei della Warner Bros. L?agenda delle audizioni proseguirà successivamente con un fitto calendario di sedute cui saranno invitati a partecipare esponenti del settore pubblico e di quello privato, operatori dei media e della multimedialità, dell?emittenza, delle industrie, gli esperti e le diverse associazioni di settore.
Il ministro Stanca ha ricordato che la Commissione "dovrà predisporre un rapporto sulle problematiche del settore, nonché le proposte di disposizioni normative necessarie nell?era dei media digitali e di Internet".
TAG: italia
33 Commenti alla Notizia Parte la Commissione Internet
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)