Il virus Stages l'avrebbe scritto Zulu

Pare che l'argentino, noto creatore di codici intrusivi, abbia realizzato il virus e, come già accaduto con altri software distruttivi, ne abbia pubblicato sulla rete il codice sorgente

Web - Potrebbe essere un argentino, nome in codice "Zulu", l'autore del virus VBS/Stages, quello che arriva via email e può infettare i computer dotati di Windows e Outlook. Il virus non preoccupa più di tanto, visto che in questi giorni si è diffuso quasi esclusivamente sulle reti delle grandi corporation causando qua e là temporanei intasamenti sui network.

Di Zulu si sospetta perché più volte in questi anni ha rivendicato il merito di aver scritto alcuni virus. E anche in questa occasione Zulu si è fatto vivo, pubblicando pare più di due settimane fa su un sito web il codice sorgente del virus.

Lo stesso "autore" sostiene di aver realizzato alcuni dei virus più conosciuti e maggiormente diffusi degli ultimi mesi, compreso il celebre Bubbleboy, considerato il primo virus con un codice "infilato" in un messaggio email pronto per scattare all'apertura del messaggio. Zulu ha sempre specificato di aver realizzato virus senza però diffonderli sulla rete. Chi ha diffuso suoi codici, come Monopoly o Freelinks, ha sempre detto Zulu, ha "abusato" del codice sorgente da lui pubblicato online.